Xi Jinping insiste sullo sviluppo tecnologico per assicurare la crescita economica

In un discorso riportato dal quotidiano di partito Qiushi il Presidente cinese Xi Jinping ha affermato che “la Cina nei prossimi cinque anni affronterà sfide crescenti, per risolvere le quali non è più sufficiente un forte stimulo allo sviluppo”. Assicurare la qualità della crescita è importante tanto quanto mantenerne il passo.

Il Presidente ha aggiunto che “lo sviluppo dell’innovazione è una soluzione per trovare un nuovo volano alla crescita. L’innovazione della Cina non è sufficientemente forte e il livello dello sviluppo tecnologico non è sufficientemente elevato”.

Questo costituisce un ostacolo alla transizione economica di cui necessita il Paese. Il giornale Qiushi si riferisce ad un discorso del 29 ottobre alla riunione plenaria del XVIII congresso del Partito Comunista Cinese.

“La Cina”, ha detto il Presidente, “non può contare sullo sviluppo estensivo e su un forte stimolo per raggiungere tali obiettivi, senza ripercorrere il vecchio cammino e dunque creare nuove contraddizioni e nuovi problemi”.

“L’espansione degli investimenti potrebbe lanciare la crescita, ma investimenti inefficaci, privi di un ritorno, si trasformeranno in pesanti debiti, ponendo in pericolo finanziario le società e la nazione”.