Non c’è ripresa senza la Glass-Steagall

Nei mesi che hanno preceduto il Discorso sullo Stato dell’Unione pronunciato da Trump il 30 gennaio, il Comitato Politico di Lyndon LaRouche (LPAC) ha condotto una mobilitazione nazionale per convincere il Presidente ad adottare una vera politica economica, basata sulle “quattro leggi” di LaRouche: riforma bancaria alla Glass-Steagall (separazione bancaria), banca nazionale, investimenti nelle infrastrutture e volano scientifico-tecnologico. Trump non l’ha fatto; si è limitato a chiedere al Congresso un programma di investimenti pubblici per 1,5 mila miliardi.

Ciononostante, il suo discorso è stato ben ricevuto. CBS News ha registrato il 75% di approvazione tra i suoi telespettatori e CNN (il canale che Trump ha bollato come produttore di fake news per eccellenza) ha dovuto ammettere che il 70% dei suoi utenti erano “molto positivi” o “alquanto positivi”. Trump ha evitato di affrontare il tema controverso dell’inchiesta nei suoi confronti del Procuratore speciale Mueller e ha ripetutamente fatto appello alla cooperazione trasversale sulla ricostruzione economica, sull’immigrazione e sull’occupazione.

In un’intervista il 2 febbraio, Helga Zepp-LaRouche ha rimarcato che v’è ancora motivo di sperare che il Presidente adotti le “quattro leggi”, tracciando un parallelo con quanto accadde nel 1983 con il Presidente Reagan, quando Lyndon LaRouche ebbe lanciato una mobilitazione per fargli adottare quella che poi divenne l’Iniziativa di Difesa Strategica (SDI). Il tema “non fu menzionato dal Presidente Reagan nel Discorso sullo Stato dell’Unione. Ma poi, il 23 marzo, annunciò pubblicamente l’SDI. Perciò, possiamo assolutamente sperare che Trump, affrontando il problema di come finanziare le infrastrutture che ha annunciato, torni alla promessa fatta in campagna elettorale di ripristinare la Glass-Steagall”.

Due gravi incidenti ferroviari verificatisi la scorsa settimana e dovuti alla mancanza di ammodernamenti e manutenzione hanno ricordato l’urgenza della questione. Gli investimenti necessari non possono venire dai privati o dal sistema PPP (Partnership Pubblico-Privato), che non hanno funzionato nel passato. La soluzione è tornare al “sistema americano” originale di Alexander Hamilton: credito pubblico per gli investimenti.