image

image

Senza la separazione bancaria non si fermerà la crisi del mercato interbancario

Le iniezioni quotidiane di liquidità della Federal Reserve di New York nel mercato repo sembrano proprio seguire il copione proposto da JP Morgan Chase, che prevede il ritiro definitivo delle megabanche di Wall Street dal mercato interbancario e la Fed prenderne il posto fornendo direttamente tutta la liquidità alle non-banche (come gli hedge fund) in […]

Vai all'articolo...

Il piano della JP Morgan per tentare di parare il crac mondiale

La JP Morgan, di cui si ricorderà il rapporto sulle costituzioni europee “obsolete” e di cui si parla come possibile causa dell’attuale paralisi del mercato interbancario, ha pubblicato una proposta poco modesta, nella forma di una nota ai clienti, nella quale sollecita la Federal Reserve a sollevare completamente le banche dagli obblighi di riserva e […]

Vai all'articolo...

Le banche centrali sono ancora cieche di fronte al crac imminente

Come c’era da aspettarsi, il mercato interbancario non è ancora resuscitato e la Federal Reserve ha rinviato la fine delle sue iniezioni quotidiane di liquidità al 4 novembre, indicando che è disposta a fare qualunque cosa per evitare il crac. Questo significa ancora più droga per un sistema bancario già drogato.Significa anche avventurarsi ulteriormente nella […]

Vai all'articolo...

Il rallentamento dell’economia non può essere affrontato con misure convenzionali

I resoconti dell’ultima riunione del Federal Reserve Open Market Committee (FOMC) il 29-30 gennaio rivelano che la Fed sta discutendo di interrompere il rientro dal Quantitative Easing e quindi di riprendere la politica monetaria espansiva entro l’anno. Allo stesso tempo, la BCE ha segnalato indirettamente di essere pronta a riattivare il “bazooka” se dovesse essere […]

Vai all'articolo...

Le banche centrali riducono la liquidità e gli junkies tremano

I timidi passi mossi dalle banche centrali per ridurre il Quantitative Easing hanno già innescato una dinamica che sta accelerando il meltdown del sistema. Il rialzo dei tassi americani sta provocando una fuga di capitali dalle economie emergenti, mentre il rallentamento dall’espansione monetaria aumenta i rischi di default su molte categorie di debiti privati e […]

Vai all'articolo...

Mission Impossible per Deutsche Bank

Come abbiamo riferito la scorsa settimana, Deutsche Bank ha annunciato un forte ridimensionamento del settore investment e ha riorganizzato gli organi direttivi nella speranza di frenare l’emorragia che dura da diversi anni. Specialmente la sua divisione negli Stati Uniti, che svolge quasi esclusivamente attività di banca d’affari, si trova in una situazione molto precaria. Il […]

Vai all'articolo...

Ex supervisore americano lancia l’allarme sul sistema finanziario

Una settimana prima del previsto rialzo dei tassi americani, in un’intervista per Barron’s l’ex presidente del Fondo di garanzia dei depositi americano (Federal Deposit Insurance Corporation) Sheila Bair ha lanciato un forte allarme sulla situazione precaria del sistema bancario americano e sull’esplosiva qualità delle bolle dei debiti societari e delle famiglie. Presentandola, la rivista ha […]

Vai all'articolo...

A Ferragosto, barlumi di verità sul credito pubblico

MoviSol, 16 agosto 2016

Vai all'articolo...

Il risultato del Quantitative Eeasing: il Financial Times vede la “fine del mondo”

MoviSol, 14 agosto 2016

Vai all'articolo...

Meglio la Glass-Steagall del Volcker Rule, sostiene Zingales

MoviSol, 26 maggio 2016

Vai all'articolo...

Marco Zanni e Marco Valli a Capitol Hill per discutere di separazione bancaria (2)

MoviSol, 10 marzo 2016

Vai all'articolo...

Il governatore della Banca Nazionale Svizzera conferma simpatie per la separazione bancaria

MoviSol, 3 marzo 2016

Vai all'articolo...

Perché Wall Street e la City di Londra sono nemici di noi tutti

MoviSol, 4 febbraio 2016

Vai all'articolo...

E ora tutti parlano della Glass-Steagall

Editoriale di Liliana Gorini, 19 dicembre 2015

Vai all'articolo...

La bolla del debito nel settore petrolifero sta per scoppiare a Wall Street

Lo Houston Chronicle del 20 novembre riportava che trentasette società americane di trivellazione o estrazione del petrolio, con un debito complessivo di 13 miliardi di dollari, sono andate in bancarotta da agosto a ottobre. Sedici di queste sono del Texas. Stando allo studio legale di Dallas Haynes & Boone altre quaranta sono sull’orlo della bancarotta. […]

Vai all'articolo...

Passa inosservata la truffa più grande, il prelievo forzoso

Editoriale di Liliana Gorini, 25 ottobre 2015

Vai all'articolo...

È ora di destituire Obama

Jeffrey Steinberg, 7 ottobre 2015

Vai all'articolo...

La Federal Reserve e Wall Street sono prive di valore: chiudiamole e scartiamo le politiche ambientaliste

MoviSol, 24 settembre 2015

Vai all'articolo...

Appello urgente ai capi di governo all’assemblea generale dell’ONU

MoviSol, 2 settembre 2015

Vai all'articolo...

Torna il 2007: il sistema nel meltdown finale

MoviSol, 26 agosto 2015

Vai all'articolo...

Ex comandante NATO: si sta preparando lo scontro nucleare

Enzo Pennetta, 8 agosto 2015

Vai all'articolo...

I senatori Warren, McCain, Cantwell e King ripresentano il 21st Century Glass-Steagall Act

MoviSol, 8 luglio 2015

Vai all'articolo...

Debito: la Grecia non deve niente!

MoviSol, 28 febbraio 2015

Vai all'articolo...

Conferenza a Milano su Glass-Steagall e BRICS+

Milano, 25 ottobre 2014. Conferenza organizzata da Massimo Kolbe Massaron, intervento per MoviSol di Massimo Lodi Rizzini (Economista MoviSol)

Vai all'articolo...

Aumenta il sostegno per la legge Glass-Steagall

MoviSol 28 maggio 2014

Vai all'articolo...

Sempre più urgente la legge Glass-Steagall

MoviSol, 4 aprile 2014

Vai all'articolo...

Una triplice crisi rischia di portarci alla Guerra mondiale

MoviSol, 19 giugno 2013

Vai all'articolo...

Perché la monarchia britannica ha il bisogno urgente di una guerra mondiale

MoviSol, 8 febbraio 2012

Vai all'articolo...

Nord-Africa: la crisi ha il suo grilletto nel pacchetto di salvataggio UE di maggio

di Claudio Giudici e Nicola Oliva, 30 marzo 2011

Vai all'articolo...

La profezia di LaRouche: tornare ai cambi fissi

Corriere della Sera, 18 dicembre 2008

Vai all'articolo...

Perché occorre abolire il Fondo Monetario Internazionale

MoviSol, maggio 1998

Vai all'articolo...

IL PASSO SUCCESSIVO

Pace e crescita economica!

La Campagna

Editoriali e Video

  • Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

    Infrastrutture e corridoi di sviluppo per Mediterraneo, Africa e Asia

  • 1

L’archivio sul vecchio sito

Login Form

scathd.com boxfetish.net extremeclip.net