La Cina costruisce in Mozambico il ponte sospeso più lungo d’Africa

Il Presidente del Mozambico Filipe Nyusi (foto) ha inaugurato ufficialmente nella capitale Maputo un nuovo ponte sospeso, iniziato quattro anni fa e costato 750 milioni di dollari.

Il ponte tra Maputo e Catembe è parte di un’infrastruttura per il collegamento alla Repubblica Sudafricana, finora raggiungibile soltanto via nave. “Con il completamento del ponte… viene garantito il collegamento via terra dell’Africa meridionale con il Nord e all’interno del nostro Paese”, ha affermato il Presidente.

Il costo della costruzione è stato sostenuto per il 95% da prestiti cinesi. Il progetto rappresenta ora un primato tra i ponti sospesi africani ed è stato costruito dalla cinese Road and Bridge Corporation.