L’ordine del giorno per la separazione bancaria che segue, presentato dal Consigliere comunale Luciano Bucci della lista civica “Prima Montevarchi”, è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Montervarchi (Arezzo) il 20 dicembre.

Estratto dell’OdG

Non sono le banche di piccole e medie dimensioni, i piccoli istituti operativi che raccolgono risparmi privati delle famiglie e danno credito principalmente alle attività economiche del territorio ad avere creato la crisi, bensì i grandi colossi che hanno abdicato alla funzione di sostegno alla economia per dedicarsi alla finanza speculativa, alimentata da banche di investimento internazionali, e consentita nel recente passato da alcune zone di ombra di applicazione delle norme prudenziali;

Solo il riconoscimento del ruolo delle Banche commerciali sarebbe un vero strumento per la crescita e la ripresa, perché permetterebbe di distinguere gli investimenti destinati alle attività’ produttive dai fondi immessi nel sistema bancario solo per coprire le perdite della speculazione;

Se le Banche venissero nuovamente separate si creerebbe un nuovo ordine finanziario e gli speculatori sarebbero lasciati alla loro sorte senza compromettere i flussi finanziari connessi alle attività dell’economia reale ed i nuovi crediti emessi non finirebbero nel grande gioco d’azzardo della finanza speculativa;

[…]

Vedi anche…

PDF: 131220_Mozione_Montevarchi_GS