Nella crisi il narcisista Obama sguazza

Brent Bedford e Matthew Ogden intervistano il dott. Sam Vaknin

Nell’intervista concessa a Brent Bedford e Matthew Ogden della LPAC TV, il dott. Sam Vaknin, autore del saggio sul carattere narcisistico dal titolo “L’amor proprio maligno”, concorda con Lyndon LaRouche nel ritenere che Barack Obama sia pericoloso proprio in quanto narcisista. Se la maggioranza delle persone rimane indifferente all’idea che Obama abbia un simile disturbo della personalità, LaRouche e Vaknin sono dell’idea che egli rappresenti un grave pericolo per la nazione americana e, quindi, per il mondo intero.

Dopo aver spiegato la differenza tra il normale narcisismo di persone sane, e del narcisismo patologico, Vaknin ha affermato:

“Nessuno sa quando [Obama] crollerà… Ecco quanto è brutta la situazione. Non ho nulla di personale contro di lui… Sono stato un duro critico del presidente Bush, per esempio… Io mi spingerei a prevedere che egli progetterà due crisi, ma questo è altamente ipotetico… Penso che la prima crisi sarà costituzionale, […] con il nuovo Congresso… e provocherà una grossa crisi, che metterà a repentaglio le fondamenta della repubblica… E la seconda crisi, che sta maturando da due anni, sarebbe una crisi economica… La gente non capisce il narcisista: più è grande la crisi e più il narcisista prospera. È esattamente l’opposto di quel che fa la gente normale, davanti ad una crisi, […] retrocede, sta male, cerca di evitarla come [evita] il dolore o il fuoco… I narcisisti prosperano, fioriscono, sbocciano, in uno stato di crisi. I narcisisti provocano le crisi perché è il loro stato naturale, cioè la loro ‘zona [mentale] di comodità’. E la gente dice, gli analisti in Europa dicono: «povero Obama, avrebbe preferito che la crisi non ci fosse…» Ma è esattamente l’opposto. Gli sarebbe piaciuto che la crisi fosse durata per tutto il tempo del suo mandato e, potenzialmente, del successivo, perché questo lo avrebbe reso indispensabile, desiderato, importante, al centro dell’attenzione. Con ogni orizzonte attorno a lui. Anche la sconfitta nelle recenti elezioni è una forma di alimentazione della sindrome narcisista. Perché Obama è stato al centro dell’attenzione per 48 ore, o 24 ore. Ecco come sono distorte queste persone.”

“Obama ha già subìto una grossa sconfitta. I narcisisti reagiscono in cinque modi alle grandi sconfitte… sfortunatamente non v’è modo di prevedere quale Obama adotterà, o piuttosto in quale si troverà costretto… [Possono] semplicemente negare la situazione, ma non credo che Obama lo farà. La seconda è la soluzione anti-sociale: «Questi stupidi non mi apprezzano, non apprezzano il mio intelletto, il mio impegno, i miei sacrifici, non riconoscono il mio talento, la mia innata superiorità, ecc.; sono pusillanimi e stupidi»: questo è il dialogo interiore alle mente narcisista. Comincia a diventare anti-sociale, li colpisce, diventa psicopatico, ignora i diritti della gente, punisce la gente per la sua ignoranza…”

“C’è la soluzione paranoica. Una è paranoico-schizofrenica. Scomparire dalla scena… ma non credo che sarà [il caso di] Obama. Penso che Obama adotterà la soluzione paranoico-esplosiva [o aggressiva]. Inventerà una forma di cospirazione, di persecuzione, addossando le colpe a qualcos’altro, al mondo, all’universo… frequenti espressioni di biasimo… A mio parere è il modo che Obama adotterà la prossima settimana… cominciando dalla prossima settimana.”

“Poi c’è la illusione masochista di evitare il problema, che penso ugualmente probabile: «sono un martire».”

“Penso che Obama assocerà la soluzione anti-sociale, la soluzione paranoico-esplosiva e la soluzione masochista.”

“Ancora non digerisco il fatto che gli americani abbiano scelto un simile uomo. Senza storia, [anzi] una storia truccata, costruita ad arte… senza esperienza… incredibile…”

“I suoi libri mi ricordano il Mein Kampf. Hitler non nascose alcunché. Obama non nasconde alcunché. Descrive il suo stato mentale in modo chiaro, in molti modi.”

“Avete scelto un narcisista. Molto male. Avete eletto un narcisista al più alto compito…”

Depressione_Obama

Intervista con il dott. Sam Vaknin sul narcisismo di Obama
(I parte, 25 novembre 2010, LPAC-TV)

Intervista con il dott. Sam Vaknin sul narcisismo di Obama
(II parte, 16 settembre 2011, LPAC-TV)