Iniziativa russo-tedesca sull’Ucraina

I colloqui tra il ministro degli Esteri tedesco Frank Walter Steinmeier, il collega russo Sergey Lavrov e il Presidente Vladimir Putin a Mosca hanno condotto ad un appello per allentare la tensione nella crisi in Ucraina. “La Russia e la Germania pensano che gli ucraini debbano risolvere la crisi da soli”, ha dichiarato Lavrov alla conferenza stampa congiunta.

Steinmeier ha usato toni simili, reiterando quanto aveva dichiarato in un’intervista al quotidiano Kommersant il 14 febbraio: una soluzione tra le parti in conflitto in Ucraina tra le parti in conflitto deve essere raggiunta col dialogo e senza violenza. “Non mancano i partner per una discussione, ma manca la fiducia”, ha detto Steinmeier.

Analizzando gli incontri di Mosca, Alexander Rahr (Associazione di Politica Estera Tedesca, Forum Russia-Germania) ha detto a Voice of Russia il 14 febbraio che ora c’è il potenziale per una ripartenza costruttiva, di dimensioni “storiche”, dei rapporti tra Europa e Russia. “I rapporti Russia-Germania sono molto migliori dei rapporti tra l’UE e la Russia in generale”, ha affermato.

Secondo Rahr, Steinmeier intende incrementare la partnership con la Russia promuovendo la cooperazione con le piccole e medie imprese. Si è detto “cautamente ottimista” sul fatto che la diplomazia tedesca possa contribuire a trovare una via d’uscita dalla crisi ucraina, con colloqui trilaterali tra Russia, Ucraina e UE.