Helga Zepp-LaRouche: chiudere subito i mercati finanziari!

Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione di emergenza. Si prega di diffonderla il più possibile.

Sono Helga Zepp-LaRouche. Sono la fondatrice e presidente dello Schiller Institute.

È assolutamente chiaro che dopo le montagne russe e le drammatiche perdite dei mercati finanziari degli ultimi giorni, la crisi sistemica sta andando fuori controllo. L’unico rimedio per evitare un’ulteriore devastazione dell’economia reale, un drammatico aumento della disoccupazione di massa e la perdita di vite umane per le fasce più povere e vulnerabili della popolazione è la chiusura dei mercati finanziari. Questo è il primo passo necessario, per poi utilizzare questa festività bancaria per attuare la riorganizzazione del sistema finanziario, a partire dalla separazione bancaria con la legge Glass-Steagall a livello mondiale, esattamente come fece Franklin Delano Rossevelt nel 1933.

Le misure che sono state adottate dai governi europei e dagli Stati Uniti, come i crediti alle imprese, i ritardi nel pagamento delle tasse, e persino le possibili distribuzioni dirette di denaro – il cosiddetto “denaro a pioggia” – pur essendo destinate a mantenere le funzioni dell’industria, delle istituzioni e della forza lavoro, non saranno sufficienti, perché il sistema è irrimediabilmente in bancarotta. La maggior parte delle enormi quantità di liquidità che sono state iniettate in questo sistema monetario in bancarotta dopo il 2008, e poi in modo crescente dopo il 17 settembre 2019, hanno solo aumentato la speculazione finanziaria e la frenesia degli speculatori. Lo sforzo delle banche centrali per tenre in vita questo settore speculativo non può che portare a un’esplosione iper-inflazionistica come in Germania nel 1923.

La chiusura dei mercati finanziari deve essere accompagnata da un immediato vertice d’emergenza dei più importanti governi del mondo: Stati Uniti, Cina, Russia e India – sostenuti da altri – per decidere l’urgente riorganizzazione del sistema finanziario e l’istituzione di un nuovo sistema di Bretton Woods, così come era stato inteso da Franklin D. Roosevelt e richiesto da Lyndon LaRouche, per far ripartire l’economia fisica mondiale.

Questi passi immediati sono indispensabili, poiché la pandemia di Coronavirus può essere messa sotto controllo solo se si arresta la diffusione del virus e si stabilisce un sistema sanitario adeguato in ogni paese.

Questo è un test, per determinare se l’umanità è moralmente capace di sopravvivere.