Il brillante futuro dell’energia nucleare e della medicina nucleare

Parte I

Il tentativo di contenimento contro LaRouche sull’energia nucleare da parte dell’establishment si ritorce contro quest’ultimo

Meno di un anno fa, il 5 luglio 2021, Jason Ross della LaRouche Organization ha mandato in onda un’affascinante intervista di 3 ore con il tossicologo Prof. Ed Calabrese, che si è rivelata un chi-ha-fatto-cosa pieno di suspense sui corrotti e troppo ambiziosi bugiardi, manipolatori e truffatori di dati, promossi dal fervente malthusiano Rockefeller, che hanno infangato il nome dell’energia nucleare enormemente benefica e delle cure mediche con radiazioni ionizzanti.


L’Health Physics Society (HPS) – che appartiene all’establishment ed è responsabile di tutte le questioni relative alle radiazioni ionizzanti, e quindi all’energia nucleare e alla medicina nucleare in tutto il paese, ha avuto notizia dell’intervista ed è rimasta molto colpita; hanno proposto al dottor Calabrese una serie di interviste per loro, facendogli sapere che preferivano non venisse fatto il nome di LaRouche. Il dottor Calabrese ha concesso due lunghe interviste per un totale di 14 ore, che l’HPS ha trasformato in un’eccellente serie di 22 parti.
Ironia della sorte, nonostante il tentativo di cancellare LaRouche dalla storia, questo sta già creando subbuglio negli ambienti del nucleare, perché la denuncia del grado di corruzione e le bugie fatta dal dott. Calabrese, potrebbe far riemergere l’energia nucleare negli Stati Uniti, dove l’energia nucleare civile, con la sua energia abbondante, affidabile ed economica, era destinata all’estinzione.
Nel frattempo, il dott. Calabrese, eroico detective dell’enorme progetto di ricerca distillato nell’intervista a Jason Ross e nei 22 episodi video di HPS ( http://hps.org/hpspublications/historylnt/episodeguide.html ), ha autorizzato la seguente affermazione durante la messa in onda o la raccomandazione di queste interviste video: “Questi 22 episodi demoliscono la teoria della risposta dosimetrica lineare senza soglia (LNT) insieme alla paura del cancro da radiazioni e smascherano la demonizzazione delle radiazioni ionizzanti come bufale anti-scientifiche; ciò non sarebbe mai accaduto senza che la voce fosse trapelata nell’intervista del 5 luglio dell’anno precedente con il dottor Calabrese, da parte di Jason Ross, un leader della LaRouche Organization and consigliere scientifico dello Schiller Institute.

Seconda parte

Il genio nucleare è uscito dalla lampada, se riusciremo ad evitare la terza guerra mondiale

Dopo la pubblicazione delle 14 ore di interviste con il Prof. Ed Calabrese da parte della Health Physics Society (HPS), ci sono state voci di attacchi imminenti contro Calabrese e HPS, ma sono svanite quando l’American Nuclear Society ha pubblicato i collegamenti alla serie di 22 episodi sul suo sito Nuclear Newswire! Per finire, l’American Academy of Health Physics ha annunciato che avrebbe concesso 10 crediti per la formazione continua a studenti, operatori sanitari e altri dipendenti interessati che hanno visto tutti i 22 episodi. (Ci sono 17.000.000 di operatori sanitari a livello nazionale, solo una piccola parte dei quali svolge lavori legati alle radiazioni, ma la voce si spargerà comunque, il genio è fuori dalla lampada).
Più centrali nucleari, meno pazzi
Ora, la verità è allo scoperto ed è accessibile: i 22 episodi saranno presto disponibili sottotitolati in hindi, con in seguito cinese, persiano, arabo, ebraico, spagnolo, ecc. Bassi livelli di radiazioni non causano il cancro, né il cancro è indotto o ereditato dopo una lunga esposizione a bassi livelli di radiazioni (come regola pratica, la radiazione di fondo a Ramsar, in Iran, è 13 volte la media mondiale, senza danni rilevabili). E’ ormai dimostrato che lo sciocco dogma della risposta dosimetrica lineare senza soglia (LNT) è una frode. L’energia nucleare è ancora più sicura che andare in auto con Ted Kennedy.
Da un punto di vista umano e razionale, il nucleare potrebbe ora prendere il posto che gli spetta come una delle più grandi benedizioni dell’umanità, salvando milioni e alla fine miliardi di vite. (I malthusiani faranno ancora del loro meglio per sabotare lo sviluppo nucleare, ma abbiamo portato via una delle loro armi migliori, la paura). Ora dovremmo avere le mani libere per costruire decine di migliaia di centrali nucleari in tutto il mondo. I prezzi saranno bassi e stabili perché il costo del carburante è una parte estremamente bassa del costo/kwh e la quantità di carburante disponibile è enorme: 4 miliardi di tonnellate di uranio nell’acqua di mare che potrebbero alimentare mille centrali nucleari da 1.000 MW per 100.000 anni! La povertà diventerebbe obsoleta quasi da un giorno all’altro. Presto, con investimenti adeguati, passeremo all’energia da fusione e saremo là fuori a rendere abitabile il sistema solare.
E le novità più belle arriveranno nel seguito, che andrà in onda a breve, “l’ormesi da radiazioni”, i benefici per la salute delle radiazioni a basso livello, già ampiamente dimostrati su alcune malattie di tipo autoimmune e infiammatorio, come l’artrite, la spondilite anchilosante, il morbo di Crohn e, addirittura, sulla guarigione delle ferite e sul controllo delle infezioni; inoltre, di recente sono stati pubblicati promettenti studi clinici sui malati di Alzheimer.