Cooperazione eurasiatica e Libia all’ordine del giorno della visita di Putin a Roma

Con la visita del Presidente russo Vladimir Putin a Roma il 4 luglio Italia e Russia hanno compiuto un passo ulteriore verso il Nuovo Paradigma. Al centro dei colloqui, la crisi libica e la cooperazione economica. Sul primo tema, Putin e il premier Conte hanno chiesto un immediato cessate il fuoco e la ripresa del […]

Vai all'articolo...

Michele Geraci risponde ai critici della Nuova Via della Seta

Sul podio del secondo convegno sulla Nuova Via della Seta organizzato da Xinhua e Class Editori nell’ex Borsa Italiana di Milano, il sottosegretario Geraci ha risposto a numerose critiche alla recente firma del Memorandum d’Intesa (MoU) con la Cina. Essenzialmente, ha detto, chi vuole allarmare a proposito degli investimenti cinesi nei porti italiani dimentica o […]

Vai all'articolo...

Per partecipare alla Nuova Via della Seta, l’Europa deve migliorare le proprie infrastrutture

Per gli europei, aderire alla Nuova Via della Seta (BRI, Belt and Road Initiative) non basta: occorre mettere le proprie infrastrutture in condizione di approfittarne. È questo che si comincia finalmente a chiedere in Germania e Italia. Il 30 aprile si è tenuta la seconda riunione pubblica della Task Force Cina, presieduta dal sottosegretario Michele […]

Vai all'articolo...

I media cinesi riconoscono il ruolo dello Schiller Institute nella Nuova Via della Seta

Alla vigilia del secondo Belt and Road Forum, vari media cinesi hanno dato risalto al contributo dello Schiller Institute nel promuovere la cooperazione con la BRI. Tra questi: * Il Beijing Review ha pubblicato il 17 aprile un articolo di Helga Zepp-LaRouche intitolato “Vie verso l’Occidente – Messinscene geopolitiche rendono impossibile vedere le soluzioni”. L’autrice […]

Vai all'articolo...

Gorini intervistata a Trinidad e Tobago: l’Italia può convincere gli Stati Uniti ad aderire alla Nuova Via della Seta

Il 25 aprile Liliana Gorini, presidente di MoviSol (nella foto con Lyndon LaRouche) è stata intervistata da Kirk Meighoo, ex senatore di Trinidad e Tobago, per il suo programma in lingua inglese “Independant Thought & Freedom” (pensiero indipendente e libertà), sul ruolo di guida che l’Italia svolge in questo momento, dopo l’adesione alla Nuova Via […]

Vai all'articolo...

Il governo italiano rilancia sulla Nuova Via della Seta

Il governo italiano non perde tempo a sfruttare la partnership strategica siglata con la Cina il 23 marzo nella forma del MoU sulla Belt and Road Initiative (Nuova Via della Seta). La scorsa settimana il Vicepremier Luigi Di Maio è volato a Washington, mentre i colleghi Tria e Geraci si recavano in Cina per il […]

Vai all'articolo...

L’Italia aderisce alla Nuova Via della Seta e indica la strada all’Europa

Con la firma del Memorandum d’Intesa (MoU) sulla “Cooperazione nell’ambito della Via della Seta economica e dell’Iniziativa per una Via della Seta Marittima del XXI Secolo” l’Italia è diventata la prima grande nazione industrializzata, il primo membro del G7 e il primo membro fondatore dell’Unione Europea ad aderire ufficialmente alla Belt and Road Initiative. L’accordo […]

Vai all'articolo...

Geraci: quando soffia il vento, costruiamo mulini, non muri

Al convegno “l’Italia sulla Nuova Via della Seta” tenuto da Regione Lombardia e MoviSol a Milano il 13 marzo, il sottosegretario Michele Geraci (a sinistra nella foto) ha risposto alle critiche di molti, compresi i media internazionali come Financial Times, Reuters, Handelsblatt e altri, sul fatto che per la prima volta un membro del G7 […]

Vai all'articolo...

Geraci ed Helga Zepp-LaRouche al convegno “l’Italia sulla Nuova Via della Seta” a Milano

Si è tenuto ieri a Milano, presso la sala congressi di Regione Lombardia, il convegno “l’Italia sulla Nuova Via della Seta” indetto da MoviSol e Regione Lombardia. Relatori di spicco erano Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, vedova dell’economista americano Lyndon LaRouche mancato un mese fa, e nota in Cina come “la signora della via […]

Vai all'articolo...

Panico negli ambienti geopolitici per l’adesione italiana alla BRI

Una coalizione di forze che include la Commissione Europea, impopolari governi, la City di Londra, neocon americani e l’immancabile quinta colonna domestica ha lanciato un tentativo di sabotare la visita del Presidente cinese Xi Jinping in Italia il 22-23 marzo. Il tentativo si è focalizzato sul testo del Memorandum d’Intesa che dovrebbe essere pronto per […]

Vai all'articolo...

Timido avvio di un programma di investimenti infrastrutturali negli Stati Uniti

Due giorni dopo il discorso sullo Stato dell’Unione in cui Trump ha fatto appello ai democratici perché partecipassero alla stesura di una legge per gli investimenti nelle infrastrutture, il deputato democratico Peter DeFazio (foto) ha presentato un disegno di legge nella Commissione Trasporti e Infrastrutture, che egli presiede. DeFazio ha indicato di essere aperto alla […]

Vai all'articolo...

Geraci: la Cina dovrebbe costruire infrastrutture negli Stati Uniti

La Cina dovrebbe investire nelle infrastrutture statunitensi per correggere lo squilibrio commerciale tra i due Paesi. Questa proposta, giа avanzata dallo Schiller Institute, è stata rilanciata dal sottosegretario allo Sviluppo Economico Michele Geraci in un’intervista a Class-NCBC il 23 gennaio. Geraci si è detto non sorpreso della recente svolta positiva nella disputa commerciale sinoamericana, ricordando […]

Vai all'articolo...

L’Italia blocca (per ora) lo schema anti-cinese dell’UE

La Commissione UE aveva predisposto uno schema per centralizzare a Bruxelles le decisioni sugli investimenti esteri, formalmente per proteggere gli interessi strategici dell’Europa, ma di fatto rivolto contro la Cina. Il meccanismo prevedendo che Bruxelles sia informata degli investimenti previsti in modo da scrutinarli. Addirittura un Paese membro dell’UE potrebbe chiedere informazioni riguardo a un […]

Vai all'articolo...

Prima riunione della Task Force Cina del governo Conte

Il primo ottobre si è tenuta la prima riunione della Task Force Cina del governo italiano, di cui abbiamo dato precedentemente notizia. Alla riunione hanno partecipato oltre trecento tra membri del governo, giornalisti, imprenditori, accademici e altri. Il sottosegretario allo Sviluppo Economico Michele Geraci (a sinistra nella foto), ideatore e presidente della Task Force, si […]

Vai all'articolo...

L’Italia spera di concludere entro la fine dell’anno i negoziati con la Cina nell’ambito della Nuova Via della Seta

Il vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio, in Cina insieme al sottosegretario Michele Geraci, ha dichiarato che questa visita “ci eleva al ruolo di partner privilegiato della Cina”, con cui Di Maio spera di concludere entro la fine dell’anno i negoziati nell’ambito della Nuova Via della Seta, […]

Vai all'articolo...

Italia e Cina firmano intesa per sviluppare l’Africa

Il governo italiano sta facendo passi concreti per mantenere la promessa di conquistare la prima fila nella Belt and Road Initiative cinese. Dopo aver costituito una “Task Force China” e le due riuscite missioni del Ministro dell’Economia Giovanni Tria e del sottosegretario Michele Geraci, il Ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione Nazionale Cinese per […]

Vai all'articolo...

La missione italiana in Cina esplora le sinergie per la Nuova Via della Seta

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha guidato una delegazione in Cina alla fine di agosto, che ha incrociato quella successiva del sottosegretario al MISE Michele Geraci, il quale ha partecipato anche al FOCAC (il vertice Cina-Africa). In un’intervista alla televisione cinese CGTN, Tria ha spiegato che “Italia e Cina hanno molte complementarietà e possono sviluppare […]

Vai all'articolo...

Gorini a Radio Gamma 5 su Libia, Italia, Nuova Via della Seta

La presidente di MoviSol Liliana Gorini è stata intervistata oggi da Marisa Sottovia a Radio Gamma 5 sul ruolo che l’Italia può svolgere per risolvere la crisi in Libia e nell’ambito della Nuova Via della Seta, che assume un’importanza ancora maggiore dopo il Forum sulla Cooperazione Sino-Africana che si è tenuto a Pechino alla presenza […]

Vai all'articolo...

L’Italia assume la leadership della Nuova Via della Seta in Europa

Per iniziativa del sottosegretario allo Sviluppo Economico Michele Geraci, il governo italiano ha creato una “Task Force Cina” per, tra l’altro, far sì “che l’Italia possa posizionarsi come partner privilegiato e leader in Europa in progetti strategici quali la Belt and Road Initiative e Made in China 2025”, recita un comunicato emesso dal MISE in […]

Vai all'articolo...

Storica conferenza dello Schiller Institute: Europa e Stati Uniti aderiscano al Nuovo Paradigma

Il momento non poteva essere più propizio per la conferenza dello Schiller Institute che si è tenuta a Bad Soden, in Germania, il 30 giugno e 1 luglio, per favorire il consolidamento del Nuovo Paradigma avviato dalla politica economica e diplomatica dell’Iniziativa Belt and Road (BRI). Negli ultimi mesi ci sono stati cambiamenti monumentali, e […]

Vai all'articolo...

Da un esponente del governo Conte un vademecum per la Cina

In un articolo intitolato “La Cina e il governo del cambiamento”, il neo Sottosegretario allo Sviluppo Economico, prof. Michele Geraci, ha stilato un vademecum in undici punti per impostare i rapporti Italia-Cina secondo una prospettiva reciprocamente vantaggiosa. “Una più attenta politica estera ed economica rivolta alla Cina – scrive Geraci – aumenterà le probabilità di […]

Vai all'articolo...

Il Consiglio Europeo segua l’esempio di Singapore sviluppando l’Africa!

di Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute internazionale Il contrasto non potrebbe essere più evidente. A Singapore, il vertice storico tra il Presidente americano Donald Trump e quello della Corea del Nord Kim Jong-un ha avviato un processo che, andando ben oltre la regione stessa, potrebbe garantire la pace mondiale in futuro; al contempo la […]

Vai all'articolo...

Geraci: la cooperazione tra Italia e Cina. L’esempio del Ciad

Nel trasmettere al sottosegretario Michele Geraci le nostre congratulazioni per la sua nomina, pubblichiamo qui un articolo di Claudio Celani, dell’EIR, tratto dal blog “China Economy and Society” di Michele Geraci. Vedi anche di Michele Geraci “La Cina e il governo del cambiamento” Parte Transaqua, il progetto pilota della possibile cooperazione win-win tra Italia e […]

Vai all'articolo...

Italia: nasce il primo governo populista dell’UE

L’incubo dell’UE si è materializzato il primo giugno, quando il primo governo populista di un Paese dell’Eurozona ha prestato giuramento. Il tentativo di piazzare a Palazzo Chigi un governo tecnocratico guidato da Carlo Cottarelli, ex funzionario del FMI, è fallito quando ci si è resi conto che non avrebbe ottenuto nemmeno un voto al Parlamento. […]

Vai all'articolo...

Voci da Francia, Germania e Italia raccomandano la cooperazione con la Cina

Mentre la visita del Presidente francese Macron in Cina rilancia la Nuova Via della Seta come alternativa alla crisi economica in Europa, recenti dichiarazioni pubbliche del Ministro francese dell’Economia, Bruno LeMaire e dell’ex ambasciatore tedesco Michael Schaefer riflettono il crescente orientamento verso la politica cinese della Belt and Road da parte di ambienti delle élite […]

Vai all'articolo...

Conferenza a Bruxelles discute le alternative all’Euro

Esperti internazionali riuniti in un’aula del Parlamento Europeo di Bruxelles il 28 giugno hanno denunciato la prossima implosione del sistema dell’Euro e suggerito modi alternativi di cooperazione tra le nazioni europee. La conferenza, intitolata “Il futuro dell’UE; un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani” è stata organizzata da Marco Zanni, europarlamentare indipendente iscritto al […]

Vai all'articolo...

Claudio Celani sulla cooperazione tra Italia e Cina al convegno “Oltre l’UE, un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani”

Come abbiamo già riferito nei recenti articoli, il 28 giugno 2017 si è svolto a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, il convegno “Oltre l’UE: un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani”. Organizzato dall’Europarlamentare Marco Zanni, ha visto come relatori Alberto Bagnai, Claudio Borghi, Michele Geraci, Liz Bilney e Giandomenico Majone, e la presenza di […]

Vai all'articolo...

IL PASSO SUCCESSIVO

Pace e crescita economica!

La Campagna

Editoriali e Video

  • Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

    Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

  • 1

L’archivio sul vecchio sito

Login Form

scathd.com boxfetish.net extremeclip.net