Anche quest’anno il Roncole Festival nel La verdiano

Anche quest’anno si terrà a Roncole, città natale di Giuseppe Verdi, il secondo Roncole Festival nel La verdiano (La=432 Hz). Con molte novità rispetto all’anno precedente, prima tra tutte la cooperazione con il Conservatorio Cinese di Chengdu. Come spiega il Mo. Silvano Frontalini, ideatore e direttore artistico del Festival: “due soprani vengono da tale Conservatorio. Canteranno anche loro con la intonazione del pianoforte a 432 Hz. È un primo tentativo di collaborazione che vedrà nel dicembre 2016 l’intera orchestra del Conservatorio (76 persone) in tournée in Italia, e con questo coinvolgimento confido in un ampliamento di tale cooperazione che vedrà i futuri concerti del 3° Roncole festival programmati anche in Cina. C’è inoltre un invito in essere per la primavera del 2017 del coro di tale città a tenere un concerto nella chiesa parrocchiale di Roncole Verdi”.

La chiesa parrocchiale di Roncole Verdi conserva l’organo in cui il Maestro si avviò alla musica e in cui si terranno il 23 e il 30 luglio due concerti di musiche per organo (ingresso gratuito). Il secondo Roncole Festival è infatti all’insegna di “Verdi e il Suo territorio”, e vedrà l’esecuzione di arie e scene d’opera verdiane (tutte rigorosamente al La=432 Hz) anche a Salsomaggiore Terme (19-21 e 26 luglio) e un omaggio a Giuseppina Strepponi alla Rocca Meli Lupi di Soragna (27 luglio). L’interessantissimo programma del 2° Roncole Festival è illustrato dal sito: nuovoverdianeum.it, che dedica una pagina anche al tema dell’intonazione verdiana e della campagna internazionale dello Schiller Institute per promuoverla, incluso il recente concerto dello Schiller Institute a New York (il Messia di Haendel).

Anche quest’anno invitiamo i nostri lettori a partecipare a questo importante evento, come facemmo l’anno scorso intervistando in quell’occasione il Mo. Frontalini:

movisol.org/finalmente-un-festival-con-il-diapason-di-verdi-a-432-hz/

di Liliana Gorini, presidente di MoviSol