Il 15 maggio il Consiglio Regionale della Toscana ha approvato con un solo voto di astensione una mozione che sollecita il governo a varare una riforma bancaria sul modello del Glass-Steagall Act. Autore della mozione è il consigliere indipendente Gabriele Chiurli. Il voto di astensione è provenuto dall’ex parlamentare Marco Taradash, che secondo fonti della stampa regionale si è erto a difesa delle banche d’affari.

MoviSol condivide e appoggia la mozione, pur se essa contiene un invito a delegare alla BCE la definizione delle attività bancarie da separare. Sembra che questo atto di ossequio ai poteri di Francoforte siano stati voluti dal PD come condizione per votare il documento.

L’iniziativa della Toscana è stata rilanciata dai siti del movimento di LaRouche a livello mondiale.

Vedi anche…

Nicola Oliva esorta Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, ad impegnarsi per la separazione bancaria

PDF: 130515_Mozione_Chiurli_Toscana_Glass-Steagall