Zepp-LaRouche, Cheminade e Galloni parlano al Forum Economico Euro-Asiatico in Cina

Il Forum Economico Euro-Asiatico 2019, tenutosi nella storica città cinese di Xi’an ha riunito oltre mille persone in rappresentanza di 58 nazioni dall’Europa e dall’Asia, per due giorni di presentazioni e discussioni sul tema “Il design collega il mondo e l’innovazione vince il futuro”. Dopo la cerimonia di apertura il 10 settembre si è tenuta […]

Vai all'articolo...

Seminario dello Schiller Institute: la Nuova Via della Seta in Africa ed Asia Sudoccidentale

Il 29 agosto si è tenuto a Berlino un seminario ad alto livello dell’EIR e dello Schiller Institute intitolato “Il ruolo della Nuova Via della Seta per la pace e la stabilità in Asia Sudoccidentale e Africa”, con la partecipazione di studiosi dell’Accademia Cinese delle Scienze Sociali. L’evento è stato moderato da Stephan Ossenkopp, che […]

Vai all'articolo...

Licenziato John Bolton, un successo per il LaRouchePAC

Ieri hanno avuto inizio le manifestazioni, indette dal LaRouchePAC con l’appello internazionale di Helga Zepp-LaRouche rivolto ai giovani del mondo, su tutti i continenti (anche una base argentina in Antartide è stata informata). Da Dresda a Detroit, da Città del Messico a Sana’a (capitale dello Yemen), da Melbourne a Manila, con l’anticipazione di sabato scorso […]

Vai all'articolo...

Il tema che definisce oggi i rapporti internazionali

Il tema dei rapporti sino-americani è di preminente importanza nella situazione strategica odierna. Sul fronte commerciale, il primo settembre Washington ha imposto una nuova serie di dazi su oltre 360 miliardi di dollari in prodotti cinesi e Pechino lo ha fatto su 110 miliardi di esportazioni americane in Cina. Ciononostante, dopo discussioni costruttive tra i […]

Vai all'articolo...

Appello internazionale ai giovani: tra le stelle si apre l’era della Ragione!

Il seguente appello ai giovani è stato scritto da Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, per la giornata internazionale di mobilitazione che si terrà il 10 e 12 settembre in Europa, Stati Uniti, America Latina, Africa ed Asia, con manifestazioni nei campus e volantinaggi in tutti questi continenti. (Traduzioni nelle lingue: FR, EN, ES, DE, […]

Vai all'articolo...

Il mondo non ha bisogno della City di Londra, ma di Cina e Russia sì

Mentre il mondo entra in una recessione globale e i banchieri centrali complottano “soluzioni” al collasso finanziario che equivalgono ai sacrifici umani di massa, il G7 a Biarritz ha dimostrato ancora una volta di essere un organismo che inutile. Emmanuel Macron ha messo i cambiamenti climatici in cima alla scaletta, ricevendo una meritata accusa di […]

Vai all'articolo...

La fine del sistema neoliberista: non è colpa della Cina!

Mentre si moltiplicano i segni di un’imminente “recessione globale”, il consenso quasi unanime sui media è che la causa principale della crisi sarebbe nella “guerra commerciale” tra Cina e Stati Uniti o, detto in altri termini, nella tendenza imperiale cinese rappresentata dalla Iniziativa Belt and Road (BRI), unita all’”incompetenza” e “impulsività” di Trump. Invece di […]

Vai all'articolo...

La disperazione dell’oligarchia finanziaria anglo-americana dietro la spinta per cambiare i regimi e per l’ecoterrorismo

Mentre tutto indica che andiamo verso un nuovo crac finanziario, peggiore di quello del 2008, l’oligarchia finanziaria anglo-americana cerca di impedire i progressi della Nuova Via della Seta prendendo di mira Cina e Russia, e di utilizzare la frode dei cambiamenti climatici per convincere la gente ad accettare passivamente un’austerità radicale e la riduzione della […]

Vai all'articolo...

La mancanza di conoscenza delle “bellissime opzioni che abbiamo” è il problema principale

La “febbre lunare”, scatenata a livello internazionale intorno alle celebrazioni del Cinquantenario dello sbarco sulla Luna, continua a diffondersi, insieme all’esaltazione per i vari progetti spaziali a cui lavorano molte nazioni. * Il 22 luglio, l’India ha lanciato con successo la missione Chandrayaan-2 per cercare acqua sul Polo Sud della Luna. * L’anno prossimo la […]

Vai all'articolo...

Nel cinquantenario dall’allunaggio è ora di porre fine all’ambientalismo irrazionale

Le celebrazioni del cinquantenario dalla storica missione Apollo 11 sulla Luna il 20 luglio 1969 offrono al mondo un’eccellente occasione per riflettere su come la ricerca spaziale e i viaggi nello spazio continuino a migliorare la nostra conoscenza dell’universo e per comprendere che è nella natura dell’Uomo scoprire le leggi dell’universo e la storia del […]

Vai all'articolo...

Gli incontri bilaterali di Osaka prospettano nuove aperture strategiche

Lo scopo ufficiale del Gruppo delle 20 maggiori economie del mondo è quello di promuovere la stabilità finanziaria internazionale e deliberare sulla politica economica mondiale. Ma al suo incontro più recente, il 28 e 29 giugno in Giappone, quell’argomento è stato appena toccato, a giudicare dal comunicato finale. Tuttavia, come Helga Zepp-LaRouche (foto) ha dichiarato […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche alla CGTN: l’Italia ha indicato la strada all’UE

La fondatrice dello Schiller Institute, Helga Zepp-LaRouche (nella foto durante un recente convegno in Cina), e il direttore dell’EIR a Washington, William Jones, sono stati ospiti del noto giornalista Yang Rui per la puntata del 13 giugno della nota trasmissione “Dialogo” trasmessa in prima serata sul canale cinese in lingua inglese CGTN (China Global Television […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche sul China Daily: gli Stati Uniti aderiscano alla Nuova Via della Seta

La fondatrice e presidente dello Schiller Institute esprime l’urgenza che “gli Stati Uniti si uniscano alla Belt and Road Initiative durante il Forum che ha illustrato i principî e gli scopi della proposta di sviluppo globale formulata dalla Cina”, riferiva ieri il China Daily. Il quotidiano cinese in lingua inglese cita alcuni passi dal messaggio […]

Vai all'articolo...

Mentre aumenta il pericolo di guerra, le idee di Lyndon LaRouche sono più necessarie che mai

La commemorazione della vita creativa di LaRouche che si è tenuta a New York il 7 giugno ha avuto un forte impatto sui partecipanti, rendendo visibile a tutti l’enorme portata dei contributi dati dall’economista e scienziato americano mancato lo scorso febbraio. Come ha dichiarato Helga Zepp-LaRouche nella videoconferenza di questa settimana, la maggior parte delle […]

Vai all'articolo...

De Gasperis (OBOR) sull’effetto stabilizzante della Nuova Via della Seta

Il dott. Michele de Gasperis (foto), presidente dell’Istituto Italiano OBOR (One Belt One Road) ha sottolineato in un’intervista esclusiva all’EIR l’effetto strategico stabilizzatore della Belt and Road Initiative (Nuova Via della Seta) e ha confutato le accuse alla Cina di “diplomazia del debito”. De Gasperis, che ha organizzato una riuscita Esposizione OBOR alla Fiera di […]

Vai all'articolo...

Le guerre commerciali geopolitiche devono fare posto alla cooperazione

Il contrasto tra l’ottimismo nel futuro in Asia e il pessimismo nel mondo transatlantico è diventato ancor più evidente per Helga Zepp-LaRouche durante la sua visita di dieci giorni in Cina (dal 15 al 24 maggio), soprattutto alla luce del risultato delle elezioni del Parlamento Europeo e dell’escalation della guerra commerciale tra Stati Uniti e […]

Vai all'articolo...

Lo scontro tra civiltà è una frode geopolitica

Il 15 maggio a Pechino si è tenuta la conferenza sul dialogo tra le civiltà asiatiche (CDAC). Anche se i media occidentali ne hanno parlato poco, la manifestazione ha riunito rappresentanti di 47 nazioni asiatiche e di altre 50 nazioni da tutto il mondo. La presidente dello Schiller Institute Helga Zepp-LaRouche (foto) era tra i […]

Vai all'articolo...

Commemorazione di LaRouche a Sana’a, capitale dello Yemen

Ieri un gruppo di funzionari pubblici dello Yemen e di membri del BRICS Youth Cabinet presieduto da Fouad Al-Ghaffari, amico dello Schiller Institute, hanno tenuto una commemorazione del grande pensatore americano Lyndon LaRouche. La cerimonia ha avuto luogo nella sede dell’Ente per gli Investimenti Generali dello Yemen (YGIA) con l’introduzione del suo vicedirettore, l’ing. Khaled […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche in visita in Cina, parla alla conferenza sulle civiltà asiatiche

Helga Zepp-LaRouche, fondatrice e presidente dello Schiller Institute, è appena tornata da una visita di 10 giorni in Cina, che includeva interventi pubblici, interviste e incontri privati. La visita è iniziata con la partecipazione alla Conferenza sul Dialogo tra le Civiltà Asiatiche, che si è tenuta il 15-16 maggio a Pechino ed è stata aperta […]

Vai all'articolo...

GBTimes pubblica una video-intervista con Helga Zepp-LaRouche sulla Nuova Via della Seta

GBTimes, un sito multimediale cinese con sede in Finlandia, promotore del dialogo tra Cina ed Europa, ha pubblicato in prima pagina una video-intervista di 42 minuti con Helga Zepp-LaRouche, registrata subito dopo il Forum Belt and Road tenutosi a Pechino il 25-27 aprile (vedi sotto). L’introduzione al video è la seguente: “Si è concluso a […]

Vai all'articolo...

Commemorazione di Lyndon LaRouche

Lo Schiller Institute ha annunciato che sabato 8 giugno, coloro che hanno conosciuto, ammirato e rispettato Lyndon LaRouche si raccoglieranno in diverse parti degli Stati Uniti per cerimonie di commemorazione. LaRouche è mancato il 12 febbraio di quest’anno e il necrologio ufficiale si trova qui: https://larouchepub.com/other/2019/ lyndon_h_larouche_jr_obituary.html. I voluminosi scritti di LaRouche ne attestano la […]

Vai all'articolo...

I media cinesi riconoscono il ruolo dello Schiller Institute nella Nuova Via della Seta

Alla vigilia del secondo Belt and Road Forum, vari media cinesi hanno dato risalto al contributo dello Schiller Institute nel promuovere la cooperazione con la BRI. Tra questi: * Il Beijing Review ha pubblicato il 17 aprile un articolo di Helga Zepp-LaRouche intitolato “Vie verso l’Occidente – Messinscene geopolitiche rendono impossibile vedere le soluzioni”. L’autrice […]

Vai all'articolo...

Col secondo Forum Belt and Road entriamo in una nuova dimensione dell’economia mondiale

Nel definire “un grande successo” il secondo Forum Belt and Road che si è tenuto a Pechino, Helga Zepp-LaRouche descrive in questa videoconferenza (vedi sotto) il ruolo attivo di alcuni leader europei come “molto interessante” e cita un discorso di LaRouche del 1997 in cui esortava gli Stati Uniti ad aderire alla Nuova Via della […]

Vai all'articolo...

Gorini intervistata a Trinidad e Tobago: l’Italia può convincere gli Stati Uniti ad aderire alla Nuova Via della Seta

Il 25 aprile Liliana Gorini, presidente di MoviSol (nella foto con Lyndon LaRouche) è stata intervistata da Kirk Meighoo, ex senatore di Trinidad e Tobago, per il suo programma in lingua inglese “Independant Thought & Freedom” (pensiero indipendente e libertà), sul ruolo di guida che l’Italia svolge in questo momento, dopo l’adesione alla Nuova Via […]

Vai all'articolo...

Sostieni MoviSol!

Il Movimento Internazionale per i Diritti Civili Solidarietà (MoviSol), quello in Italia dell’economista e scienziato americano Lyndon LaRouche, ha tenuto a Milano il 13 marzo 2019 un importante convegno internazionale dal titolo “L’Italia sulla Nuova Via della Seta”, organizzato con i Funzionari di Regione Lombardia. Erano presenti Helga Zepp-LaRouche, Presidente dello Schiller Institute, e il […]

Vai all'articolo...

La Cina prepara il secondo Forum della Iniziativa Belt and Road

Il 29 marzo, in vista del secondo Forum della Belt and Road che si terrà l 14-15 maggio, il consigliere di Stato Yang Jiechi ha concesso un’intervista al cinese Quotidiano del Popolo tratteggiando i benefici generali della Belt and Road Initiative sei anni dopo il lancio. Yang ha sottolineato, come ha sempre fatto il Presidente […]

Vai all'articolo...

Fondata in Germania una nuova iniziativa di PMI per la Nuova Via della Seta

Il 29 marzo, nella città portuale di Brema è stata ufficialmente fondata l’Associazione Federale per la Via della Seta Tedesca (BVDSI). Il fatto che la nuova iniziativa rifletta il desiderio delle piccole e medie imprese tedesche di cooperare all’interno dell’Iniziativa Belt and Road cinese ha già provocato commenti preoccupati e in parte anche maliziosi dei […]

Vai all'articolo...

Due lettere al direttore di Avvenire, a proposito di Lyndon LaRouche

Pubblichiamo due lettere al direttore del quotidiano Avvenire, a proposito di Lyndon LaRouche e del convegno “L’Italia sulla Nuova Via della Seta” che si è tenuto a Milano il 13 marzo. La prima è di Liliana Gorini, presidente di MoviSol, la seconda di Claudio Celani, direttore dell’EIR Strategic Alert (entrambi nella foto insieme al prof. […]

Vai all'articolo...

Geraci ed Helga Zepp-LaRouche al convegno “l’Italia sulla Nuova Via della Seta” a Milano

Si è tenuto ieri a Milano, presso la sala congressi di Regione Lombardia, il convegno “l’Italia sulla Nuova Via della Seta” indetto da MoviSol e Regione Lombardia. Relatori di spicco erano Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, vedova dell’economista americano Lyndon LaRouche mancato un mese fa, e nota in Cina come “la signora della via […]

Vai all'articolo...

Corea, Venezuela: la lotta per il nuovo paradigma nei rapporti internazionali

Mentre i media e l’establishment transatlantico addirittura si rallegrano del cosiddetto “fallimento” del secondo vertice tra il Presidente americano Trump e il Presidente nordcoreano Kim Jong-un, l’incontro ha fatto registrare progressi, anche se non è stato concluso un accordo. I media nordcoreani, a differenza di quelli statunitensi, hanno sottolineato il “costruttivo scambio di opinioni” e […]

Vai all'articolo...

Una “nuova architettura di sicurezza” è nell’interesse dei paesi europei

L’evoluzione del quadro strategico è caratterizzata questa settimana da una possibile svolta decisiva nei negoziati commerciali tra Stati Uniti d’America e Repubblica Popolare della Cina e dal secondo vertice tra Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un, previsto per il 27-28 febbraio ad Hanoi. Allo stesso tempo, il “partito della guerra” transatlantico è in […]

Vai all'articolo...

Conferenza dello Schiller Institute: “creare un’epoca nuova per l’umanità”

Questo è il titolo della conferenza tenuta dallo Schiller Institute americano il 16 febbraio a Morristown, la cittadina del New Jersey famosa per il suo ruolo nella guerra d’indipendenza americana. Il pubblico ha salutato con una lunga ovazione la presenza di Helga Zepp-LaRouche, anche come tributo alla memoria del consorte appena scomparso. Jacques Cheminade (foto), […]

Vai all'articolo...

Si apre la prospettiva della “Sopravvivenza reciproca assicurata”

Il 17 gennaio il Presidente Trump ha annunciato la pubblicazione di un nuovo Missile Defense Review, il primo libro bianco sulla difesa missilistica dal 2010. Il documento contiene una gran mole di pericolosi postulati geopolitici e tipici della guerra fredda, ma un capitolo potrebbe portare a una svolta strategica positiva, se correttamente perseguito. Trump ha […]

Vai all'articolo...

Le dinamiche positive che determinano gli eventi mondiali e che i media cercano di nasconderci

Senza lo Schiller Institute e il movimento di LaRouche, pensereste che non esista un principio di ordine nel mondo, ma solo il caos, ad esempio un pazzo alla Casa Bianca, il completo collasso in Europa, il caos finanziario. Ma l’unico modo per dare un senso alle cose è di concentrarsi sul lungo arco degli sviluppi […]

Vai all'articolo...

Il 2019 si apre col mondo di fronte ad un bivio

Nel suo messaggio di fine anno, la fondatrice e presidente dello Schiller Institute internazionale, Helga Zepp-LaRouche, ha passato in rassegna gli sviluppi positivi dell’anno trascorso, che fanno ben sperare che la dinamica possa proseguire nel 2019. Dal vertice di Singapore tra Trump e Kim Jong-un al riavvicinamento tra Cina e Giappone e tra Cina e […]

Vai all'articolo...

Trump rifiuta l’agenda di guerra permanente dell’impero britannico, provocando l’isteria dei neocons

L’annuncio del presidente Trump di un immediato ritiro delle truppe americane dalla Siria e la riduzione delle truppe in Afghanistan ha suscitato una reazione ipocrita e isterica da parte del partito da sempre favorevole alla guerra, che include i “democratici” e i media cosiddetti “liberali”, oltre ai soliti neoconservatori. Trump sta realizzando quanto aveva promesso […]

Vai all'articolo...

Le bugie contro Cina, Russia e Trump provengono dagli stessi ambienti britannici che hanno provocato la crisi

Con tutto il successo che la Cina ha avuto nell’innalzare i livelli di vita della sua popolazione negli ultimi quarant’anni, come mai viene sottoposta a una campagna di “maliziose falsità” (in Affari esteri, nel documentario ARTE e nei media in generale), in particolare perché sta aiutando le altre nazioni a ottenere risultati simili, con la […]

Vai all'articolo...

L’Europa ha bisogno di una visione per l’avvenire!

di Helga Zepp-LaRouche È in corso una rivolta contro Macron, in Francia; il caos sulla Brexit in Inghilterra; la probabile continuazione delle vecchia e fallace politica da parte dei partiti SPD, CDU e CSU, in Germania. Nelle più popolose nazioni dell’Europa i nodi vengono al pettine, dopo anni e anni di politiche neoliberiste. L’Unione Europea, […]

Vai all'articolo...

Stanno dicendo che è in arrivo un’altra crisi, noi diciamo come risolverla

La Presidente della Federal Reserve Janet Yellen al suo discorso di addio ha messo in guardia da un nuovo crac finanziario e dalle “gigantesche bolle” all’interno del sistema economico mondiale. Gli avvertimenti si fanno sempre più insistenti. Le megabanche di Wall Street e di Londra hanno “preparato” un’altra crisi finanziaria per noi. La più grande […]

Vai all'articolo...

L’Europa paga il prezzo di decenni di monetarismo neoliberista

La rivolta in Francia contro Macron e la sua politica di austerità si sta trasformando in un processo di sciopero di massa; la Gran Bretagna è dilaniata dallo scontro sulla Brexit mentre si disintegra il governo di Theresa May; in Germania i due principali partiti del dopoguerra sono nel caos ma, ciononostante, decisi a non […]

Vai all'articolo...

Helga LaRouche: ribellione in Europa alla politica di austerità

Nel corso della consueta videoconferenza del giovedì, che pubblichiamo di seguito, Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, ha affrontato i seguenti temi: La ribellione in Europa, dai gilet gialli alla Brexit, alla crisi politica in Germania – il fermento di massa continua a crescere contro l’ordine neoliberista prossimo all’implosione. L’eccezione in Europa è l’Italia, che […]

Vai all'articolo...

Il G20 è stato un successo nonostante tutto

Il fatto più importante del G20 di Buenos Aires è avvenuto il primo dicembre, subito dopo la fine del programma formale. Stiamo parlando della cena tra il Presidente americano Trump e il Presidente cinese Xi Jinping, che entrambi hanno definito “molto ben riuscita”. I due leader hanno riaffermato il primato del loro rapporto personale nel […]

Vai all'articolo...

Usare l’esito delle mid term per dare nuovo impulso al Nuovo Paradigma

Dimenticate gli esperti di questo sistema fallito e gli avversarii di Trump. Le elezioni di metà mandato negli Stati Uniti non sono state una vittoria per i democratici; esse hanno invece significato un cambiamento per il meglio nella situazione politica della repubblica americana, con riflessi sulla situazione dell’Europa. Helga Zepp-LaRouche ne ha discusso nel corso […]

Vai all'articolo...

Sensazione a Mosca per la denuncia della signora LaRouche di interferenze britanniche nelle elezioni americane

Una valutazione “sensazionale” della situazione negli Stati Uniti è stata presentata dalla presidente dello Schiller Institute internazionale Helga Zepp-LaRouche, nel corso della sua recente visita a Mosca. La signora LaRouche era tra i relatori alla conferenza su “Civiltà cinese e il mondo” (foto) indetta il 24 ottobre dall’Istituto di Studi sull’Estremo Oriente dell’Accademia delle Scienze […]

Vai all'articolo...

Guerra o pace: le elezioni di metà mandato negli Stati Uniti saranno determinanti

Nel corso della sua consueta videoconferenza del giovedì, Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, ha affrontato i seguenti temi 1. Il tentativo di creare uno “scenario di caos” una settimana prima delle elezioni di metà mandato. La vera questione è guerra o pace, occorre comprendere perché è stato lanciato il Russiagate e mettere sotto inchiesta […]

Vai all'articolo...

Natalia Vitrenko denuncia a chiari termini un diffamatore di Helga Zepp-LaRouche

Mentre Helga Zepp-LaRouche, fondatrice e presidente dello Schiller Institute, era in Russia per alcune conferenze sulla Nuova Via della Seta e il Nuovo Paradigma nei rapporti internazionali, Natalia Vitrenko (foto), presidente del Partito Socialista Progressista dell’Ucraina (PSPU) ha preso parte il 24 ottobre a un importante programma televisivo russo, il “Dialogo con Vladimir Solovyov” del […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche a Mosca: i due temi che “cambiano le regole del gioco”

Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, ha affrontato i nodi della situazione strategica attuale e delle prospettive per il futuro parlando a Mosca il 24 ottobre alla 23esima Conferenza Accademica Internazionale sul tema: “Cina, civiltà cinese e il mondo: passato, presente e futuro”, organizzata dall’Istituto per gli Studi dell’Estremo Oriente dell’Accademia delle Scienze russa. Chiedendosi […]

Vai all'articolo...

Mentre è in arrivo il crac sistemico, le autorità finanziarie giocano col fuoco

Il Fondo Monetario Internazionale ha appena ammonito nel suo ultimo Economic Outlook che “si prospettano grosse sfide per l’economia globale e per evitare una seconda Grande Depressione”. Il rapporto faceva parte dei preparativi per l’incontro annuale dell’FMI che si è tenuto la scorsa settimana a Bali (vedi https://www.imf.org/en/Publications/WEO/Issues/2018/09/24/world-economic-outlook-october-2018). “È indicativo che l’FMI pronunci la famosa […]

Vai all'articolo...

Le elezioni americane del 6 novembre possono assicurare il Nuovo Paradigma e porre fine alla geopolitica imperiale

Nella mutevole configurazione strategica mondiale il Presidente americano Trump vede chiaramente qualcosa che i suoi nemici non vogliono che voi vediate con altrettanta chiarezza. Mentre continuano ad accusarlo di “insultare gli alleati”, di ignorare i “crimini” imputati al Presidente russo Putin e ad altri “leader autoritari”, di negare la “scienza del clima”, ecc., il mondo […]

Vai all'articolo...

Elezioni di metà mandato negli Stati Uniti: è in gioco guerra o pace

Tra meno di quattro settimane gli elettori americani determineranno il futuro dell’umanità. Se la rivolta giacobina promossa dal movimento “Resist”, finanziato da Soros e sostenuto da Obama e la Clinton, sconfitti nel 2018, riuscirà a far ottenere la maggioranza ai democratici alla Camera e al Senato, il mondo andrà verso la guerra. Una vittoria democratica […]

Vai all'articolo...

Helga LaRouche: sconfiggere il golpe del Russiagate e portare USA ed Europa nel nuovo paradigma

Nel corso di una discussione il 1 ottobre, Helga Zepp-LaRouche ha spiegato la crisi attuale come una dinamica contrastante, da una parte un sistema finanziario e geopolitico al collasso, che cerca di provocare altri conflitti, aumentando il pericolo di guerra, dall’altro il Nuovo Paradigma associato alle iniziative economiche e diplomatiche dell’Iniziativa Belt and Road e […]

Vai all'articolo...

Un’Assemblea Generale dell’ONU diversa dal solito

Poco risalto è stato dato, come al solito, alla parte del discorso di Donald Trump all’ONU nella quale egli ha difeso la sovranità nazionale e ha rifiutato “vecchi dogmi, ideologie screditate e cosiddetti esperti che si sono ripetutamente dimostrati erronei negli anni”. Molti Paesi del Terzo Mondo, che soffrono a causa dell’attuale ordine mondiale, hanno […]

Vai all'articolo...

Cooperazione tra le grandi potenze per tornare ai principii della Pace di Westfalia

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York sta diventando un forum sulle idee cruciali dell’arte dello stato cruciali per porre fine alla retrograda geopolitica britannica e al culto del denaro nella forma della “globalizzazione” e, soprattutto, per definire i principii dell’economia fisica che la sopravvivenza dell’umanità richiede. Il contributo cruciale del nostro movimento internazionale […]

Vai all'articolo...

La vittoria sull’impero britannico è a portata di mano!

Le efficaci manovre condivise dal Presidente russo Putin e dal Presidente turco Erdogan per istituire una zona demilitarizzata nella provincia di Idlib hanno permesso di affievolire quel fuoco sul quale i britannici stavano soffiando, nel tentativo di provocare un conflitto militare maggiore. Con l’appoggio dei neoconservatori Nikki Haley e John Bolton, i britannici mirerebbero a […]

Vai all'articolo...

Lo Schiller Institute mette all’ordine del giorno il Nuovo Paradigma

Alla vigilia dell’Assemblea Generale dell’ONU che si aprirà il 18 settembre, lo Schiller Institute ha indetto una conferenza a New York per sollecitare un’alleanza che debelli la minaccia di una guerra mondiale e costruisca un futuro condiviso dell’umanità. La manifestazione è stata aperta da Helga Zepp-LaRouche, presidente internazionale dello Schiller Institute (SI), sfidando il pubblico […]

Vai all'articolo...

Il Regno Unito difende Al Qaeda nell’anniversario dell’11 settembre!

Lo Schiller Istitute e il LaRouchePAC rimangono mobilitati contro gli evidenti tentativi britannici di provocare un nuovo attacco missilistico contro la Siria e le forze russe ivi dispiegate da parte di Regno Unito, Francia e Stati Uniti, prendendo a pretesto un falso attacco chimico. Rimane seria, nel contempo, la minaccia di guerra anche tra le […]

Vai all'articolo...

Xi Jinping sull’educazione estetica e sulla “mente bella”

Come abbiamo scritto il 4 settembre a proposito dei cinque anni di vita dell’iniziativa “Una Cintura, Una Via” (Belt and Road Initiative, BRI), il Presidente cinese Xi Jinping ha inviato la scorsa settimana una lettera all’Accademia Centrale delle Belle Arti, nella quale sottolinea l’importanza dell’”educazione estetica” per lo sviluppo dell’individuo e della società allo scopo […]

Vai all'articolo...

Gorini a Radio Gamma 5 su Libia, Italia, Nuova Via della Seta

La presidente di MoviSol Liliana Gorini è stata intervistata oggi da Marisa Sottovia a Radio Gamma 5 sul ruolo che l’Italia può svolgere per risolvere la crisi in Libia e nell’ambito della Nuova Via della Seta, che assume un’importanza ancora maggiore dopo il Forum sulla Cooperazione Sino-Africana che si è tenuto a Pechino alla presenza […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche: collaborando con la Cina, l’Africa avrà un futuro

A coloro che non hanno perduto il coraggio e l’immaginazione, l’apertura dei lavori del Forum sulla Cooperazione Sino-Africana (FOCAC, Forum on China-Africa Cooperation) offrirà una prospettiva sul futuro dell’umanità. Davanti ai capi di stato e di governo di cinquantatré Paesi africani, il Presidente Xi Jinping ha illustrato una strategia comune per compiere un balzo nel […]

Vai all'articolo...

In cinque anni, l’Iniziativa Belt and Road ha trasformato la governance globale

Mentre la Cina celebra il quinto anniversario dell’Iniziativa Belt and Road, varata il 7 settembre 2013, sono in discussione piani per estendere il vasto progetto ad altri Paesi. Se ne è discusso anche al vertice sulla cooperazione tra Cina e Africa (Forum of China Africa Cooperation, FOCAC), tenutosi a Pechino il 3-4 settembre. In questi […]

Vai all'articolo...

I britannici preparano un nuovo attacco chimico fasullo in Siria. La scelta è tra la guerra mondiale e la Nuova Via della Seta

Russia e Siria hanno messo in guardia il mondo, temendo la preparazione da parte di Londra di nuovi finti attacchi chimici nella provincia di Idlib, da attribuire al governo siriano, con l’intento di provocare un attacco alla Siria che potrebbe trascinarci in un conflitto mondiale. Gli ambienti corrotti dell’intelligence che già prepararono i casi che […]

Vai all'articolo...

Contro l’imminente crac finanziario: una nuova conferenza di Bretton Woods

Il periodo delle vacanze estive si avvia alla fine e le decisioni prese nelle prossime settimane saranno decisive per la pace e la cooperazione internazionale. Nel mondo transatlantico vi sono molti pericoli dietro l’angolo. Il più pressante è quello di un nuovo crac finanziario che sarà sicuramente peggiore di quello del 2008. Esso potrebbe essere […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche: dal Quantitative Easing al crac finanziario

V’è forse ancora qualcuno disposto a credere che la prosecuzione del programma denominato Quantitative Easing (QE) eviterà il prossimo crac finanziario internazionale? Forse che la creazione di altro debito impagabile da parte delle banche centrali sarà diretta alla ricostruzione di un singolo ponte, di un chilometro di ferrovia o al pagamento di un dignitoso posto […]

Vai all'articolo...

Il rimedio al nuovo crac finanziario è l’accordo tra le quattro potenze per un nuovo sistema creditizio, la Nuova Bretton Woods

Soltanto gli stolti ignorano i sintomi dell’imminente crac del sistema finanziario. L’intero ordine internazionale scricchiola, a causa della speculazione di Wall Street e della City di Londra, e sotto il peso insostenibile della massa debitoria accumulata. Già decenni fa Lyndon LaRouche indicò questi sviluppi come inevitabili, se si fosse consentito all’impero finanziario di continuare ad […]

Vai all'articolo...

Una proposta vincente per i rapporti tra Stati Uniti e Messico

Il primo luglio scorso con una vittoria schiacciante il progressista Andrés Manuel López Obrador è stato eletto Presidente del Messico. Che cosa implica questo per i rapporti con gli Stati Uniti, che erano allo stallo dall’elezione di Trump e per via delle schermaglie retoriche sull’immigrazione, e per il futuro del North American Free Trade Agreement […]

Vai all'articolo...

Il mondo è più pacifico grazie alla Nuova Via della Seta

Il nostro sito cita spesso la fondatrice e presidente dello Schiller Institute internazionale, Helga Zepp-LaRouche, che ribadisce come la Nuova Via della Seta, o Belt and Road Initiative, non solo genera sviluppo economico ma agisce anche come fattore stabilizzante nelle relazioni internazionali e nei conflitti regionali e locali. Abbiamo raggiunto uno stadio in cui ciò […]

Vai all'articolo...

Il Nuovo Paradigma progredisce secondo il modello di Singapore: il dialogo è l’alternativa alla guerra

Il vertice dei BRICS tenutosi in Sud Africa ha mostrato quale sia la portata dello Spirito della Nuova Via della Seta nel forgiare nuovi rapporti internazionali fondati sul principio del mutuo beneficio. Con la guida della Cina di Xi Jinping, della Russia di Putin e dell’India di Modi, i lavori del vertice e le discussioni […]

Vai all'articolo...

Il vertice dei BRICS dà slancio al Nuovo Paradigma

“Voglio il modello cinese. Perché quello che ha fatto la Cina è incredibile. Il modo in cui ha sconfitto la povertà non ha precedenti nella storia”. Sono parole del premier eletto pakistano Imran Khan, che ha annunciato al contempo che migliorerà i rapporti con il rivale storico, l’India. Le implicazioni positive di questo sviluppo per […]

Vai all'articolo...

Trump invita Putin a Washington, Xi Jinping visita l’Africa: verso il Nuovo Paradigma

Le proteste dei media contro i presidenti Donald Trump, Vladimir Putin e Xi Jinping, espresse dai fanatici della geopolitica e dai loro accoliti nel mondo della politica e dei media, sono la dimostrazione della loro crescente disperazione di fronte alla dinamica di pace e di sviluppo economico innescata dal’iniziativa cinese della Nuova Via della Seta. […]

Vai all'articolo...

Tracciate le linee del dopo Helsinki

“Dovrebbe essere ovvio per qualsiasi persona pensante che il miglioramento dei rapporti tra Stati Uniti d’America e Russia – e cioè tra le due nazioni che posseggono il 90% delle armi nucleari del mondo, le quali, se usate, sterminerebbero l’umanità – sia una buona cosa. Perciò, i presidenti Trump e Putin hanno il merito assoluto […]

Vai all'articolo...

Helga LaRouche sul vertice Trump-Putin e il nuovo paradigma

Anche se è stata pesante la reazione al vertice dei due presidenti, coloro che l’hanno criticato stanno soltanto perdendo tempo, superati dalla dinamica di consolidamento del Nuovo Paradigma. L’offensiva diplomatica del Presidente americano sta infatti facendo convergere le nazioni in rappresentanza della maggioranza della popolazione mondiale, intorno ad un accordo su una nuova architettura strategica […]

Vai all'articolo...

Perché la Cina ha successo in Africa e l’Europa no

Il fallimento evidente dell’approccio dell’UE al problema dell’immigrazione è stato tra i temi affrontati alla conferenza dello Schiller Institute a Bad Soden. La proposta di Helga Zepp-LaRouche che l’Europa si unisca alla Cina nello sviluppo dell’Africa come unica soluzione è stata appoggiata da numerosi relatori. Echeggiando questa discussione, gli stessi cinesi hanno aiutato a capire […]

Vai all'articolo...

I governi europei di fronte a una crisi esistenziale, non c’è soluzione nel vecchio paradigma

La crisi nell’Unione Europea non è certo dovuta al debito di Grecia, Spagna, Italia o altre nazioni. Da quando è stato approvato il Trattato di Maastricht, nel febbraio 1992, Helga Zepp-LaRouche e MoviSol ripetono che le istituzioni europee hanno errori di fondo, essendo state create per servire gli interessi degli speculatori, della City di Londra […]

Vai all'articolo...

Storica conferenza dello Schiller Institute: Europa e Stati Uniti aderiscano al Nuovo Paradigma

Il momento non poteva essere più propizio per la conferenza dello Schiller Institute che si è tenuta a Bad Soden, in Germania, il 30 giugno e 1 luglio, per favorire il consolidamento del Nuovo Paradigma avviato dalla politica economica e diplomatica dell’Iniziativa Belt and Road (BRI). Negli ultimi mesi ci sono stati cambiamenti monumentali, e […]

Vai all'articolo...

Con la Nuova Via della Seta torna il principio della fratellanza tra i popoli

Alla fine della scorsa settimana, in netto contrasto con la crescente incapacità dei governi europei e della stessa Unione Europea di affrontare e risolvere i problemi della gente, la presidente dello Schiller Institute Helga Zepp-LaRouche, aprendo i lavoro della conferenza internazionale dello Schiller Institute a Bad Soden, ha indicato la via per uscire dal caos: […]

Vai all'articolo...

Conferenza dello Schiller guida l’Europa verso il Nuovo Paradigma

La conferenza di due giorni tenuta dallo Schiller Institute a Bad Soden, in Germania, il 30 giugno e 1 luglio ha riunito leader da tutto il mondo in un intenso dibattito su come portare l’Europa, disunita e disfunzionale, nel Nuovo Paradigma di sviluppo e cooperazione che si sta affermando nel resto del mondo. Helga Zepp-LaRouche […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche sul Nuovo Paradigma

Questa settimana Helga Zepp-LaRouche terrà la consueta videoconferenza mercoledì pomeriggio, invece di giovedì. Parlerà della situazione strategica, dall’Eurasia all’Asia, incluso il vertice Trump-Putin che dovrebbe tenersi il 15 luglio a Vienna, e delle prospettive del Nuovo Paradigma, con la Nuova Via della Seta, che si contrappone allo sfaldamento dell’Unione Europea. Collegati alle ore 18 col […]

Vai all'articolo...

Helga LaRouche: il cambiamento per il meglio è alla nostra portata

Nel mondo è in corso una trasformazione paradigmatica che pone una sfida all’intera epoca della geopolitica, fatta di distruzioni di nazioni per mezzo di guerre ma anche di manipolazioni finanziarie; questa trasformazione prepara un’epoca di politiche per il mutuo sviluppo (win-win policies) trainate dall’iniziativa cinese “Una Cintura, Una Via” (Belt and Road Initiative, altro nome […]

Vai all'articolo...

Il Consiglio Europeo segua l’esempio di Singapore sviluppando l’Africa!

di Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute internazionale Il contrasto non potrebbe essere più evidente. A Singapore, il vertice storico tra il Presidente americano Donald Trump e quello della Corea del Nord Kim Jong-un ha avviato un processo che, andando ben oltre la regione stessa, potrebbe garantire la pace mondiale in futuro; al contempo la […]

Vai all'articolo...

Trump e alleati colpiscono al fianco il morente impero britannico

Il contrasto non avrebbe potuto esser maggiore. Mentre in Canada è stata dimostrata la natura disfunzionale dei vertici dei sette, poi sei, poi cinque (!), ovvero del residuato della geopolitica britannica che ha dominato la diplomazia post-bellica, a Quingdao (Cina) ha fatto passi avanti un sistema globale alternativo tramite l’Organizzazione di Shanghai per la Cooperazione […]

Vai all'articolo...

Nuovo allineamento in Asia determina il futuro, l’Europa resterà indietro?

Gli sviluppi degli ultimi giorni dimostrano che il potenziale di creare una nuova era di progresso economico pacifico ruota intorno alla Nuova Via della Seta, la dinamica definita “Nuovo Paradigma” da Helga Zepp-LaRouche, che riunisce le nazioni guida dell’Asia, Cina, India, Giappone, Corea del Sud, e la Russia, in un’alleanza che sta provocando il panico […]

Vai all'articolo...

Il golpe dei banchieri contro l’Italia non farà cessare la ribellione all’impero in bancarotta

Il rifiuto di nominare Presidente del Consiglio il Prof. Conte da parte di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica italiana, è un golpe, ordinato dagli stessi banchieri della City di Londra e della BCE, le cui politiche hanno quasi distrutto l’economia italiana, oltre a quelle della maggior parte delle nazioni aderenti all’Unione Europea. Mattarella non avrebbe […]

Vai all'articolo...

Helga LaRouche: il nuovo governo a Roma è l’opportunità per riorganizzare l’Europa!

Pubblichiamo quasi integralmente l’editoriale di Helga Zepp-LaRouche, presidente di MoviSol tedesco, sul settimanale tedesco Neue Solidaritaet. Non è un caso che le reazioni al nuovo governo in Italia siano più isteriche di quelle che ci furono quando fu eletto Trump. Ci sono due possibilità: guerra finanziaria, suggerita da taluni, e quindi la fine dell’Euro e […]

Vai all'articolo...

Il Deep State di Obama colluso coi servizi segreti britannici

Alla fine della settimana il Viceministro della Giustizia Rod Rosenstein ha ceduto alle pressioni, incaricando l’Ispettore Generale del suo Ministero dell’indagine sull’ipotizzata infiltrazione dell’FBI e del Ministero della Giustizia nello staff elettorale di Trump nel 2016. Rosenstein ha aggiunto che se l’indagine confermasse i sospetti verranno “prese le misure appropriate”. Stando a nuove rivelazioni, oltre […]

Vai all'articolo...

I britannici promuovono la guerra in Medio Oriente per sabotare la cooperazione tra le quattro potenze

Nell’ottobre del 2009, parlando al Forum per il Dialogo tra le Civiltà a Rodi, Lyndon LaRouche (nella foto) sviluppò il concetto di un accordo tra le quattro principali potenze, Stati Uniti, Cina, Russia ed India, come base per un nuovo sistema creditizio, che sostituisse il sistema finanziario transatlantico in bancarotta, dopo il crac dell’anno precedente, […]

Vai all'articolo...

Mentre aumentano le tensioni, concentriamoci sul quadro più generale

Le implicazioni della decisione del Presidente Trump sull’accordo con l’Iran non sono ancora chiare. E’ chiaro invece che l’impero britannico e i suoi alleati tentano in tutti i modi di aumentare la tensione, soprattutto tra Stati Uniti e Russia, e tra Stati Uniti e Cina. Il loro obiettivo è sabotare il Nuovo Paradigma, che sta […]

Vai all'articolo...

L’impero britannico continuerà a provocare guerre, finché non sarà sconfitto

Di provocazione in provocazione, di falsità in falsità sempre più evidenti, la fazione guerrafondaia nell’oligarchia imperiale della City di Londra e i suoi associati a Wall Street, dai neoconservatori ai neoliberali, continua a provocare guerre per impedire il Nuovo Paradigma, che emerge in Eurasia e in tutto il mondo a una velocità comunque impressionante. Benché […]

Vai all'articolo...

Il Grande Gioco britannico è visibile a tutti

Nel corso dello scorso anno Londra si è data molto da fare per presentarsi come il leader del “mondo libero”, determinato a salvare la democrazia e a combattere il totalitarismo in tutte le sue forme. Spetta ai britannici assumere questo ruolo, proclama l’élite del Regno Unito, a causa dell’”insana” intenzione di stabilire buoni rapporti con […]

Vai all'articolo...

Guerre britanniche o Nuova Via della Seta?

Risulta ogni giorno più evidente che l’impero britannico e la City di Londra ricorrono sistematicamente a menzogne e messinscena, come quella del Russiagate o dell’uso di armi chimiche a Douma, pur di impedire il nuovo paradigma, la cooperazione economica tra occidente, Russia e Cina, così come ricorrono alle guerre per nascondere l’evidenza di un crac […]

Vai all'articolo...

Lo Schiller Institute non dimentica il genocidio nello Yemen

Il Ministero degli Esteri yemenita a Sana’a ha tenuto una conferenza il 22 aprile per festeggiare la Giornata Internazionale della Lingua Cinese, evento co-sponsorizzato dallo Yemeni Advisory Office for Coordination with the BRICS (YAOCB), fondato dall’amico dello Schiller Institute Fouad Al-Ghaffari. Il discorso di apertura è stato pronunciato dal Ministro degli Esteri Hisham Sharaf, che […]

Vai all'articolo...

Montature, notizie false, tentativi di golpe a Washington, tutto made in London

Dal giorno dell’attacco in Siria, si moltiplicano le rivelazioni che indicano che le notizie false di un presunto attacco chimico a Douma, così come le notizie false su Trump, Putin, Xi Jinping e la Siria di Assad, sono tutte invenzioni di reti legate a Londra, il cui obiettivo è sabotare il potenziale di pace attraverso […]

Vai all'articolo...

Le provocazioni britanniche rischiano di provocare una guerra nucleare

Mentre scriviamo questo annuncio, a mezzogiorno del 10 aprile sulla costa atlantica americana, si accende l’allarme rosso a causa della possibilità che scoppi la guerra generale nei prossimi giorni, a causa delle provocazioni belliche operate dalle alte sfere dell’Impero Britannico. Sfumato il tentativo di incolpare la Russia dell’avvelenamento degli Skripal, quando l’esperto di armi chimiche […]

Vai all'articolo...

La Nuova Via della Seta determina la situazione strategica

Gli attacchi isterici contro la Russia provenienti dalla Gran Bretagna imperiale e dai suoi servizi segreti, tramite Theresa May e Boris BoJo Johnson, non ingannano nessuno. Anche se alcuni governi hanno accettato servilmente le pericolose provocazioni della May, altri, inclusi gli Stati Uniti, si sono limitati a gesti formali. Ad esempio gli Stati Uniti hanno […]

Vai all'articolo...

Come fermare la folle marcia di Theresa May verso la terza guerra mondiale

Che cosa può motivare l’autolesionismo collettivo occidentali di fronte alla escalation isterica dell’Impero Britannico contro la Russia, dopo il caso Skripal? Per quale motivo i governi europei, incluso il nostro, e la Casa Bianca hanno deciso l’espulsione di diplomatici russi, seguendo come lemming la May verso il baratro, anche se il governo inglese non ha […]

Vai all'articolo...

Videoconferenza di Helga LaRouche: le élite imperiali britanniche sono alla disperazione

Cade la facciata impiegata per secoli dalle élite imperiali britanniche per camuffare i propri metodi prepotenti. Sul caso Skripal hanno fatto una tale montatura che anche coloro che non riconoscono l’esistenza sostanziale dell’impero britannico cominciano a vedere che Londra è decisa a fomentare apertamente la guerra. Negli ultimi giorni gli irrazionali proclami contro la Russia […]

Vai all'articolo...

Rilanciare la proposta di LaRouche di cooperazione con la Russia sulla difesa strategica

Nella sua videoconferenza del 9 marzo, Helga Zepp-LaRouche ha discusso l’annuncio dei nuovi sistemi d’arma strategici russi, che comprendono quelli basati sui nuovi principii della fisica. Ella ha sollecitato gli ascoltatori a leggere un documento scritto nel 1984 dal consorte Lyndon LaRouche (nella foto con REAgan), intitolato Bozza di Memorandum di Accordo tra gli Stati […]

Vai all'articolo...

Skrypal ucciso dai servizi segreti britannici?

Se lo chiede l’agenzia stampa Sputnik, citando due fonti europee, Marcello Ferrada de Noli, fondatore della rivista The Indicter pubblicata dai Medici Svedesi per i Diritti Umani, ed Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute. Dopo le accuse rivolte dalla Premier britannica May (nella foto con Putin) ai russi per l’assassinio dell’ex spia russa a Londra, […]

Vai all'articolo...

Videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche sulla Nuova Via della Seta

In una dichiarazione della scorsa settimana, Helga Zepp-LaRouche si è occupata di ciò che ha definito il “nuovo choc alla Sputinik” impartito dalla Russia di Vladimir Putin, scrivendo: “In un contesto su scala transatlantica di opposizione isterica alla Russia e alla Cina concepibile soltanto come propaganda probellica, il Presidente russo Putin ha sganciato una metaforica […]

Vai all'articolo...

Il nuovo choc alla Sputnik di Putin cambia gli equilibri strategici

Rispondendo alla crescente isteria contro la Russia e la Cina nel mondo transatlantico, il Presidente russo Vladimir Putin, nel suo discorso sullo stato dell’unione del 1 marzo, ha spiazzato tutti coloro che invocano la guerra con la Russia ricordando la realtà dei fatti. Con grande calma ha annunciato che le forze armate russe hanno ora […]

Vai all'articolo...

La geopolitica porta alla guerra: videoconferenza di Helga LaRouche

Chiunque dubitasse di quanto afferma Helga Zepp-LaRouche sul rischio di guerra insito nella mancata transizione al nuovo paradigma della Nuova Via della Seta, e l’urgente abbandono del vecchio paradigma, fatto di pregiudizi geopolitici, valuti la follia dell’ultimo rapporto pubblicato dal Center for Strategic and International Studies (CSIS) il 20 febbraio scorso. “Reggere alla sorpresa nei […]

Vai all'articolo...

IL PASSO SUCCESSIVO

Pace e crescita economica!

La Campagna

Editoriali e Video

  • Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

    Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

  • 1

L’archivio sul vecchio sito

Login Form

scathd.com boxfetish.net extremeclip.net