Svizzera e Italia non possono fare affidamento sulle importazioni di energia da Francia e Germania


La stabilità e la calcolabilità delle forniture di elettricità in Europa dipendono molto dal funzionamento del sistema di distribuzione europeo che rende disponibili le forniture extra da altri paesi per i paesi che ne hanno urgente bisogno.

I lavori di manutenzione in ritardo su diversi reattori nucleari nella vicina Francia solleveranno domande sulla disponibilità di forniture extra per la Svizzera durante questo inverno. Un problema ancora più pressante è il fatto che la vicina Germania, dopo aver spento tre dei suoi sei reattori rimanenti, si è messa nella situazione di aver bisogno di ulteriori importazioni di elettricità, che sono incerte dato che il principale esportatore per il mercato elettrico tedesco è la Francia. È molto improbabile che la Germania abbia qualcosa da esportare in Svizzera, perché essa stessa ne ha un bisogno urgente.

La campagna dei Verdi contro il nucleare in Germania minaccia la stabilità dell’energia in altri paesi, inclusa l’Italia, minacciando blackout.