MoviSol a Montichiari: Glass-Steagall o furto dei nostri risparmi

Liliana Gorini e Massimo Lodi Rizzini, rispettivamente presidente ed esperto economico di MoviSol, sono stati i relatori principali ad un convegno su “L’illecito bancario: i nostri soldi sono al sicuro?” che si è tenuto il 18 aprile a Montichiari (BS) su iniziativa di due ex consiglieri comunali, Elena Fontana e Massimo Gelmini, che da anni collaborano con MoviSol sul tema della separazione bancaria. Il folto pubblico ha molto apprezzato gli interventi dei due relatori, ringraziandoli per la chiarezza e semplicità con cui hanno spiegato la crisi attuale e, soprattutto, come uscirne.

Elena Fontana e Massimo Gelmini hanno aperto il convegno ringraziando MoviSol e ricordando al pubblico che “i nostri soldi sono ostaggio di un sistema finanziario criminale” come è diventato evidente con il caso di Banca Etruria. “Urge quindi tornare al credito alle famiglie ed alle imprese ed al bene comune”.

Con l’aiuto di alcune diapositive, Massimo Lodi Rizzini ha dato un quadro del “crollo sistemico” attuale e di ciò che lo ha causato: non soltanto la bolla speculativa “trenta volte il PIL mondiale” che i cittadini stanno pagando coi propri risparmi, ma anche il “sistema economico dell’impero britannico” a cui ha contrapposto il concetto di economia fisica di LaRouche.

gs-Montichiari_18apr2016_d3

Liliana Gorini ha ricordato ai presenti la conferenza tenuta da MoviSol a Sanremo tre anni fa (vedi) in cui fu presentata l’alternativa: il ripristino della legge Glass-Steagall da parte del Congresso USA o un altro giro di vite di misure di feroce austerità per salvare gli speculatori, che sarebbero culminate nel prelievo forzoso (bail-in). Con il decreto salvabanche è diventato evidente a tutti che MoviSol e LaRouche avevano ragione. Gorini ha invitato i presenti ad unirsi alla campagna di MoviSol e del LaRouchePAC ,grazie al quale “la separazione bancaria è ora il tema centrale delle presidenziali americane”. “Non posso garantire che vinceremo questa battaglia, ma posso dirvi con certezza: dipende anche da voi, da ogni singolo cittadino, esercitare pressioni sul proprio politico, sindaco, consigliere comunale, sindacato o giornale locale, affinché la separazione bancaria diventi il tema numero uno di discussione anche da noi. È l’unica alternativa al furto dei nostri risparmi”.

Dopo gli interventi di MoviSol, hanno preso la parola alcuni esperti di “illecito bancario”, tra cui il Prof. Gregorio Pietro D’Amato, che ha fatto presente che, di fatto, il “reato d’usura è stato legalizzato”, e l’Avvocato Zampaglione che rispondendo all’invito di Gorini ai cittadini a mobilitarsi contro il bail-in e per Glass-Steagall, ha fatto presente che mentre negli Stati Uniti i cittadini si mobilitano su questo, in Italia “gli unici interventi finora sono stati da parte degli avvocati” in quanto “le lobby delle banche egemonizzano il potere legislativo”. È tempo che questo cambi anche in Italia.

gs-Montichiari_18apr2016_d2

gs-Montichiari_18apr2016_d4

gs-Montichiari_18apr2016_d5