Videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche sulla Nuova Via della Seta

Giovedì 2 novembre, alle ore 18, si terrà la consueta videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, che si può seguire in diretta sul sito www.newparadigm.schillerinstitute.com.

Col Presidente Trump in partenza per l’Asia la posta in gioco è molto alta. Dopo gli importanti sviluppi al XIX Congresso del Partito Comunista Cinese, Trump ha telefonato al Presidente Xi Jinping per congratularsi con lui dei risultati e confermare il loro incontro l’8 novembre. Trump viaggia con una schiera di imprenditori americani intenzionati ad aumentare le opportunità di commercio con la Cina, e partecipare ai progetti globali della Nuova Via della Seta, o Iniziativa Belt and Road.

Helga Zepp-LaRouche ha sottolineato che il successo di questa visita di Trump consoliderà la cooperazione tra Stati Uniti, Russia e Cina, che potrà porre fine all’ordine geopolitico unipolare e imperiale voluto dai neoconservatori e dai neoliberali, e che ha trascinato il mondo sull’orlo del collasso economico globale e della terza guerra mondiale.

Disgraziatamente, poche persone in Occidente sono consapevoli di questa svolta cruciale. Le uniche notizie disponibili nella regione transatlantica sono quelle sulle provocazioni anticostituzionali del Procuratore speciale Robert Mueller, strumento del disperato tentativo dell’oligarchia britannica di fermare i grandi progetti della Belt and Road, impedendo a Trump di far aderire gli Stati Uniti a questo grande progetto.

Ecco perchè è importante collegarsi con la videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, sullo spirito della Nuova Via della Seta.