Trump può dimostrare i brogli nei suoi confronti

Il LAROUCHE PAC ha denunciato gli sforzi dell’ establishment di compiere un colpo di stato contro il presidente Trump sin da quando è emerso per la prima volta nel 2016 come un candidato non allineato all’establishment, ed è quindi chiaro per noi che il tentativo di rubargli le elezioni è una continuazione di quegli sforzi. Ci sono molte irregolarità nel conteggio dei voti, che possono e devono essere denunciate. Trump ha dichiarato che combatterà il tentativo di privarlo della sua vittoria, e ci uniremo a lui in questa battaglia.

È fondamentale che gli americani capiscano perché è in corso un colpo di stato. Il sistema finanziario ed economico globalista sta crollando e i criminali della City di Londra/Wall Street si stanno adoperando per creare una valuta digitale globale con un duplice scopo: salvare le loro istituzioni in bancarotta e smantellare ciò che resta dell’economia fisica (nel settore avanzato) attraverso l’imposizione del Green Deal. Mentre Trump organizzava efficacemente un movimento per rieleggerlo, nonostante quattro anni di bugie e calunnie contro di lui, l’oligarchia non aveva altra scelta che rubare le elezioni, negargli altri quattro anni. La recente escalation del terrorismo in Europa è un revival della “Strategia della Tensione”, per distogliere l’attenzione dagli altri atti di corruzione che stanno perseguendo, simile a quei tentativi contro l’Italia negli anni ’70 e contro la Germania al momento della riunificazione.

Questi sono i temi della consueta videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche, che ha affermato che Trump intende continuare a combattere e che dobbiamo mobilitarci per difendere il voto e sostenere il rilancio del sistema americano, espresso dalla Quattro leggi di LaRouche. Si tratta di un test morale per il popolo americano, cruciale anche per il resto del mondo.