Un vertice Trump-Putin è la chiave per sventare il pericolo di guerra

Secondo il Wall Street Journal, che cita un “funzionario ad alto livello dell’Amministrazione”, sono in corso preparativi per un vertice tra il Presidente statunitense e quello russo. È difficile esagerare l’importanza di un simile incontro per ridefinire le relazioni internazionali sulla base della cooperazione e ridurre le tensioni in pericolosi punti caldi come l’Asia Sudoccidentale […]

Vai all'articolo...

La Cina offre un manuale per esperimenti sulla sua terza stazione spaziale orbitante

È della scorsa settimana l’annuncio che la terza stazione spaziale che la Cina si accinge a porre in orbita (nella sua completezza nel 2022) sarà aperta ai Paesi interessati a condurre esperimenti, di comune accordo con l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello Spazio Extra-Atmosferico (in acronimo inglese UNOOSA). SpacePolicyOnline.com, nella persona di Marcia […]

Vai all'articolo...

MoviSol al Festival dell’Economia di Trento

Del Festival dell’Economia di Trento è stato oggi ospite George Soros, per la seconda volta e ancora immune alla Guardia di Finanza. È bene ricordare che Innocenzo Cipolletta e Peter Bofinger sono stati a colloquio con un indagato dalla magistratura italiana per la manipolazione monetaria del 1992 che aprì alla stagione di crisi in cui […]

Vai all'articolo...

Si evolve positivamente il negoziato commerciale USA-Cina

MoviSol, 24 maggio 2018

Vai all'articolo...

Moon a Kim: integrare la penisola coreana con la Belt and Road

Un articolo pubblicato il 7 maggio del South China Morning Post (SCMP) dettaglia il contenuto delle proposte economiche che il Presidente sudcoreano Moon Jae-in (nella foto) avrebbe consegnato al collega nordcoreano Kim Jong-un durante il loro incontro del 27 aprile. L’articolo del SCMP è intitolato “Seul offre a Kim Jong-un un ottimo accordo per collegare […]

Vai all'articolo...

Malesia: la vittoria a sorpresa di Mahathir riflette il cambiamento paradigmatico a livello mondiale

La vittoria schiacciante dell’opposizione guidata dall’ex Premier malese Mahathir Mohammed (nella foto col Presidente cinese Xi Jinping) alle elezioni del 9 maggio ha estromesso il partito di governo, l’UNMO, e il Premier Najib Razak. È la prima volta, da quando la Malesia dichiarò l’indipendenza dai britannici nel 1957, che la coalizione guidata dall’UMNO è stata […]

Vai all'articolo...

Jones: la Cina funge da “conveniente capro espiatorio” nella disputa commerciale

Mentre la delegazione commerciale americana era intenta a negoziare con la controparte cinese a Pechino, la cinese CGTN ha pubblicato un articolo del corrispondente dell’EIR William Jones, che è anche senior fellow non residente dell’Istituto di Chonyang per gli Studi Finanziari dell’Università Renmin. Sotto il titolo “la disputa commerciale America-Cina: dove non c’è una visione, […]

Vai all'articolo...

Il nuovo paradigma sconfiggerà il partito della guerra

La risoluzione in corso dell’annosa crisi coreana offre un modello positivo per le relazioni internazionali. Per quanto intricata sia una situazione, se le grandi potenze decidono di collaborare, una soluzione si trova. Nel caso della penisola coreana, i presidenti Trump, Xi e Putin hanno collaborato, assieme a Moon e Kim Jong-un, per uno scopo comune, […]

Vai all'articolo...

Mentre aumentano le tensioni, concentriamoci sul quadro più generale

Le implicazioni della decisione del Presidente Trump sull’accordo con l’Iran non sono ancora chiare. E’ chiaro invece che l’impero britannico e i suoi alleati tentano in tutti i modi di aumentare la tensione, soprattutto tra Stati Uniti e Russia, e tra Stati Uniti e Cina. Il loro obiettivo è sabotare il Nuovo Paradigma, che sta […]

Vai all'articolo...

L’Austria diventa la principale portavoce in Europa della Nuova Via della Seta

Nel maggio scorso sembrava che i rapporti tra Austria e Cina avessero raggiunto il punto più basso, quando il Ministro austriaco dei Trasporti annullò all’ultimo momento la sua partecipazione al Forum Belt and Road a Pechino. Da allora, invece, hanno avuto una rapida ripresa, culminando il 10 aprile nella presenza in qualità di relatore del […]

Vai all'articolo...

E’ scoppiata una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina?

L’annuncio del Presidente Trump di potenziali dazi per 50 miliardi di dollari su prodotti cinesi, a cui ne ha aggiunti altri 100 in risposta alla contromossa cinese, ha fatto parlare di guerra commerciale inevitabile. Ma è così? Ci sono due questioni da prendere in considerazione, che vengono generalmente ignorate dai difensori del sistema attuale in […]

Vai all'articolo...

Le provocazioni britanniche rischiano di provocare una guerra nucleare

Mentre scriviamo questo annuncio, a mezzogiorno del 10 aprile sulla costa atlantica americana, si accende l’allarme rosso a causa della possibilità che scoppi la guerra generale nei prossimi giorni, a causa delle provocazioni belliche operate dalle alte sfere dell’Impero Britannico. Sfumato il tentativo di incolpare la Russia dell’avvelenamento degli Skripal, quando l’esperto di armi chimiche […]

Vai all'articolo...

La Cina denuncia l’unilateralismo delle minacce americane di dazi

Le dichiarazioni del governo cinese sono generalmente diplomatiche. Ma non la risposta il 6 aprile dei ministeri cinesi del Commercio e degli Esteri all’annuncio del Presidente Trump di aver dato istruzioni di considerare altri dazi contro la Cina per 100 miliardi di Euro, perché secondo lui la Cina non aveva il diritto di reagire all’appello […]

Vai all'articolo...

La Nuova Via della Seta determina la situazione strategica

Gli attacchi isterici contro la Russia provenienti dalla Gran Bretagna imperiale e dai suoi servizi segreti, tramite Theresa May e Boris BoJo Johnson, non ingannano nessuno. Anche se alcuni governi hanno accettato servilmente le pericolose provocazioni della May, altri, inclusi gli Stati Uniti, si sono limitati a gesti formali. Ad esempio gli Stati Uniti hanno […]

Vai all'articolo...

La geopolitica porta alla guerra: videoconferenza di Helga LaRouche

Chiunque dubitasse di quanto afferma Helga Zepp-LaRouche sul rischio di guerra insito nella mancata transizione al nuovo paradigma della Nuova Via della Seta, e l’urgente abbandono del vecchio paradigma, fatto di pregiudizi geopolitici, valuti la follia dell’ultimo rapporto pubblicato dal Center for Strategic and International Studies (CSIS) il 20 febbraio scorso. “Reggere alla sorpresa nei […]

Vai all'articolo...

La conferenza sulla sicurezza a Monaco conferma che il vecchio paradigma è agli sgoccioli

La bancarotta politica, economica e morale dell’usurata concezione geopolitica è emersa ancora una volta alla Conferenza sulla Sicurezza a Monaco (16-18 febbraio). Il livello di ostilità verso la Russia da parte dei rappresentanti occidentali era smisurato, a ruota seguito da quello verso la Cina e condito da una buona dose di anti-Trumpismo. Il ministro degli […]

Vai all'articolo...

Le nazioni africane stanno per decidere su Transaqua, grande trasferimento idrico per il lago Ciad

Dal 26 al 28 febbraio avrà luogo ad Abuja, capitale della Nigeria, una conferenza internazionale organizzata da alcuni Paesi africani per decidere come salvare il Lago Ciad. La conferenza riunirà capi di stato e di governo, funzionari ed esperti provenienti dal continente africano, dall’Europa, dagli Stati Uniti e dalla Cina. L’evento, sotto gli auspici del […]

Vai all'articolo...

La crescente isteria dei neoconservatori nei confronti della Cina dimostra che lo spirito della Nuova Via della Seta è inarrestabile

Videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche giovedì ore 18 www.newparadigm.schillerinstitute.com I tamburi di guerra contro l’iniziativa cinese “Una Cintura, Una Via” (Belt and Road Initiative, BRI), rullati negli ambienti geopolitici della regione transatlantica e dalle loro marionette politiche, come il senatore americano Marco Rubio, attestano l’efficace e crescente influenza della diplomazia del Presidente cinese Xi Jinping per […]

Vai all'articolo...

Il vertice di Soci indica la strada verso un futuro per la Siria

Al vertice sul Dialogo Nazionale Siriano che si è tenuto a Soci, in Russia, il 29-30 gennaio, indetto da Russia, Iran e Turchia, è stato fatto un passo avanti verso una Siria sovrana, unita ed economicamente in ripresa, dopo sette anni di guerre sanguinarie. Il vertice si è concluso con una risoluzione per stabilire una […]

Vai all'articolo...

I golpisti negli Stati Uniti sono alle strette

Gli “unilateralisti” angloamericani che cercano di impedire a Donald Trump di costruire buoni rapporti con Russia e Cina hanno subìto duri colpi la scorsa settimana. Si è cominciato il 30 gennaio col Discorso sullo Stato dell’Unione, che ha riscosso più consensi di quanto previsto, e si è raggiunto il culmine il 2 febbraio col rilascio […]

Vai all'articolo...

America Latina e Caraibi vogliono aumentare la cooperazione con la Nuova Via della Seta

Grande ottimismo è stato espresso alla seconda conferenza ministeriale del Forum Cina-Celac, che si è aperta a Santiago, in Cile, il 22 gennaio e cui hanno partecipato trentatré Ministri degli Esteri della Comunità di Stati Latino Americani e dei Caraibi (Celac) e il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi con la sua delegazione. Fondato nel […]

Vai all'articolo...

La crescita economica cinese supera ogni aspettativa

I dati sulla crescita economica cinese per il 2017, al 6,9% su base annua, ha spiazzato i sedicenti “esperti” occidentali che prevedevano un rallentamento. In realtà la crescita è stata perfino superiore alle aspettative degli analisti cinesi. A questa hanno contribuito una serie di fattori. Con la crisi economica nell’Occidente, che gettava ombre sulla capacità […]

Vai all'articolo...

La visita in Cina di Macron potrebbe cambiare le regole del gioco

Lo sviluppo strategico più importante della scorsa settimana è stato sicuramente la visita di tre giorni in Cina (dall’8 al 10 gennaio) del Presidente francese Emmanuel Macron. Nel corso della visita, Macron ha compiuto un’autocritica verso le politiche sbagliate del passato e ha lodato l’Iniziativa Belt and Road della Cina, annunciando che la Francia si […]

Vai all'articolo...

La Cina si accinge a completare il “ciclo del fissile nucleare”

Uno dei primi reattori nucleari della cosiddetta “quarta generazione”, il CFR-600 capace di generare nuovo materiale fissile durante il proprio funzionamento, è in via di costruzione sulla costa della provincia meridionale di Fujian, a circa 400 km da Shanghai. Il primo elemento dimostrativo di 600 MW di potenza dovrebbe essere completato nel 2023. Nel 2011 […]

Vai all'articolo...

Lo spirito della Nuova Via della Seta ispira la Francia di Macron, arriverà anche a Roma e Berlino?

Videoconferenza di Helga Zepp-LaRouche giovedì ore 18 newparadigm.schillerinstitute.com Nel corso di una visita di tre giorni in Cina, il Presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato che con la Nuova Via della Seta la Cina ha “realizzato un sogno”. Ha liberato dalla povertà 700 milioni di cinesi, e in Europa dovremmo fare lo stesso. Il Presidente […]

Vai all'articolo...

Voci da Francia, Germania e Italia raccomandano la cooperazione con la Cina

Mentre la visita del Presidente francese Macron in Cina rilancia la Nuova Via della Seta come alternativa alla crisi economica in Europa, recenti dichiarazioni pubbliche del Ministro francese dell’Economia, Bruno LeMaire e dell’ex ambasciatore tedesco Michael Schaefer riflettono il crescente orientamento verso la politica cinese della Belt and Road da parte di ambienti delle élite […]

Vai all'articolo...

I veri avversari sono Wall Street e la City di Londra, non Russia e Cina

Tra tre settimane il Presidente americano Trump pronuncerà il tradizionale “Discorso sullo Stato dell’Unione” sul solco tracciato dalla sua promessa, per ora non mantenuta, di ricostruire le infrastrutture economiche americane. Gli Stati Uniti e l’Europa sono minacciati da un nuovo crac finanziario, provocato dalle attività di Wall Street e dalla City di Londra: Trump, pertanto, […]

Vai all'articolo...

Il Giappone annuncia crediti per la Belt and Road, un esempio per l’Europa

Il governo giapponese pianifica di finanziare progetti della Belt and Road (Nuova Via della Seta) con le proprie istituzioni creditizie, secondo quanto riferisce il quotidiano economico Nikkei il 31 dicembre. “Secondo il piano, Tokyo estenderebbe assistenza finanziaria a imprese giapponesi che partecipassero all’Iniziativa Belt and Road, con un approccio caso per caso”, ha scritto il […]

Vai all'articolo...

Il capo dello staff della Casa Bianca: la Cina non è un nemico

La maggior parte dei media transatlantici manca di obiettività nei confronti della Cina. Le iniziative di Pechino vengono solitamente inquadrate in presunti disegni egemonici e Xi Jinping viene acriticamente paragonato a Mao. Pressato su questo tema, il capo dello staff della Casa Bianca John Kelly ha impartito una lezione di sobrietà. In un’intervista a Laura […]

Vai all'articolo...

L’Asia al centro della ribalta durante il viaggio di Trump

Tutti gli occhi sono puntati sulla visita di Donald Trump in Asia. Il 5 novembre il Presidente americano è arrivato a Tokyo e di lì si sposterà a Seul, dove affronterà sicuramente la crisi nord-coreana. Ma la tappa più importante del viaggio sarà la visita in Cina l’8 novembre. Trump è il primo capo di […]

Vai all'articolo...

La cooperazione tra Stati Uniti, Cina e Russia può porre fine alla geopolitica, aprire una “nuova era di civiltà”

I leader delle tre principali potenze nucleari del mondo si stanno muovendo per migliorare i rapporti tra i loro Paesi e rafforzare la cooperazione in varie aree. Questa dovrebbe essere un’ottima notizia per tutte le persone ragionevoli e amanti della pace nel mondo. Eppure, in Europa e negli Stati Uniti, i media dominanti e quasi […]

Vai all'articolo...

La dinamica della Nuova Via della Seta è inarrestabile

Il 18 ottobre, il Presidente cinese Xi Jinping (nella foto, col Segretario di Stato USA Tillerson) ha aperto il XIX Congresso del Partito Comunista Cinese presentando una visione ottimistica del futuro per la Cina e per il mondo, basata sul percorso tracciato per i prossimi trent’anni. Puntando sul significato dell’Iniziativa Belt and Road (la Nuova […]

Vai all'articolo...

Crolla il sistema finanziario? La Cina c’entra poco

Nel decennio trascorso dal Grande Salvataggio Bancario del 2008, il nostro sito è stato tra i pochissimi ad insistere sul fatto che il collasso dal sistema finanziario globale fosse solo stato rinviato, e che l’unica soluzione è la netta separazione tra banche d’affari e banche commerciali con la legge Glass-Steagall (nella foto, il LaRouchePAC manifesta […]

Vai all'articolo...

Il viaggio in Asia di Trump riveste grande importanza strategica

Nelle scorse settimane si sono moltiplicati gli allarmi sull’imminenza di un nuovo collasso del sistema finanziario transatlantico, formulati dal FMI, dalla Banca per i Regolamenti Internazionali, dalla Deutsche Bank, ecc. Questo, mentre cresce l’interesse per l’Iniziativa Belt and Road della Cina (BRI) , basata su un approccio diverso, quello dello sviluppo dell’economia fisica e non […]

Vai all'articolo...

Quo vadis Europa?

I recenti sviluppi sottolineano le due dinamiche fondamentalmente opposte che stanno evolvendo nel mondo in questo momento. L’approccio geopolitico degli ultimi decenni negli Stati Uniti e in Europa si sta rivelando fallimentare e sempre più manifestamente contrario al bene comune. La rivolta contro questo paradigma è risultata evidente nel voto sulla Brexit, nella sconfitta di […]

Vai all'articolo...

Riuscirà Trump a disinnescare il pericolo di una guerra mondiale?

Da quando il Presidente Trump ha pronunciato il suo discorso all’Assemblea Generale dell’ONU il 18 settembre, i media hanno sfornato titoloni allarmistici sul pericolo imminente di una guerra tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord, e/o su nuove provocazioni pericolose nei confronti di Iran e/o Siria, da parte di un Presidente americano irrazionale […]

Vai all'articolo...

L’Unione Europea attacca pretestuosamente la Cina

Nel suo discorso sullo “stato dell’Unione” il 13 settembre, il presidente della Commissione dell’UE Jean-Claude Juncker ha annunciato un “meccanismo di screening” nei settori “strategici” dell’UE. “Se un’impresa pubblica straniera vuole acquistare un porto, parte della nostra infrastruttura energetica o un’impresa tecnologica della difesa in Europa, ciò dovrà avvenire in trasparenza, con uno scrutinio e […]

Vai all'articolo...

Yemen: fermiamo la carneficina con la Nuova Via della Seta

Il 16 settembre il movimento politico di LaRouche negli Stati Uniti ha emesso una dichiarazione con cui chiede un’inchiesta internazionale sul genocidio saudita nello Yemen, dichiarazione che viene distribuita all’Assemblea Generale dell’ONU in corso a New York. Le recenti nuovi rivelazioni sul ruolo dei sauditi negli attacchi terroristici alle torri gemelle (vedi sotto) hanno messo […]

Vai all'articolo...

Il Forum di Vladivostok promuove la cooperazione strategica ed economica

Il successo del vertice dei BRICS tenutosi il 3-5 settembre a Xiamen, in Cina è stato seguito dal Forum Economico Orientale a Vladivostok il 6-7 settembre, che ha riunito gli attori principale della Regione del Pacifico per discutere questioni strategiche e promuovere la cooperazione economica, anche nell’Estremo Oriente della Russia. La questione della Corea del […]

Vai all'articolo...

Il vertice BRICS indica la via d’uscita dalla crisi

Visto dal mondo transatlantico, il futuro appare cupo. Oltre al pericolo di guerra nucleare e di crollo del sistema finanziario, e alle devastazioni prodotte dall’austerità e dai disinvestimenti, la fazione dell’”Impero Britannico” è apertamente impegnata, con i suoi servizi di intelligence, nel tentativo di rovesciare il Presidente degli Stati Uniti d’America, al costo di scatenare […]

Vai all'articolo...

Cina e Russia si fanno sentire sulla Corea del Nord

Sia la Russia sia la Cina hanno lanciato un monito sulla della penisola coreana. Essa si trova “ora a un culmine, prossimo alla crisi”, ha affermato la portavoce del Ministro degli Esteri cinese, Hua Chunying, aggiungendo che “al contempo v’è la possibilità di riaprire i colloqui di pace”. La Cina chiede alle “parti in causa” […]

Vai all'articolo...

Il Quotidiano del Popolo riconosce il ruolo di LaRouche parlando del progetto Transaqua

In un lungo articolo sui recenti sviluppi e sull’ampliamento delle prospettive del progetto infrastrutturale Transaqua per trasformare il Lago Ciad e l’Africa subsahariana, il Quotidiano del Popolo ha sottolineato il ruolo di Lyndon LaRouche e del nostro movimento internazionale. Ha anche situato questo progetto idrico ed energetico nel contesto della Iniziativa ‘Una Cintura, Una Via’ […]

Vai all'articolo...

Gli americani si lasceranno distruggere da una fraudolenta “rivoluzione culturale”?

Gli Stati Uniti stanno sprofondando nel caos, mentre giovani e poveri di ogni carnagione e credo politico vengono indotti a riversare il proprio scontento in scontri violenti che non prevedono vincitori. Si tratta della solita tattica imperiale britannica, dello schema gang-countergang elaborato dall’ufficiale militare britannico Frank Kitson e usato dai britannici per disperdere gli oppositori […]

Vai all'articolo...

Il China Daily pubblica un ampio profilo di Helga Zepp-LaRouche e del suo lavoro

L’edizione del 18 agosto del China Daily USA ha pubblicato un lungo profilo di Helga Zepp-LaRouche a firma del corrispondente americano del quotidiano Chen Weihua, col titolo “Identificarsi con la Cina” e il sottotitolo “Helga Zepp-LaRouche considera l’Iniziativa Belt and Road come il compimento del lavoro suo e di suo marito, l’attivista politico americano Lyndon […]

Vai all'articolo...

Il governo svizzero promuove la Nuova Via della Seta

Le grandi opportunità offerte alle imprese svizzere dalla Nuova Via della Seta, l’iniziativa cinese Belt and Road, sono state colte dal governo di Berna. Dopo la partecipazione del presidente elvetico Doris Leuthard al vertice di Pechino lo scorso maggio e il viaggio in Kazakistan del ministro del Tesoro Ueli Maurer il mese scorso, in cui […]

Vai all'articolo...

Storico accordo italo-cinese sul Lago Ciad

Assistite dai rispettivi governi, l’impresa di ingegneria italiana Bonifica SpA e il conglomerato Power China, una delle maggiori multinazionali cinesi, hanno firmato una lettera d’intenti per cooperare nella verifica della fattibilità ed eventualmente nella costruzione della più grande infrastruttura mai concepita per l’Africa, il progetto integrato per il trasferimento idrico, i trasporti, la produzione di […]

Vai all'articolo...

Sigmar Gabriel chiede una nuova politica di distensione con la Russia

La svolta impressa da Trump ai rapporti russo-americani ha riscosso il sostegno del Ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel, anche se a modo suo. Dopo aver dichiarato poco prima del vertice G20 ad Amburgo che l’incontro tra Trump e Putin era nell’interesse della Germania se avesse ridotto le tensioni tra Est e Ovest, Gabriel è […]

Vai all'articolo...

Ex direttore della NASA: cooperare con la Cina nelle missioni sulla Luna

Dopo un discorso del 14 luglio a Huntsville, in Alabama, l’ex direttore della NASA Charlie Bolden è stato intervistato da Lee Roop per il sito al.com. Parlando del programma lunare, difeso dalla mannaia di Obama, ha proposto che esso venga rilanciato in cooperazione con la Cina: “Non abbiamo bisogno di loro per andare su Marte, […]

Vai all'articolo...

La separazione bancaria è il segreto della politica creditizia cinese

Negli ultimi dieci anni, le banche cinesi hanno generato circa diecimila miliardi di dollari di credito. Nello stesso periodo, gli istituti finanziari del settore transatlantico e del Giappone hanno emesso oltre quindicimila miliardi di dollari di “quantitative easing” (QE). Ma mentre il credito cinese è andato alle attività produttive, i soldi del QE occidentale sono […]

Vai all'articolo...

Xi Jinping in Germania: il commento di Helga Zepp-LaRouche ripreso da Xinhua

Al suo arrivo in Germania il 4 luglio, il Presidente cinese Xi Jinping è stato accompagnato da un suo articolo, pubblicato sui principali media, dal titolo “Fare del mondo un posto migliore” (vedi http://usa.chinadaily.com.cn/2017-07/05/content_29994986_2.htm). Xi ha sottolineato che “Il Forum Belt and Road per la Cooperazione Internazionale, che si è tenuto recentemente a Pechino, mira […]

Vai all'articolo...

Claudio Celani sulla cooperazione tra Italia e Cina al convegno “Oltre l’UE, un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani”

Come abbiamo già riferito nei recenti articoli, il 28 giugno 2017 si è svolto a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, il convegno “Oltre l’UE: un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani”. Organizzato dall’Europarlamentare Marco Zanni, ha visto come relatori Alberto Bagnai, Claudio Borghi, Michele Geraci, Liz Bilney e Giandomenico Majone, e la presenza di […]

Vai all'articolo...

Crisi economica o nuovo umanesimo?

MoviSol, 29 giugno 2017

Vai all'articolo...

Importanti iniziative per consolidare i buoni rapporti tra Washington, Mosca e Pechino

Gli sviluppi degli ultimi dieci giorni indicano che gli Stati Uniti forse stanno rispondendo all’appello lanciato da Lyndon ed Helga Zepp-LaRouche tre anni fa, ripetuto con maggiore intensità dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, affinché gli Stati Uniti accettino l’offerta della Cina di entrare a far parte della Nuova Via della Seta. Il […]

Vai all'articolo...

LaRouche: fermiamo il tentato golpe dell’FBI. Quello che i media non ti dicono

Lyndon LaRouche ha fatto appello al popolo americano affinché fermi il tentativo di golpe contro il Presidente Trump alimentato giovedì dall’audizione dell’ex direttore dell’FBI James Comey (nella foto) alla Commissione di Intelligence del Senato USA. LaRouche ha sottolineato che il tentato golpe è un’operazione dell’FBI mirante a distruggere gli Stati Uniti, e che potrebbe sfociare […]

Vai all'articolo...

Il Forum di San Pietroburgo promuove la crescita

Dopo lo storico Belt and Road Forum a Pechino, l’annuale Forum Economico Internazionale tenutosi il 1-3 giugno a San Pietroburgo in Russia (SPIEF) ha costituito la successiva sede internazionale per discutere del futuro dei rapporti politici ed economici strategici. La conferenza di quest’anno ha visto la massima partecipazione, con oltre 12.000 iscritti, e con gli […]

Vai all'articolo...

Helga Zepp-LaRouche al forum della principale casa editrice cinese

Dopo aver partecipato ad alcuni lavori ai margini del BRF a Pechino il 14-15 maggio, la fondatrice dello Schiller Institute Helga Zepp-LaRouche (al centro nella foto) si è trattenuta in Cina per partecipare ad altre manifestazioni e incontri privati. Il 25 maggio, ella ha tenuto una prolusione presso il Phoenix Publishing Group, il più grande […]

Vai all'articolo...

La Nuova Via della Seta renderà possibile la crescita in tutto il mondo

Il seguente articolo è stato pubblicato dalla rivista cinese China Invest, e consiste nell’intervento di Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, nell’ambito del Forum Belt and Road a Pechino. Benché quasi tutti fossero inizialmente contrari alla iniziativa cinese Belt and Road (Una Cintura, Una Via, BRI), o si limitassero a tacerne l’esistenza, di recente molti […]

Vai all'articolo...

Stati Uniti e Cina si avvicinano sul tema della Corea del Nord

Stando ai media, l’amministrazione americana starebbe per lanciare un attacco contro la Corea del Nord, aprendo un conflitto che potrebbe portare a una guerra mondiale. Nei fatti, pur avendo concentrato una forza militare attorno alla penisola coreana, Donald Trump ha avuto almeno due conversazioni telefoniche con il collega cinese dopo l’incontro del 6-7 aprile a […]

Vai all'articolo...

Conferenza dello Schiller Institute a New York: urge la cooperazione tra Stati Uniti e Cina

MoviSol, 27 aprile 2017

Vai all'articolo...

Il vertice “Belt and Road” in Cina in maggio: l’alternativa alla crisi e alla guerra

Manca meno di un mese al vertice mondiale “The Belt and Road Forum for International Cooperation,” indetto dalla Cina. Il 18 aprile il ministro degli esteri cinese Wang Yi (nella foto) ha dato alcune anticipazioni ai media internazionali, sui partecipanti, l’agenda e i concetti principali del vertice che si terrà a Pechino il 14-15 maggio. […]

Vai all'articolo...

Per i britannici la guerra di aggressione non è illegale! Ecco la possibile soluzione alla crisi coreana

La guerra d’aggressione può anche essere considerata illegale dal punto di vista del diritto internazionale, ma non lo è nel Regno Unito! Il Guardian di Londra riferisce che il consigliere della Regina, Jeremy Wright, è intervenuto per archiviare la causa intentata contro Tony Blair (nella foto) da alcune vittime della sua guerra illegale in Iraq, […]

Vai all'articolo...

Cheminade presenta il suo programma a imprenditori e agricoltori

Eliminare la speculazione finanziaria sfrenata con la separazione bancaria, il credito pubblico per finanziare l’economia reale, superare l’Euro e l’UE nella loro forma attuale e aderire al gruppo BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) per sviluppare il mondo. Sono questi i temi su cui batte il candidato presidenziale Jacques Cheminade (al centro nella […]

Vai all'articolo...

Gli americani vogliono ancora essere comandati dall’FBI?

Pubblichiamo un editoriale del LaRouche PAC: Dal 4 marzo, quando il Presidente Trump ha denunciato intercettazioni da parte di Barack Obama, siamo arrivati a un certo parossismo di paura tra i congressisti. Benché cerchino di negarlo, sui loro volti si legge questa cruda realtà: sono terrorizzati. Lo dimostra anche la farsesca audizione della Commissione di […]

Vai all'articolo...

Nella “Sinfonia della Belt and Road” c’è posto per Europa e Stati Uniti

Il governo cinese ha lanciato un’offensiva globale per far sì che il prossimo Belt and Road Forum per la cooperazione internazionale (BRF), che si terrà il 14-15 maggio a Pechino, consolidi un “ampio consenso internazionale sull’Iniziativa Belt and Road”, nelle parole del consigliere di Stato Yang Jiechi, il funzionario cinese di più alto livello nell’organizzazione […]

Vai all'articolo...

Economista dell’Università di Pechino: il Sistema Americano dietro al miracolo economico cinese

MoviSol, 10 marzo 2017

Vai all'articolo...

La Nigeria può diventare il banco di prova della cooperazione USA-Cina in Africa

Il nuovo governo americano e la Cina potrebbero avviare una collaborazione indiretta in sostegno alla Nigeria, il più popoloso Stato dell’Africa, e stabilire così un modello per la cooperazione allo sviluppo di tutto il continente. Mentre la Cina consolida vasti investimenti nelle infrastrutture della Nigeria, la Casa Bianca, invertendo la politica di Obama, ha promesso […]

Vai all'articolo...

Promettente svolta nel quadro strategico internazionale

Nelle scorse settimane abbiamo assistito al rapido emergere di nuove alleanze strategiche nel mondo, che coinvolgono in particolare Cina, Russia, Giappone e soprattutto gli Stati Uniti. Infatti la diplomazia di Donald Trump apre la strada alla possibilità di rompere con la pericolosa strategia geopolitica che ha dominato i rapporti internazionali dall’assassinio del Presidente John F. […]

Vai all'articolo...

Accecati dalla geopolitica, i leader europei proprio non riescono a capire

In un articolo dell’11 febbraio dal titolo “di fronte a promettenti cambiamenti strategici, i politici europei restano accecati dalla geopolitica”, Helga Zepp-LaRouche, presidente di Movisol tedesco (nella foto) esamina la svolta fondamentale in corso e come la Germania, in particolare, potrebbe influire positivamente su tale svolta. Le nuove alleanze che stanno emergendo internazionalmente, “fondate sul […]

Vai all'articolo...

La diplomazia di Trump verso Russia e Cina

MoviSol, 10 febbraio 2017

Vai all'articolo...

E’ necessaria una costellazione di quattro potenze per porre fine alla geopolitica

MoviSol, 1 febbraio 2017

Vai all'articolo...

Il Presidente Xi Jinping porta la cooperazione vincente a Davos

MoviSol, 17 gennaio 2017

Vai all'articolo...

Trump si allineerà al Nuovo Paradigma?

MoviSol, 12 gennaio 2017

Vai all'articolo...

Lago Ciad: la Cina fa rivivere il sogno di Transaqua

MoviSol, 6 gennaio 2017

Vai all'articolo...

Il 2017 potrebbe essere l’anno del Nuovo Paradigma

MoviSol, 4 gennaio 2017

Vai all'articolo...

Il compito urgente del nuovo anno: cambiare l’agenda degli Stati Uniti

MoviSol, 2 gennaio 2017

Vai all'articolo...

Il modello Glass Steagall rende più sicuro il sistema bancario cinese

Il sistema bancario cinese ha elargito dal 2008 quasi 20.000 miliardi di dollari di crediti per l’espansione economica, stando ad alcuni dati. Al contempo ha tenuto bassa l’esposizione in derivati, contrariamente alle banche “too-big-to-fail” nel mondo transatlantico. Uno dei motivi di questo è che nel 1993 la Cina ha adottato una legge per la separazione […]

Vai all'articolo...

Il futuro della Germania è nella Nuova Via della Seta!

di Helga Zepp-LaRouche, presidente del BueSo (Movisol tedesco) Ricordiamo tutti come Heinrich Heine espresse poeticamente la sua preoccupazione: “Quando penso alla Germania, di notte…” Dove è diretta, infatti, la Germania? O piuttosto, verso che cosa sta andando alla deriva? La decisione di Angela Merkel di candidarsi per un altro mandato non è certo rassicurante. Contrariamente […]

Vai all'articolo...

La visita di Xi Jinping in America Latina all’insegna della crescita

Wall Street ha cantato vittoria troppo presto dopo il golpe contro il Presidente Dilma Rousseff lo scorso agosto. Contrariamente alle previsioni, l’America Latina non è caduta inesorabilmente sotto i suoi artigli. Ciò si è ben visto con la visita del Presidente cinese Xi Jinping in Ecuador il 17-18 novembre, la prima in un viaggio che […]

Vai all'articolo...

Russia & India Report: senza i BRICS l’economia mondiale tornerà alla crisi del 1929

In un articolo pubblicato su Russia & India Report dal titolo “Ai BRICS non manca la malta: quello che i detrattori dovrebbero sapere”, l’analista Rakes Krishnan Simha scrive: “La maggior parte delle odierne istituzioni multilaterali non hanno più alcun peso. Il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale, per esempio, furono istituite verso la fine […]

Vai all'articolo...

L’Europa deve abbandonare la geopolitica e cogliere le occasioni offerte dalla Nuova Via della Seta

MoviSol, 25 ottobre 2016

Vai all'articolo...

La guerra genocida contro lo Yemen potrebbe diventare una guerra mondiale

MoviSol, 19 ottobre 2016

Vai all'articolo...

Appello all’ONU: un nuovo paradigma per gli obiettivi comuni del genere umano!

Schiller Institute, 17 settembre 2016

Vai all'articolo...

La Nuova Banca per lo Sviluppo dei BRICS coopera con l’AIIB

MoviSol, 4 settembre 2016

Vai all'articolo...

LaRouche al Congresso: approvare la legge Glass-Steagall prima del crac

MoviSol, 3 settembre 2016

Vai all'articolo...

La Cina finanzia i progetti di “Una Cintura, Una Via” con circa 1,2 bilioni di dollari

MoviSol, 18 agosto 2016

Vai all'articolo...

Sulla cooperazione russo-tedesca nella ricerca sulla fusione nucleare

MoviSol, 17 agosto 2016

Vai all'articolo...

Agganciarsi a quale ripresa? Il vero tema è la produttività della “potenza eurasiatica” perseguita dalla Cina

MoviSol, 17 agosto 2016

Vai all'articolo...

Kesha Rogers chiede che gli Stati Uniti tornino pionieri nello spazio, con la cooperazione della Russia e della Cina

MoviSol, 14 agosto 2016

Vai all'articolo...

Deutsche Bank: la nazionalizzazione di Martin Hellwig o il salvataggio condizionato di Helga Zepp-LaRouche?

MoviSol, 12 agosto 2016

Vai all'articolo...

LaRouche: Hillary è la pedina di Obama per la guerra e Wall Street

MoviSol, 11 agosto 2016

Vai all'articolo...

La Nuova Presidenza degli Stati Uniti d’America parta dalle “quattro leggi” di Lyndon LaRouche

MoviSol, 8 agosto 2016

Vai all'articolo...

Voci dal “Roncole Festival 2” – Intervista con il Maestro Silvano Frontalini

MoviSol, 8 agosto 2016

Vai all'articolo...

Neoconservatori + Silicon Valley = Pentagono

MoviSol, 5 agosto 2016

Vai all'articolo...

L’alleanza del Sud America coi BRICS scatena una “allerta rossa” nella regione transatlantica

MoviSol, 5 agosto 2016

Vai all'articolo...

Nessun salvataggio delle banche europee, ma adozione della prospettiva LaRouche-Herrhausen

MoviSol, 4 agosto 2016

Vai all'articolo...

Dialogo Musicale delle Culture
(Schiller Institut, Berlino, 25 giugno 2016)

MoviSol, 2 agosto 2016

Vai all'articolo...

Kujat ricorda che la Russia è un interlocutore strategico, e non un bersaglio con la scusa della “deterrenza”

MoviSol, 12 luglio 2016

Vai all'articolo...

L’Executive Intelligence Review e lo Schiller Institute contribuiscono a una conferenza sul Mar Cinese Meridionale

MoviSol, 8 luglio 2016

Vai all'articolo...

Il Giappone prende le distanze dalla politica di guerra di Obama

MoviSol, 8 luglio 2016

Vai all'articolo...

Michel Rocard in verità

Solidarité et Progrès, 7 luglio 2016

Vai all'articolo...

IL PASSO SUCCESSIVO

Pace e crescita economica!

La Campagna

Editoriali e Video

  • MoviSol a Modena alla vigilia della performance di Vasco Rossi

  • 1

L’archivio sul vecchio sito

Login Form

scathd.com boxfetish.net extremeclip.net