Jacques Cheminade condanna l’attacco americano contro la Siria

Il 7 aprile il candidato presidenziale francese Jacques Cheminade ha rilasciato la seguente breve dichiarazione da Beirut, in Libano, dal titolo “peggio di un crimine, è un errore”. Poco prima Cheminade aveva incontrato il Presidente libanese Michel Aoun (nella foto) e tenuto una conferenza stampa a Beirut.

“Donald Trump ha osato fare quello che Barack Obama non aveva fatto nel 2013. Questa destabilizzazione della regione, accaduta prima di un’inchiesta internazionale, mette in forse la pace in Medio Oriente e crea una situazione ancora più difficile per le autorità libanesi.

“Il percorso di pace in Siria passa da Beirut, a patto che potenze straniere irresponsabili non interferiscano peggiorando la situazione”.

“Il ruolo della Francia e dell’Europa è quello di rispettare l’indipendenza nazionale di tutti, promuovere la distensione e la cooperazione, riconoscendo gli stati e non i regimi.
“La politica internazionale non può essere condotta sostenendo di “punire i cattivi” ma promuovendo la pace attraverso lo sviluppo reciproco”.