Il rallentamento dell’economia non può essere affrontato con misure convenzionali

I resoconti dell’ultima riunione del Federal Reserve Open Market Committee (FOMC) il 29-30 gennaio rivelano che la Fed sta discutendo di interrompere il rientro dal Quantitative Easing e quindi di riprendere la politica monetaria espansiva entro l’anno. Allo stesso tempo, la BCE ha segnalato indirettamente di essere pronta a riattivare il “bazooka” se dovesse essere […]

Vai all'articolo...

La previsioni di LaRouche a lungo termine

Lyndon LaRouche era noto per aver compiuto previsioni economiche a lungo termine accurate e uniche, le più importanti delle quali sono state raccolte dall’EIR nel 2008. Ne abbiamo scelte tre: • Nel 1959-60, LaRouche previde che una serie di turbolenze monetarie avrebbero anticipato il crollo degli accordi di Bretton Woods. Questo a séguito della recessione […]

Vai all'articolo...

Presentato in Australia un disegno di legge per la separazione bancaria

Il 12 febbraio la Sen. Pauline Hanson, del partito populista australiano One Nation, presenterà al Senato un disegno di legge per la separazione bancaria (Glass-Steagall). La stampa australiana ha dato ampio spazio alla notizia, ricordando che alcune delle proposte della Sen. Hanson (foto) ricordano quelle dell’economista e leader politico americano Lyndon LaRouche. Commentando la notizia, […]

Vai all'articolo...

La Glass-Steagall entra nella disputa tra Italia e Unione Europea sul credito

Lo scontro sul credito di cui avevamo dato anteprima nello scorso numero ha compiuto un salto qualitativo quando il Vicepremier italiano Luigi di Maio ha rilanciato la separazione bancaria menzionando il modello della legge Glass-Steagall emanata dal Presidente Roosevelt nel 1933. Come i nostri lettori sanno, la separazione bancaria è il punto di partenza per […]

Vai all'articolo...

Gazzetta della Martesana: 217 firme per Glass-Steagall al Congresso USA

Il 29 dicembre il quotidiano Gazzetta della Martesana ha pubblicato il seguente articolo sugli incontri a Washington, al Congresso americano, dell’europarlamentare Marco Zanni, a cui Massimo Kolbe Massaron e Liliana Gorini, presidente di MoviSol, avevano consegnato durante un incontro alla Regione Lombardia le 217 firme di parlamentari e personalità da tutto il mondo a favore […]

Vai all'articolo...

Il quotidiano californiano Alameda Sun pubblica una lettera a favore della separazione bancaria

Il 15 novembre 2018 la testata californiana Alameda Sun ha pubblicato una lettera di Hunter Cobb, accompagnata da una significativa nota introduttiva del suo direttore. La lettera, che apre la raccolta delle missive dei lettori, si riferisce alla soluzione che affronta le cause profonde dei problemi come la crescita dei fitti, i senzatetto, l’intensificazione del […]

Vai all'articolo...

Gli allevatori del Kansas chiedono la separazione bancaria e infrastrutture

L’associazione degli allevatori del Kansas (KCA) ha approvato durante il proprio XX Congresso annuale alcune risoluzioni, tra le quali la richiesta chei rapporti tra gli Stati Uniti e le nazioni estere si ispirino allo “spirito della Nuova Via della Seta” e che negli Stati Uniti venga ripristinato l legge di separazione bancaria (Glass Steagall Act) […]

Vai all'articolo...

Esperto italiano e tedesco indicano la vera soluzione nella separazione bancaria e la Nuova Via della Seta

L’8 novembre 2018, durante una conferenza presso il Museo dello Spionaggio di Berlino, l’economista tedesco Folker Hellmeyer e il giornalista economico italiano Claudio Celani, vicepresidente di MoviSol, hanno chiesto ai governi tedesco e italiano di adottare una legge di separazione bancaria seguendo il modello del Glass-Steagall Act del 1933 e di entrare pienamente in cooperazione […]

Vai all'articolo...

L’UE prepara un altro mega-salvataggio bancario

Mentre le avvisaglie del prossimo crac finanziario globale si fanno sempre più visibili, i leader dell’UE si preparano a salvare le megabanche con nuove gigantesche iniezioni di liquidità. In un discorso tenuto il 19 settembre a Francoforte, il Ministro delle Finance tedesco Olaf Scholz ha sollecitato una rapida conclusione dei negoziati per creare “una sorta […]

Vai all'articolo...

Dieci anni dopo Lehman, la separazione bancaria è più urgente che mai

Dopo lo scoppio della crisi finanziaria, i mercati finanziari sono stati in grado di ricattare le nazioni e costringere i governi a salvare le megabanche con l’argomentazione che, se fossero fallite, la gente comune avrebbe perso i propri risparmi. Tuttavia, la separazione tra le banche commerciali (di deposito) e quelle d’affari (speculative) avrebbe impedito e […]

Vai all'articolo...

Dieci anni dopo il crac finanziario, nuovo impulso per la legge Glass-Steagall

Il 15 settembre 2008 la più grossa banca d’affari degli Stati Uniti, Lehman Brothers, dichiarò la bancarotta appellandosi alla legge fallimentare americana (Chapter 11). La decisione di portare i libri in tribunale fu presa dopo tre giorni di riunioni all’insegna del panico tra gli amministratori delle grandi finanziarie sotto la direzione del ministro del Tesoro […]

Vai all'articolo...

Così l’abolizione del sistema di Bretton Woods condusse alla speculazione sfrenata

Il 15 agosto 2018 ha segnato il 47mo anniversario della fine del sistema di Bretton Woods, annunciata dal Presidente americano Richard Nixon con lo sganciamento del dollaro dal sistema di riserva aurea e la libera fluttuazione del valore della valuta in cui erano denominati gli scambi mondiali. Quella decisione segnò un punto di svolta e […]

Vai all'articolo...

Ossenkopp a China.org: se Trump vuole rendere l’America grande ripristini la legge Glass-Steagall invece di porre dazi

Il sito cinese in lingua tedesca China.org ha intervistato il 30 marzo “l’esperto tedesco di Cina Stephan Ossenkopp” sulla politica americana dei dazi nei confronti della Cina. L’esponente dello Schiller Institute ha dichiarato che la crescita economica della Cina ha reso nervose le élite occidentali che non vogliono rinunciare alla propria egemonia nelle regole mondiali […]

Vai all'articolo...

Ex supervisore americano lancia l’allarme sul sistema finanziario

Una settimana prima del previsto rialzo dei tassi americani, in un’intervista per Barron’s l’ex presidente del Fondo di garanzia dei depositi americano (Federal Deposit Insurance Corporation) Sheila Bair ha lanciato un forte allarme sulla situazione precaria del sistema bancario americano e sull’esplosiva qualità delle bolle dei debiti societari e delle famiglie. Presentandola, la rivista ha […]

Vai all'articolo...

I tagli alle tasse negli Stati Uniti gonfiano la bolla, ma non impediranno che scoppi

Lo scorso dicembre Jamie Dimon (nella foto), A.D. di JP Morgan Chase, ha definito il disegno di legge repubblicano per ridurre le tasse, appena approvato, un “QE4”, ovvero la quarta edizione della politica di Quantitative Easing delle banche centrali. A suo tempo avevamo avvertito che le grosse società americane avrebbero usato la riduzione delle tasse […]

Vai all'articolo...

Le dimissioni di Cohn potrebbero rilanciare la legge Glass-Steagall che era stata promessa da Trump

L’8 marzo il Presidente Trump ha confermato la sua politica di dazi verso le importazioni di acciaio e alluminio. Circondato da operai del settore siderurgico, Trump ha mantenuto una delle sue promesse elettorali, quella di ribaltare la politica commerciale liberista per rilanciare il settore industriale americano e creare posti di lavoro. Anche se i dettagli […]

Vai all'articolo...

Movisol: un accordo di governo è possibile solo su Glass-Steagall

di Liliana Gorini, presidente di MoviSol L’esito del voto è l’ennesimo terremoto politico che dimostra che il vecchio paradigma, e l’establishment che lo promuove, sono finiti, e la popolazione italiana chiede un nuovo paradigma. I vincitori delle elezioni sono Di Maio e Salvini, che ha sorpassato Berlusconi, assumendo la leadership della coalizione di destra. Nonostante […]

Vai all'articolo...

Movisol indica le misure urgenti da prendere per rilanciare l’economia in Italia

In una dichiarazione elettorale del 5 febbraio, Liliana Gorini, presidente del Movimento Internazionale per i Diritti Civili – Solidarietà (Movisol) (nella foto) sostiene che la legge elettorale voluta da Renzi punta a “impedire nuove idee e creare instabilità politica” a vantaggio dell’”oligarchia finanziaria”. Visto che in questa campagna elettorale si discute di tutto, da Macerata […]

Vai all'articolo...

Non c’è ripresa senza la Glass-Steagall

Nei mesi che hanno preceduto il Discorso sullo Stato dell’Unione pronunciato da Trump il 30 gennaio, il Comitato Politico di Lyndon LaRouche (LPAC) ha condotto una mobilitazione nazionale per convincere il Presidente ad adottare una vera politica economica, basata sulle “quattro leggi” di LaRouche: riforma bancaria alla Glass-Steagall (separazione bancaria), banca nazionale, investimenti nelle infrastrutture […]

Vai all'articolo...

Debito e imprese zombie fanno male alle banche: urge la legge Glass-Steagall

Secondo un servizio di Bloomberg basato sui rapporti trimestrali delle megabanche di Wall Street, quattro di esse hanno perso oltre un miliardo di dollari nel crollo, ancora in corso, del gruppo Steinhoff. Il conglomerato sudafricano con proiezione internazionale (i suoi bond sono finiti in pancia alla BCE) non è ancora formalmente in bancarotta, ma la […]

Vai all'articolo...

Autorevole economista giapponese sottolinea l’urgenza della legge Glass-Steagall

L’economista Daisuke Kotegawa (nella foto a una conferenza dello Schiller Institute) conosce dall’interno gli ingranaggi del sistema finanziario globale, essendosi prima ocupato della soluzione della crisi bancaria giapponese per conto del Ministero delle Finanze alla fine degli anni Novanta, e in seguito avendo rappresentato il suo Paese al Fondo Monetario Internazionale. In un recente articolo […]

Vai all'articolo...

Così LaRouche previde il crac del 1987

Trent’anni fa, il 19 ottobre 1987, si ebbe il più grosso crollo azionario a Wall Street. In quel “lunedì nero” il Dow Jones registrò un crollo spettacolare del 22,6% e vi fu il panico nelle vendite. Sono stati pubblicati molti articoli nel trentennale di quel crollo, ma quasi nessuno ha risposto correttamente alla domanda sollevata […]

Vai all'articolo...

Consigliere di Trump: rischio crac dei derivati, urge la legge Glass-Steagall

Parlando ad un gruppo di consulenti bancari ai margini degli incontri annuali del Fondo Monetario a Washington, Gary Cohn (nella foto), consulente economico del Presidente Trump, ha messo in guardia dal pericolo di un crollo del mercato dei derivati e di alcune megabanche, stando al Financial Times. Cohn ha confermato quanto afferma un recente rapporto […]

Vai all'articolo...

Crolla il sistema finanziario? La Cina c’entra poco

Nel decennio trascorso dal Grande Salvataggio Bancario del 2008, il nostro sito è stato tra i pochissimi ad insistere sul fatto che il collasso dal sistema finanziario globale fosse solo stato rinviato, e che l’unica soluzione è la netta separazione tra banche d’affari e banche commerciali con la legge Glass-Steagall (nella foto, il LaRouchePAC manifesta […]

Vai all'articolo...

I banchieri vedono il crac in arrivo e preparano il prelievo forzoso

A giudicare dal numero degli avvertimenti sul crac finanziario imminente che vengono improvvisamente lanciati da banchieri e istituzioni finanziarie ci si chiede se stavolta faranno qualcosa per impedirlo. Ma l’unico rimedio, quello di separare la bolla che scoppia dall’economia reale, con la riforma Glass-Steagall, non è sull’agenda. Invece, si pratica e si parla sempre più […]

Vai all'articolo...

Draghi continua a gonfiare la bolla benché soffino venti contrari

Se il manager di Deutsche Bank, dall’alto dei 50 mila miliardi di euro di scommesse derivate, scende in campo per sollecitare la BCE ad aumentare i tassi, allora la situazione è grave. “Vediamo segni di bolle in sempre più parti del mercato dei capitali, dove non ce le aspettavamo”, ha dichiarato John Cryan in un’intervista […]

Vai all'articolo...

In attesa del prossimo crac finanziario

La Corte Costituzionale tedesca ha perso una magnifica occasione di bloccare la folle politica monetaria della Banca Centrale Europea. Nella sentenza sul ricorso contro il programma di acquisto titoli (APP) dell’Istituto di Francoforte, emessa il 15 agosto, la Corte ha rinviato il giudizio alla Corte di Giustizia Europea, che non si è mai pronunciata contro […]

Vai all'articolo...

Solo la separazione bancaria e il credito produttivo possono neutralizzare le minacce di guerra civile negli Stati Uniti

L’operazione fraudolenta del Russiagate atta a destituire il Presidente Trump si è rivelata una frode. Ray McGovern e William Binney, due dirigenti dei Veterans Intelligence Professionals for Sanity (VIPS), hanno tenuto lo scorso sabato una conferenza a New York (vedi video), passando in rassegna per il LaRouche PAC le analisi forensi che provano che i […]

Vai all'articolo...

I Cinquestelle e la separazione bancaria

Benché la leadership giacobina di M5S (Grillo e Casaleggio) sia ambigua sull’Euro, tuttavia non può sopprimere al suo interno la ormai consolidata richiesta di separazione bancaria, entrata a far parte del programma. E’ da vedersi, qualora si presentassero occasioni di governo, come verrà risolto il conflitto con la legge UE. Intanto, il 9 agosto i […]

Vai all'articolo...

Chiamare il bluff britannico: sono in bancarotta e mentono sul Russiagate

Da Seattle a Greenwich, dalla Francia all’Italia, il movimento internazionale che fa capo all’economista americano LaRouche è in piena mobilitazione per fermare il golpe dell’impero britannico mirante a destituire Trump, golpe basato sulla grande menzogna secondo cui il Presidente russo Vladimir Putin sarebbe l’autore dell’attacco hacker ai computer del DNC (la direzione del Partito Democratico […]

Vai all'articolo...

Il sostegno a Wall Street sta distruggendo il Partito Democratico USA

Nel tentativo di fermare il crollo del Partito Democratico americano, il 24 luglio un gruppo di leader del partito hanno indetto una conferenza stampa a Berryville, in Virginia, per annunciare il nuovo slogan “A Better Deal: Better Skills, Better Jobs, Better Wages” (un Deal migliore, posti di lavoro migliori, salari migliori). In realtà la proposta […]

Vai all'articolo...

Il nemico non è la Russia ma Wall Street!

Un crollo finanziario peggiore di quello del 2008 pende come una spada di Damocle sul mondo. Numerose voci si sono aggiunte a questa newsletter nel denunciare il fatto che le banche centrali hanno ormai esaurito l’armamentario a loro disposizione. Il Quantitative Easing ha portato a un aumento dei profitti degli speculatori a danno dei popoli […]

Vai all'articolo...

Fermiamo il crac con la separazione bancaria

Il LaRouche Political Action Committee si appella al popolo americano affinché si mobiliti per impedire il caos e la devastazione risultanti dall’imminente crac finanziario, principalmente nelle Americhe e in Europa. La misura più urgente è la separazione bancaria e il rilancio del credito produttivo grazie al ripristino del Glass-Stegall Act. A questo dovrà far seguito […]

Vai all'articolo...

Italexit per il 2018?

In un’intervista alla stazione radio statunitense Rogue Money il 12 luglio, l’europarlamentare indipendente Marco Zanni ha previsto una grave crisi bancaria in Italia e nell’Eurozona e un’uscita dell’Italia dall’euro, forse già nel 2018 (vedi http://www.roguemoney.net/2017/07/13/exclusive-interview-with-marco-zanni-and-harley-schlanger/). I recenti salvataggi delle due banche venete e del Monte dei Paschi di Siena sono stati effettuati a spese dei […]

Vai all'articolo...

La separazione bancaria è il segreto della politica creditizia cinese

Negli ultimi dieci anni, le banche cinesi hanno generato circa diecimila miliardi di dollari di credito. Nello stesso periodo, gli istituti finanziari del settore transatlantico e del Giappone hanno emesso oltre quindicimila miliardi di dollari di “quantitative easing” (QE). Ma mentre il credito cinese è andato alle attività produttive, i soldi del QE occidentale sono […]

Vai all'articolo...

La pace con Russia e Cina va bene, la pace con Wall Street no!

Nella settimana successiva al G20 di Amburgo si sono già sentiti gli effetti della serie degli incontri bilaterali ai margini del vertice. Il più importante, come abbiamo riferito la settimana scorsa, è stato il faccia a faccia tra il Presidente Putin e il Presidente Trump, giudicato positivamente da entrambi i leader, e che ha mandato […]

Vai all'articolo...

Medicine, trasporti e finanza trattate come delle cover?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo articolo di Claudio Giudici, presidente di Uritaxi, in risposta a: “Liberalizzazioni, lo scatto che serve per battere le lobby” di Giavazzi e Alesina Chi scrive è quello che Giavazzi e Alesina considererebbero un “potente” lobbista, dal valore di circa 150mila euro – essendo questo il valore medio dell’investimento per una […]

Vai all'articolo...

Dibattito al Parlamento: separazione bancaria o furto dei nostri risparmi

Il governo Gentiloni ha posto la fiducia sul decreto per salvare le banche venete (Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza), dopo aver di fatto nazionalizzato il Monte dei Paschi di Siena, per impedire qualsiasi emendamento che cambi gli accordi presi con l’UE, che preme per salvare le banche a spese dei risparmiatori. Per questo […]

Vai all'articolo...

Solidarité et Progrés presenta all’Assemblea Nazionale un kit per la separazione bancaria

Il 6 luglio 2017 gli attivisti del partito Solidarité et Progrès hanno presentato ufficialmente all’Assemblea Nazionale un kit per tutti i nuovi deputati contenente le “istruzioni per separare le banche”. Chi non ha mai udito l’espressione “questione morale” relativamente alla politica? Solidarité et Progrès si propone di andare oltre, lanciando la propria campagna per risolvere […]

Vai all'articolo...

Messaggio di Roger Stone a Bruxelles: auspico che il Presidente Trump adotti la legge Glass Steagall

Su iniziativa dell’europarlamentare Marco Zanni, si è tenuta il 28 giugno al Parlamento Europeo a Bruxelles un’importante conferenza sul tema “Oltre l’UE: un modello di cooperazione tra Stati sovrani”, di cui riferiremo ampiamente nei prossimi giorni. A conclusione degli interventi Harley Schlanger (nella foto), stretto collaboratore di Lyndon LaRouche, ha dato lettura di questo messaggio […]

Vai all'articolo...

Senza la Glass Steagall l’America fallirà

A un’audizione sul bilancio al Senato il 13 giugno, il Segretario al Tesoro americano Steven Mnuchin ha finalmente parlato chiaro sul tema della separazione bancaria. Non ci deve essere una separazione forzata, alla Glass-Steagall, tra banche ordinarie e banche d’affari, ha dichiarato, perché ciò “danneggerebbe l’economia”. Mnuchin ha così confermato i timori espressi il giorno […]

Vai all'articolo...

I repubblicani di Wall Street sabotano il ripristino della legge Glass-Steagall

Mentre il “Deep State”, i servizi deviati, tentano il golpe contro il Presidente americano con il Russiagate, e un loro uomo ha sparato contro un congressista amico di Trump, il 6 giugno la congressista Marcy Kaptur (al centro nella foto) ha lanciato un appello urgente parlando alla Commissione Regolamenti della Camera, a sostegno di un […]

Vai all'articolo...

La battaglia per la separazione bancaria prende il volo sulla scia del crac imminente

A una conferenza indetta dall’American Enterprise Institute il 1 giugno per discutere se ripristinare la legge Glass-Steagall, c’è stato un consenso generale tra i relatori, molti dei quali erano lobbisti delle banche, sulla seguente analisi: a) ci sono “zero chance” che il Congresso l’approvi; b) l’abrogazione della legge Glass-Steagall nulla aveva a che fare con […]

Vai all'articolo...

La domanda di Putin è centrata: gli americani sono impazziti?

Questa settimana il mondo assisterà a un’altra tornata di maccartismo. Da un anno l’establishment e i media americani “liberal” hanno rispolverato l’isteria russofoba per contrastare l’intenzione del Presidente Donald Trump di ristabilire buoni rapporti di cooperazione con la Russia e con la Cina. Uno dei maccartisti nel campo del partito democratico, il senatore Mark Warner […]

Vai all'articolo...

I congressisti Kaptur e Jones presentano un emendamento per la legge Glass-Steagall

Venerdì 2 giugno i congressisti Marcy Kaptur (democratica) e Walter Jones (repubblicano) hanno presentato un disegno di legge dal titolo “Return To Prudent Banking Act”, HR 790, come emendamento al ddl HR 10, presentato dal congressista repubblicano Jeb Hensarling per sostituire la legge Dodd-Frank, e fare ritorno alla politica di caos economico e gioco d’azzardo […]

Vai all'articolo...

Stati Uniti: Glass Steagall o nuova crisi del debito?

L’esposizione debitoria delle imprese non finanziarie negli Stati Uniti d’America è ora appena al di sotto dei 14 mila miliardi di dollari, quasi il doppio degli 8 mila miliardi del 2008. Questa bolla mostra i primi segni di un imminente collasso, che potrebbe essere peggiore dello scoppio della bolla immobiliare nel 2007-2008, che totalizzava “solo” […]

Vai all'articolo...

Saggese a Trump Tower: la legge Glass-Steagall, un tema che unisce Italia e Stati Uniti

Lunedì 24 aprile il consigliere regionale lombardo Antonio Saggese (a sinistra nella foto, insieme a Marco Tizzoni) è stato a Trump Tower, per un incontro organizzato dall’USIT Institute, guidato dal giornalista economico Massimo Lucidi e dall’opinionista politico George G. Lombardi, amico personale del Presidente Trump, per promuovere la collaborazione imprenditoriale, commerciale e culturale tra Italia […]

Vai all'articolo...

La City di Londra teme che il Congresso USA approvi la legge Glass Steagall

L’introduzione al Senato americano di un disegno di legge per il ripristino della legge Glass-Steagall sulla separazione bancaria, nel contesto di dichiarazioni interpretate come un sostegno da parte di personaggi chiave della Casa Bianca, ha provocato una ridda di reazioni di panico nei media britannici, cui hanno fatto eco quelli americani che promuovono la campagna […]

Vai all'articolo...

Ripresentata la legge Glass-Steagall al Senato USA, sostegno dalla Casa Bianca

Durante un incontro privato con alcuni congressisti il 5 aprile, Gary Cohn (nella foto) principale consigliere economico di Trump e direttore del National Economic Council, ha dichiarato di essere favorevole alla separazione tra banche ordinarie e banche d’affari secondo il modello Glass-Steagall. Cohn si è pronunciato, come ha riferito Bloomberg.com il 6 aprile, in risposta […]

Vai all'articolo...

Ripresentata la legge Glass Steagall al Congresso americano

MoviSol, 3 febbraio 2017

Vai all'articolo...

L’unico muro di cui hanno bisogno gli Stati Uniti è quello tra banche commerciali e banche d’affari

MoviSol, 30 gennaio 2017

Vai all'articolo...

LaRouche: fuori Mnuchin dall’amministrazione Trump per poter ripristinare la legge Glass Steagall

MoviSol, 23 gennaio 2017

Vai all'articolo...

IL PASSO SUCCESSIVO

Pace e crescita economica!

La Campagna

Editoriali e Video

  • Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

  • 1

L’archivio sul vecchio sito

Login Form

scathd.com boxfetish.net extremeclip.net