Il partito della guerra perde le staffe contro Steinmeier

Il Ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier è intervenuto nuovamente: in un’intervista a Bild am Sonntag ha ammonito contro i tamburi di guerra contro la Russia, che potrebbe provocare soltanto una intensificazione delle reazioni da parte russa e causare una “facile perdita di controllo” in qualsiasi momento. Ha aggiunto che le sanzioni contro la Russia non erano pensate per essere eterne, e che i progressi sugli accordi di Minsk 2 potrebbero vanificare le sanzioni stesse.

Questa dichiarazione ha indispettito immediatamente Norbert Roettgen (CDU), presidente della Commissione Esteri al Bundestag, che ha dichiarato che mettere in discussione le misure della NATO e discutere le sanzioni sarebbe “la cosa più sbagliata da fare, di questi tempi”.