Category Archives: MoviSol

L’apparato anglo-saudita che finanzia il terrorismo internazionale

A seguito del grave attentato terroristico a Barcellona il 17 agosto, che ancora una volta ha colpito la folla, nelle Ramblas (foto), con 13 vittime tra cui due nostri connazionali, ripubblichiamo il testo del discorso di Jeffrey Steinberg dell’EIR a Washington D.C. il 9 gennaio 2015 su chi controlla e finanzia il terrorismo internazionale. “È […]

Leggi l'articolo...

Il governo svizzero promuove la Nuova Via della Seta

Le grandi opportunità offerte alle imprese svizzere dalla Nuova Via della Seta, l’iniziativa cinese Belt and Road, sono state colte dal governo di Berna. Dopo la partecipazione del presidente elvetico Doris Leuthard al vertice di Pechino lo scorso maggio e il viaggio in Kazakistan del ministro del Tesoro Ueli Maurer il mese scorso, in cui […]

Leggi l'articolo...

Antonella Banaudi sul La verdiano e il Roncole Festival

Ripubblichiamo l’intervista concessa da Antonella Banaudi a Liliana Gorini, presidente di MoviSol, due anni fa, in quanto fu pubblicata sul sito con un errore nella didascalia. La foto ritrae infatti Antonella Banaudi nei panni di Abigaille a Oslo. Ci scusiamo dell’errore. Il 13 giugno 2015 la famosa soprano Antonella Banaudi ha partecipato per lo Schiller […]

Leggi l'articolo...

I Cinquestelle e la separazione bancaria

Benché la leadership giacobina di M5S (Grillo e Casaleggio) sia ambigua sull’Euro, tuttavia non può sopprimere al suo interno la ormai consolidata richiesta di separazione bancaria, entrata a far parte del programma. E’ da vedersi, qualora si presentassero occasioni di governo, come verrà risolto il conflitto con la legge UE. Intanto, il 9 agosto i […]

Leggi l'articolo...

Cambia il vento sul Russiagate

Nonostante gli sforzi per costruire un muro di silenzio intorno al memorandum pubblicato il 24 luglio dai Veteran Intelligence Professionals for Sanity (VIPS), che dimostra, prove forensi alla mano, che non c’è stato nessun tentativo di “hacking” russo nelle elezioni presidenziali americane del 2016, la notizia ha fatto il giro del mondo, aprendo un grosso […]

Leggi l'articolo...

Il Venezuela preso nella trappola in cui perdono tutti

Il Venezuela, un Paese ricco di petrolio, sta sprofondando nel caos, nella disintegrazione economica e nella guerra civile. Il governo di Nicolàs Maduro ha indotto elezioni per un’Assemblea Costituente nel tentativo di mantenere il controllo politico con la forza, un’iniziativa boicottata dall’opposizione neoconservatrice di destra, che invoca un intervento militare statunitense per destituire Maduro e […]

Leggi l'articolo...

L’UE pianifica la soluzione argentina

Nel 2001, nel mezzo della feroce crisi finanziaria argentina, il ministro dell’Economia Domingo Cavallo applicò il famoso “corralito”, e cioè il blocco ai conti correnti, per cercare di fermare la fuga dei depositi causata dalla disastrosa politica economica portata avanti dallo stesso Cavallo (nella foto, una manifestazione contro il corralito). Quella politica economica era molto […]

Leggi l'articolo...

Storico accordo italo-cinese sul Lago Ciad

Assistite dai rispettivi governi, l’impresa di ingegneria italiana Bonifica SpA e il conglomerato Power China, una delle maggiori multinazionali cinesi, hanno firmato una lettera d’intenti per cooperare nella verifica della fattibilità ed eventualmente nella costruzione della più grande infrastruttura mai concepita per l’Africa, il progetto integrato per il trasferimento idrico, i trasporti, la produzione di […]

Leggi l'articolo...

Denunciare la frode del Russiagate

Il memorandum pubblicato il 24 luglio dai Veteran Intelligence Professionals for Sanity (VIPS) dimostra che le e-mail dei calcolatori del Comitato Nazionale Democratico passate a Wikileaks non furono rubate da hacker russi, ma provenivano da una fuga di notizia interna. Questi accertamenti smontano l’intera favola delle elezioni presidenziali americane manipolate dal Cremlino, fatto che spiega […]

Leggi l'articolo...

Chiamare il bluff britannico: sono in bancarotta e mentono sul Russiagate

Da Seattle a Greenwich, dalla Francia all’Italia, il movimento internazionale che fa capo all’economista americano LaRouche è in piena mobilitazione per fermare il golpe dell’impero britannico mirante a destituire Trump, golpe basato sulla grande menzogna secondo cui il Presidente russo Vladimir Putin sarebbe l’autore dell’attacco hacker ai computer del DNC (la direzione del Partito Democratico […]

Leggi l'articolo...

Nuove sanzioni del Congresso USA contro Russia, Iran ed Europa

La scorsa settimana, il Congresso USA ha approvato quasi all’unanimità le sanzioni contro Iran, Russia e Corea del Nord (419 a 3 alla Camera e 98 a 2 al Senato). L’intento dei legislatori americani è chiaramente quello di rimettere gli Stati Uniti su un corso di scontro con la Russia e a seriamente indebolire la […]

Leggi l'articolo...

Solo i ciechi non vedono il crac in arrivo

Il secondo grande crac finanziario è in arrivo e le banche centrali assistono impotenti, accapigliandosi sulla scelta tra l’anticiparlo con una manovra sui tassi o il cercare di ritardarlo continuando la politica espansiva, anche se questo significa aumentare ulteriormente la bolla del debito. Così si è vista una Janet Yellen alzare i tassi e annunciare […]

Leggi l'articolo...

Ray McGovern: il Russiagate è una frode, urge un’inchiesta sull’FBI

L’ex analista della CIA Ray McGovern, un membro fondatore dei VIPS, è stato intervistato dal LaRouche PAC il 28 luglio sulle implicazioni del loro recente memo e in particolare perché urga un’inchiesta sul ruolo dell’FBI (vedi notizia accanto). Una volta rivelato che i computer del DNC avevano subito un “attacco di hacker”, sostiene McGovern, l’FBI […]

Leggi l'articolo...

Il presunto attacco hacker russo era in realtà un lavoro dall’interno

Il 24 luglio i Veteran Intelligence Professionals for Sanity (VIPS, professionisti veterani di intelligence per la sanità) hanno reso pubblico un memorandum straordinario che dimostra conclusivamente che i presunti attacchi hacker russi al Democratic National Committee (DNC) non erano affatto attacchi hacker, bensì una fuga di notizia da parte di qualcuno che aveva accesso ai […]

Leggi l'articolo...

Il sostegno a Wall Street sta distruggendo il Partito Democratico USA

Nel tentativo di fermare il crollo del Partito Democratico americano, il 24 luglio un gruppo di leader del partito hanno indetto una conferenza stampa a Berryville, in Virginia, per annunciare il nuovo slogan “A Better Deal: Better Skills, Better Jobs, Better Wages” (un Deal migliore, posti di lavoro migliori, salari migliori). In realtà la proposta […]

Leggi l'articolo...

Helga Zepp-LaRouche: la verità sul golpe ucraino

Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, ha avuto parole di apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro degli Esteri tedesco a favore di una nuova Ostpolitik, ma ha puntato il dito contro gli errori di base che hanno portato alle sanzioni. In una dichiarazione rilasciata il 23 luglio, ha chiesto che venga ripudiata pubblicamente l’intera “narrativa” […]

Leggi l'articolo...

Sigmar Gabriel chiede una nuova politica di distensione con la Russia

La svolta impressa da Trump ai rapporti russo-americani ha riscosso il sostegno del Ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel, anche se a modo suo. Dopo aver dichiarato poco prima del vertice G20 ad Amburgo che l’incontro tra Trump e Putin era nell’interesse della Germania se avesse ridotto le tensioni tra Est e Ovest, Gabriel è […]

Leggi l'articolo...

La crisi delle banche italiane mostra gli errori inerenti al sistema

Contrariamente alle rassicurazioni della BCE, ripetute all’ultima riunione del Consiglio il 20 luglio, secondo cui l’economia è in ripresa, l’unica cosa che si è ripresa sono i profitti delle banche speculative, mentre l’economia fisica della regione transatlantica ristagna, per non dire di peggio. Le banche americane registrano profitti da record mentre quelle italiane accusano perdite […]

Leggi l'articolo...

Il nemico non è la Russia ma Wall Street!

Un crollo finanziario peggiore di quello del 2008 pende come una spada di Damocle sul mondo. Numerose voci si sono aggiunte a questa newsletter nel denunciare il fatto che le banche centrali hanno ormai esaurito l’armamentario a loro disposizione. Il Quantitative Easing ha portato a un aumento dei profitti degli speculatori a danno dei popoli […]

Leggi l'articolo...

Fermiamo il crac con la separazione bancaria

Il LaRouche Political Action Committee si appella al popolo americano affinché si mobiliti per impedire il caos e la devastazione risultanti dall’imminente crac finanziario, principalmente nelle Americhe e in Europa. La misura più urgente è la separazione bancaria e il rilancio del credito produttivo grazie al ripristino del Glass-Stegall Act. A questo dovrà far seguito […]

Leggi l'articolo...

Ex direttore della NASA: cooperare con la Cina nelle missioni sulla Luna

Dopo un discorso del 14 luglio a Huntsville, in Alabama, l’ex direttore della NASA Charlie Bolden è stato intervistato da Lee Roop per il sito al.com. Parlando del programma lunare, difeso dalla mannaia di Obama, ha proposto che esso venga rilanciato in cooperazione con la Cina: “Non abbiamo bisogno di loro per andare su Marte, […]

Leggi l'articolo...

Italexit per il 2018?

In un’intervista alla stazione radio statunitense Rogue Money il 12 luglio, l’europarlamentare indipendente Marco Zanni ha previsto una grave crisi bancaria in Italia e nell’Eurozona e un’uscita dell’Italia dall’euro, forse già nel 2018 (vedi http://www.roguemoney.net/2017/07/13/exclusive-interview-with-marco-zanni-and-harley-schlanger/). I recenti salvataggi delle due banche venete e del Monte dei Paschi di Siena sono stati effettuati a spese dei […]

Leggi l'articolo...

La separazione bancaria è il segreto della politica creditizia cinese

Negli ultimi dieci anni, le banche cinesi hanno generato circa diecimila miliardi di dollari di credito. Nello stesso periodo, gli istituti finanziari del settore transatlantico e del Giappone hanno emesso oltre quindicimila miliardi di dollari di “quantitative easing” (QE). Ma mentre il credito cinese è andato alle attività produttive, i soldi del QE occidentale sono […]

Leggi l'articolo...

La pace con Russia e Cina va bene, la pace con Wall Street no!

Nella settimana successiva al G20 di Amburgo si sono già sentiti gli effetti della serie degli incontri bilaterali ai margini del vertice. Il più importante, come abbiamo riferito la settimana scorsa, è stato il faccia a faccia tra il Presidente Putin e il Presidente Trump, giudicato positivamente da entrambi i leader, e che ha mandato […]

Leggi l'articolo...

Medicine, trasporti e finanza trattate come delle cover?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo articolo di Claudio Giudici, presidente di Uritaxi, in risposta a: “Liberalizzazioni, lo scatto che serve per battere le lobby” di Giavazzi e Alesina Chi scrive è quello che Giavazzi e Alesina considererebbero un “potente” lobbista, dal valore di circa 150mila euro – essendo questo il valore medio dell’investimento per una […]

Leggi l'articolo...

Dibattito al Parlamento: separazione bancaria o furto dei nostri risparmi

Il governo Gentiloni ha posto la fiducia sul decreto per salvare le banche venete (Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza), dopo aver di fatto nazionalizzato il Monte dei Paschi di Siena, per impedire qualsiasi emendamento che cambi gli accordi presi con l’UE, che preme per salvare le banche a spese dei risparmiatori. Per questo […]

Leggi l'articolo...

Rimettere su basi scientifiche la discussione sul clima

La narrazione secondo cui “la maggioranza degli scienziati mondiali” concorda sulle cause umane dei cambiamenti climatici potrebbe presto essere screditata. Il cosiddetto “consenso” è principalmente dovuto al fatto che i fondi pubblici e privati sono finora stati quasi esclusivamente destinati a finanziare la ricerca ideologicamente viziata, e gli scienziati critici sono stati emarginati. Questo ora […]

Leggi l'articolo...

Xi Jinping in Germania: il commento di Helga Zepp-LaRouche ripreso da Xinhua

Al suo arrivo in Germania il 4 luglio, il Presidente cinese Xi Jinping è stato accompagnato da un suo articolo, pubblicato sui principali media, dal titolo “Fare del mondo un posto migliore” (vedi http://usa.chinadaily.com.cn/2017-07/05/content_29994986_2.htm). Xi ha sottolineato che “Il Forum Belt and Road per la Cooperazione Internazionale, che si è tenuto recentemente a Pechino, mira […]

Leggi l'articolo...

L’incontro tra Putin e Trump domina il vertice G20

La storia considererà sicuramente l’incontro bilaterale tra il Presidente Donald Trump e Vladimir Putin, il 7 luglio 2017, come l’avvenimento più importante del G20 di Amburgo (7-8 luglio). Al termine dell’incontro, il Segretario di Stato americano Rex Tillerson ha dichiarato che “c’è stata una chimica chiaramente positiva tra i due leader”, cosa confermata dalla sua […]

Leggi l'articolo...

Concerto e simposio in onore di Sylvia Olden Lee

Venerdì 30 giugno 2017, presso l’auditorio Bruno Walter della New York Library for the Performing Arts, vicino al Lincoln Center, si è tenuto uno storico simposio di musicisti e collaboratori di Sylvia Olden Lee, di varie generazioni per discutere della “educazione estetica dell’umanità con la musica”. Il simposio era il secondo eventi di un tributo […]

Leggi l'articolo...

Conferenza a Bruxelles discute le alternative all’Euro

Esperti internazionali riuniti in un’aula del Parlamento Europeo di Bruxelles il 28 giugno hanno denunciato la prossima implosione del sistema dell’Euro e suggerito modi alternativi di cooperazione tra le nazioni europee. La conferenza, intitolata “Il futuro dell’UE; un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani” è stata organizzata da Marco Zanni, europarlamentare indipendente iscritto al […]

Leggi l'articolo...

Seymour Hersh denuncia: nessuna prova di armi chimiche da parte di Assad

Il noto giornalista investigativo americano Seymour Hersh (nella foto) ha condotto un’inchiesta meticolosa sull’attacco con missili Cruise contro la base aerea siriana di Shayrat ordinato dal Presidente Trump il 6 aprile, come rappresaglia per il presunto attacco con armi chimiche a Khan Sheikhoun, che avrebbe ucciso oltre 70 persone e feritone oltre 550. Le forze […]

Leggi l'articolo...

Al vertice G20 potrebbe emergere una nuova configurazione politica

Il vertice G20 che si terrà il 7-8 luglio ad Amburgo, in Germania, potrebbe finire col promuovere un’agenda diversa da quella che pianificava il Paese ospite. A quanto pare, gli incontri bilaterali che si terranno ai margini del vertice saranno molto più decisivi dell’evento stesso. Il più atteso è il primo incontro faccia a faccia […]

Leggi l'articolo...

MoviSol a Modena alla vigilia della performance di Vasco Rossi

Alla vigilia del “Vasco Modena Park” il Movimento Internazionale per i Diritti Civili – Solidarietà (MoviSol) dichiara la propria indipendenza culturale e musicale. Fa affiggere alcuni manifesti in alcune zone di Modena prossime a quella “sequestrata” ai cittadini modenesi per la performance del Sig. Vasco Rossi. Le istituzioni non hanno saputo resistere alla tentazione: hanno […]

Leggi l'articolo...

Claudio Celani sulla cooperazione tra Italia e Cina al convegno “Oltre l’UE, un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani”

Come abbiamo già riferito nei recenti articoli, il 28 giugno 2017 si è svolto a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, il convegno “Oltre l’UE: un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani”. Organizzato dall’Europarlamentare Marco Zanni, ha visto come relatori Alberto Bagnai, Claudio Borghi, Michele Geraci, Liz Bilney e Giandomenico Majone, e la presenza di […]

Leggi l'articolo...

La Nuova Via della Seta può risolvere il divario tra Nord e Sud

La Belt and Road Initiative cinese, nota anche come la Nuova Via della Seta, offre l’occasione di sviluppare le aree più depresse dell’Europa, le cui condizioni sono peggiorate nel sistema dell’UE. Per esempio, il Mezzogiorno italiano è storicamente un’area depressa, ma sotto l’Euro il divario con l’Italia Settentrionale è aumentato drammaticamente, come mostrano le ultime […]

Leggi l'articolo...

Crisi economica o nuovo umanesimo?

MoviSol, 29 giugno 2017

Leggi l'articolo...

Messaggio di Roger Stone a Bruxelles: auspico che il Presidente Trump adotti la legge Glass Steagall

Su iniziativa dell’europarlamentare Marco Zanni, si è tenuta il 28 giugno al Parlamento Europeo a Bruxelles un’importante conferenza sul tema “Oltre l’UE: un modello di cooperazione tra Stati sovrani”, di cui riferiremo ampiamente nei prossimi giorni. A conclusione degli interventi Harley Schlanger (nella foto), stretto collaboratore di Lyndon LaRouche, ha dato lettura di questo messaggio […]

Leggi l'articolo...

Importanti iniziative per consolidare i buoni rapporti tra Washington, Mosca e Pechino

Gli sviluppi degli ultimi dieci giorni indicano che gli Stati Uniti forse stanno rispondendo all’appello lanciato da Lyndon ed Helga Zepp-LaRouche tre anni fa, ripetuto con maggiore intensità dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, affinché gli Stati Uniti accettino l’offerta della Cina di entrare a far parte della Nuova Via della Seta. Il […]

Leggi l'articolo...

I democratici perdono altre due elezioni, ma i golpisti non demordono

Il Partito Democratico americano ha speso la cifra record di 30 milioni di dollari (!) per una campagna per il Congresso nella sesta circoscrizione della Georgia. Eppure il loro candidato Jon Ossof ha perso l’elezione speciale il 20 giugno per un margine del 4%, benché la sua antagonista repubblicana, Karen Handel, non fosse per niente […]

Leggi l'articolo...

Gorini a Radio Gamma 5: separazione bancaria e Nuova Via della Seta uniche alternative alla crisi

Liliana Gorini, presidente di MoviSol, è stata intervistata il 22 giugno da Marisa Sottovia a Radio Gamma 5 (Padova), sulla crisi delle banche venete e la Nuova Via della Seta. Ha ricordato agli ascoltatori che esiste una strategia consapevole da parte dell’Unione Europea, finalizzata ad eliminare le banche popolari e di credito cooperativo e accorparle […]

Leggi l'articolo...

La caccia alle streghe anti-russa ha effetti indesiderati

Nel tentativo di sabotare l’intenzione dichiarata del Presidente Trump di migliorare i rapporti con la Russia, il Senato degli Stati Uniti d’America ha superato sé stesso approvando una legge (97 voti a 2) che stabilisce nuove sanzioni e un meccanismo che impedisca al Presidente di toglierle nel futuro. Nel concreto, la legge stabilisce un processo […]

Leggi l'articolo...

Senza la Glass Steagall l’America fallirà

A un’audizione sul bilancio al Senato il 13 giugno, il Segretario al Tesoro americano Steven Mnuchin ha finalmente parlato chiaro sul tema della separazione bancaria. Non ci deve essere una separazione forzata, alla Glass-Steagall, tra banche ordinarie e banche d’affari, ha dichiarato, perché ciò “danneggerebbe l’economia”. Mnuchin ha così confermato i timori espressi il giorno […]

Leggi l'articolo...

L’ambientalismo radicale è la causa del rogo della Grenfell Tower a Londra

L’incendio catastrofico che ha distrutto la Grenfell Tower, un grattacielo di 24 piani, il 14 giugno ha indotto molti a chiedere se la decisione di utilizzare pannelli di alluminio e polietilene come isolamento fu presa per rispettare l’agenda del “riscaldamento globale” rendendo gli edifici più “sostenibili dal punto di vista ambientale”. È proprio questo il […]

Leggi l'articolo...

Trump nel mirino: in risposta urge la legge Glass Steagall e l’adesione alla Nuova Via della Seta

Nelle ultime settimane è comparsa una testa di Trump mozzata e imbrattata di sangue: l’occasione è stata offerta dalla messa in scena del Giulio Cesare da parte della compagnia teatrale “Shakespeare in the Park” al Central Park di New York. Il finto Trump è stato assassinato brutalmente, ma non è mancata un’eco nella realtà: la […]

Leggi l'articolo...

I repubblicani di Wall Street sabotano il ripristino della legge Glass-Steagall

Mentre il “Deep State”, i servizi deviati, tentano il golpe contro il Presidente americano con il Russiagate, e un loro uomo ha sparato contro un congressista amico di Trump, il 6 giugno la congressista Marcy Kaptur (al centro nella foto) ha lanciato un appello urgente parlando alla Commissione Regolamenti della Camera, a sostegno di un […]

Leggi l'articolo...

Il Qatar è il capro espiatorio dei sauditi: il contesto più ampio

Il 7 giugno un messaggio a firma MoviSol.org è stato pubblicato sulla pagina degli SMS degli ascoltatori di Rai Radio3. Il messaggio diceva: Tutti addosso al Qatar, comodamente per l’Arabia Saudita che ebbe ruolo nell’11 settembre, come dimostrano le “28 pagine” censurate fino alla scorsa estate. MoviSol.org Traduciamo per i nostri lettori un articolo sul […]

Leggi l'articolo...

Il vertice della SCO si concentra su stabilità e lotta al terrorismo

La scorsa settimana è stata condita da una buona dose di sorprese, manovre e tensioni, ma tutto si può sussumere sotto le contraddizioni fondamentali tra il vecchio e il nuovo paradigma. Il vecchio paradigma è riflesso negli spettacolari attacchi del “deep state” contro Donald Trump, dovuti principalmente all’intenzione dichiarata della Casa Bianca di migliorare i […]

Leggi l'articolo...

Come fu sabotato un lancio precoce della Via della Seta Marittima in Italia

Fonti direttamente coinvolte nei negoziati con le autorità cinesi nel 2010 e nel 2011, hanno riferito all’EIR che quando il Primo Ministro insediato da Bruxelles, Mario Monti, cancellò la costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina con motivazioni di bilancio, era quasi concluso un accordo con i cinesi per assicurare i finanziamenti mancanti. Pechino aveva […]

Leggi l'articolo...

LaRouche: fermiamo il tentato golpe dell’FBI. Quello che i media non ti dicono

Lyndon LaRouche ha fatto appello al popolo americano affinché fermi il tentativo di golpe contro il Presidente Trump alimentato giovedì dall’audizione dell’ex direttore dell’FBI James Comey (nella foto) alla Commissione di Intelligence del Senato USA. LaRouche ha sottolineato che il tentato golpe è un’operazione dell’FBI mirante a distruggere gli Stati Uniti, e che potrebbe sfociare […]

Leggi l'articolo...

Il Forum di San Pietroburgo promuove la crescita

Dopo lo storico Belt and Road Forum a Pechino, l’annuale Forum Economico Internazionale tenutosi il 1-3 giugno a San Pietroburgo in Russia (SPIEF) ha costituito la successiva sede internazionale per discutere del futuro dei rapporti politici ed economici strategici. La conferenza di quest’anno ha visto la massima partecipazione, con oltre 12.000 iscritti, e con gli […]

Leggi l'articolo...

La battaglia per la separazione bancaria prende il volo sulla scia del crac imminente

A una conferenza indetta dall’American Enterprise Institute il 1 giugno per discutere se ripristinare la legge Glass-Steagall, c’è stato un consenso generale tra i relatori, molti dei quali erano lobbisti delle banche, sulla seguente analisi: a) ci sono “zero chance” che il Congresso l’approvi; b) l’abrogazione della legge Glass-Steagall nulla aveva a che fare con […]

Leggi l'articolo...

La domanda di Putin è centrata: gli americani sono impazziti?

Questa settimana il mondo assisterà a un’altra tornata di maccartismo. Da un anno l’establishment e i media americani “liberal” hanno rispolverato l’isteria russofoba per contrastare l’intenzione del Presidente Donald Trump di ristabilire buoni rapporti di cooperazione con la Russia e con la Cina. Uno dei maccartisti nel campo del partito democratico, il senatore Mark Warner […]

Leggi l'articolo...

La verità scomoda sulla lobby dei cambiamenti climatici

MoviSol, 6 giugno 2017

Leggi l'articolo...

I congressisti Kaptur e Jones presentano un emendamento per la legge Glass-Steagall

Venerdì 2 giugno i congressisti Marcy Kaptur (democratica) e Walter Jones (repubblicano) hanno presentato un disegno di legge dal titolo “Return To Prudent Banking Act”, HR 790, come emendamento al ddl HR 10, presentato dal congressista repubblicano Jeb Hensarling per sostituire la legge Dodd-Frank, e fare ritorno alla politica di caos economico e gioco d’azzardo […]

Leggi l'articolo...

Helga Zepp-LaRouche al forum della principale casa editrice cinese

Dopo aver partecipato ad alcuni lavori ai margini del BRF a Pechino il 14-15 maggio, la fondatrice dello Schiller Institute Helga Zepp-LaRouche (al centro nella foto) si è trattenuta in Cina per partecipare ad altre manifestazioni e incontri privati. Il 25 maggio, ella ha tenuto una prolusione presso il Phoenix Publishing Group, il più grande […]

Leggi l'articolo...

Perchè il G7 è “fallito”

Contrariamente alla versione propinata dai principali media sull’esito del G7 a Taormina, il “fallimento” universalmente riconosciuto non è stato di natura politica, bensì storica. Per capirlo, occorre paragonare il comunicato finale del G7 con quello del Belt and Road Forum (BRF) che si era concluso dieci giorni prima a Pechino. Mentre il comunicato del BRF […]

Leggi l'articolo...

Molte le domande sul terrorista suicida di Manchester

L’attentato kamikaze a Manchester il 22 maggio è stato apparentemente eseguito da Salman Abedi, il cui padre Ramadan Abedi è stato identificato come un membro del Gruppo dei Combattenti Islamici Libici (Libyan Islamic Fighting Group, LIFG) guidato da Abdelhakim Belhadj. Negli anni Novanta il LIFG venne dispiegato dal servizio segreto britannico MI6 per assassinare Gheddafi. […]

Leggi l'articolo...

La Nuova Via della Seta renderà possibile la crescita in tutto il mondo

Il seguente articolo è stato pubblicato dalla rivista cinese China Invest, e consiste nell’intervento di Helga Zepp-LaRouche, presidente dello Schiller Institute, nell’ambito del Forum Belt and Road a Pechino. Benché quasi tutti fossero inizialmente contrari alla iniziativa cinese Belt and Road (Una Cintura, Una Via, BRI), o si limitassero a tacerne l’esistenza, di recente molti […]

Leggi l'articolo...

La Francia ha un nuovo governo liberista ed europeista, ma per quanto?

Una cosa si può dire del nuovo governo francese, annunciato il 17 maggio, ed è che riflette la principale preoccupazione del neoeletto Presidente al momento. Le elezioni parlamentari si terranno l’11 giugno, il secondo turno una settimana dopo, ed Emmanuel Macron cerca di conquistare la maggioranza per il partito che ha fondato solo un anno […]

Leggi l'articolo...

Il Deep State tenta un replica del Watergate

Se la vostra unica fonte di informazione sono i media principali, penserete sicuramente che il Presidente Trump stia andando incontro a un rapido impeachment, a meno che non si dimetta prima! Ogni giorno esce uno scandalo nuovo, sostenuto da fonti anonime, che vengono trattate dai direttori dei giornali come se fossero state verificate, e che […]

Leggi l'articolo...

La Cina mette in risalto l’intervento di Helga Zepp-LaRouche

I media cinesi hanno messo in risalto le valutazioni strategiche di Helga Zepp-LaRouche (al centro nella foto, ad un incontro della Fondazione Soong Ching Ling), partecipe a Pechino al Belt and Road Forum. Oltre ad articoli comparsi su Xinhua, China Daily e Quotidiano del Popolo, la signora LaRouche è stata ospite del popolare talk-show “Dialogo […]

Leggi l'articolo...

Mentre la bolla barcolla, Wall Street teme il ripristino della separazione bancaria

Nel contesto del pericolo di uno scoppio imminente della bolla dei debiti commerciali negli Stati Uniti, segnali contrastanti provengono dall’Amministrazione di Trump. In un’intervista a Bloomberg News del primo maggio, Donald Trump aveva alimentato grandi timori a Wall Street, affermando che sta esaminando una proposta di “Glass-Steagall del XXI Secolo”. Un’ora dopo quella dichiarazione, il […]

Leggi l'articolo...

Jacques Cheminade: così catalizzeremo la Francia

Dopo le elezioni plasmate dai media, dopo che tutti hanno srotolato il tappeto rosso davanti a Emmanuel Macron e Marine Le Pen, la seconda per mettere in rilievo il primo, è giunta l’ora della verità. Quella che Emmanuel Macron deve affrontare non più una candidata aggressiva e incompetente, dopo l’eliminazione di un altro candidato troppo […]

Leggi l'articolo...

Verso un accordo di pace arabo-israeliano mediato da Mosca e Washington?

Il Presidente americano Donald Trump e il Presidente russo Vladimir Putin cooperano nello sforzo di mediare il processo di pace tra Paesi arabi e Israele. Ricevendo il presidente palestinese Mahmoud Abbas il 3 maggio, Trump ha espresso il suo impegno a giungere a tale accordo di pace. Otto giorni dopo, Abbas è stato ricevuto da […]

Leggi l'articolo...

Helga Zepp-LaRouche interviene al Forum sulla Nuova Via della Seta

MoviSol, 16 maggio 2017

Leggi l'articolo...

Il Forum della Nuova Via della Seta a Pechino vara il “progetto del secolo”

MoviSol, 15 maggio 2017

Leggi l'articolo...

Appello di Natalia Vitrenko ad Angela Merkel, Vladimir Putin, Donald Trump e Petro Porošenko

MoviSol, 13 maggio 2017

Leggi l'articolo...

Il direttore dell’FBI licenziato da Trump svolse un ruolo nell’insabbiamento sull’11 settembre?

Il 5 aprile 2017 il Florida Bulldog scriveva: “Il memorandum presentato dagli avvocati del Florida Bulldog afferma tra l’altro che i fatti finora noti indicano che il direttore dell’FBI James Comey (nella foto con Obama) assunse un ruolo personale nell’insabbiamento di documenti richiesti due anni fa. La Commissione di Revisione sull’attentato dell’11 settembre 2001 è […]

Leggi l'articolo...

Il sindacato degli insegnanti dice no all’austerità e alla distruzione della scuola

Non tutti nel sindacato accettano le riforme del lavoro e della scuola imposte dall’Unione Europea. Il 3 maggio la Gilda degli Insegnanti di Modena ha organizzato un incontro pubblico sul tema “Scuola ed economia: alla ricerca della soluzione alla comune crisi”. Invitati a parlare erano il condirettore dell’EIR Strategic Alert e vicepresidente di MoviSol, Claudio […]

Leggi l'articolo...

Il China Daily riprende l’appello di Helga Zepp-LaRouche a Trump di partecipare al Forum sulla BRI

Una settimana prima del Forum Belt and Road (BRI) a Pechino, l’edizione in lingua inglese di China Daily USA ha citato l’appello di Helga Zepp-LaRouche a Trump a partecipare personalmente all’evento. L’articolo di Wang Linyan, datato 5 maggio, era intitolato “Trump incoraggiato a partecipare al Forum Belt-Road” (vedi http://usa.chinadaily.com.cn/epaper/2017-05/05/content_29219579.htm). “La cosa migliore sarebbe se il […]

Leggi l'articolo...

Macron: un presidente predefinito

MoviSol, 9 maggio 2017

Leggi l'articolo...

Lo Schiller Institute ad una conferenza a Belgrado su Nuova Via della Seta ed Europa

Il ruolo dei Paesi dell’Europa centrale e orientale nell’iniziativa “Belt and Road” (BRI) della Cina è stato il tema di una conferenza che si è tenuta il 24-25 aprile a Belgrado, cui hanno partecipato due relatori dello Schiller Institute, Elke Fimmen e Christopher Lewis. Indetta due settimane prima del Forum internazionale sulla “Belt and Road” […]

Leggi l'articolo...

Cheminade: Francia ed Europa affrontano un periodo difficile

Come Jacques Cheminade ha sottolineato in due interviste a RT dopo il primo turno delle elezioni presidenziali francesi il 23 aprile, il risultato è “stato una vittoria per la Borsa e per le megabanche”, come dimostra l’aumento del 4% dei titoli azionari a Parigi il giorno dopo. Ma è solo “una vittoria temporanea” perché il […]

Leggi l'articolo...

Stati Uniti: Glass Steagall o nuova crisi del debito?

L’esposizione debitoria delle imprese non finanziarie negli Stati Uniti d’America è ora appena al di sotto dei 14 mila miliardi di dollari, quasi il doppio degli 8 mila miliardi del 2008. Questa bolla mostra i primi segni di un imminente collasso, che potrebbe essere peggiore dello scoppio della bolla immobiliare nel 2007-2008, che totalizzava “solo” […]

Leggi l'articolo...

Stati Uniti e Cina si avvicinano sul tema della Corea del Nord

Stando ai media, l’amministrazione americana starebbe per lanciare un attacco contro la Corea del Nord, aprendo un conflitto che potrebbe portare a una guerra mondiale. Nei fatti, pur avendo concentrato una forza militare attorno alla penisola coreana, Donald Trump ha avuto almeno due conversazioni telefoniche con il collega cinese dopo l’incontro del 6-7 aprile a […]

Leggi l'articolo...

Lyndon LaRouche: “Siamo una nazione antioligarchica!”

MoviSol, 2 maggio 2017

Leggi l'articolo...

La Legge Glass-Steagall affonda l’Impero Britannico

MoviSol, 1 maggio 2017

Leggi l'articolo...

Conferenza dello Schiller Institute a New York: urge la cooperazione tra Stati Uniti e Cina

MoviSol, 27 aprile 2017

Leggi l'articolo...

MoviSol, Bagnai e Pennetta a Modena su “Scuola ed economia”

Invitiamo i nostri lettori al convegno su “Scuola ed economia: alla ricerca della soluzione alla comune crisi” che si terrà dalle 10:30 alle 13:30 di mercoledì 3 maggio 2017 a Modena, nell’Aula Magna del Liceo “L.A. Muratori”, su iniziativa della Gilda degli Insegnanti di Modena. I relatori saranno Claudio Celani, vicepresidente di MoviSol, il Prof. […]

Leggi l'articolo...

Saggese a Trump Tower: la legge Glass-Steagall, un tema che unisce Italia e Stati Uniti

Lunedì 24 aprile il consigliere regionale lombardo Antonio Saggese (a sinistra nella foto, insieme a Marco Tizzoni) è stato a Trump Tower, per un incontro organizzato dall’USIT Institute, guidato dal giornalista economico Massimo Lucidi e dall’opinionista politico George G. Lombardi, amico personale del Presidente Trump, per promuovere la collaborazione imprenditoriale, commerciale e culturale tra Italia […]

Leggi l'articolo...

La City di Londra teme che il Congresso USA approvi la legge Glass Steagall

L’introduzione al Senato americano di un disegno di legge per il ripristino della legge Glass-Steagall sulla separazione bancaria, nel contesto di dichiarazioni interpretate come un sostegno da parte di personaggi chiave della Casa Bianca, ha provocato una ridda di reazioni di panico nei media britannici, cui hanno fatto eco quelli americani che promuovono la campagna […]

Leggi l'articolo...

Helga Zepp-LaRouche sul nuovo golpe britannico negli Stati Uniti

MoviSol, 23 aprile 2017

Leggi l'articolo...

Galloni e MoviSol a Mirandola venerdì 28 aprile 2017

Invitiamo i nostri lettori alla conferenza su “Crisi economica o nuovo umanesimo?”, con l’economista Nino Galloni e Flavio Tabanelli di MoviSol, che si terrà venerdì 28 aprile alle ore 19 a Mirandola (Modena). Per approfondire

Leggi l'articolo...

Il vertice “Belt and Road” in Cina in maggio: l’alternativa alla crisi e alla guerra

Manca meno di un mese al vertice mondiale “The Belt and Road Forum for International Cooperation,” indetto dalla Cina. Il 18 aprile il ministro degli esteri cinese Wang Yi (nella foto) ha dato alcune anticipazioni ai media internazionali, sui partecipanti, l’agenda e i concetti principali del vertice che si terrà a Pechino il 14-15 maggio. […]

Leggi l'articolo...

Per i britannici la guerra di aggressione non è illegale! Ecco la possibile soluzione alla crisi coreana

La guerra d’aggressione può anche essere considerata illegale dal punto di vista del diritto internazionale, ma non lo è nel Regno Unito! Il Guardian di Londra riferisce che il consigliere della Regina, Jeremy Wright, è intervenuto per archiviare la causa intentata contro Tony Blair (nella foto) da alcune vittime della sua guerra illegale in Iraq, […]

Leggi l'articolo...

Cheminade su La Voix du Nord: candidato contro il “sistema delle banche casinò”

Pubblichiamo l’intervista di Jacques Cheminade a La Voix du Nord: Qualificato per la terza volta, il candidato di Solidarité et Progrès, discepolo dell’americano Lyndon LaRouche, si considera come unico oppositore dell’ordine finanziario internazionale. D: Nel nostro sondaggio di BVA pubblicato questo venerdì, Lei è a meno dello 0,5%. La Sua candidatura è veramente utile? JC: […]

Leggi l'articolo...

Corea del Nord: si rischia la guerra nucleare

Con la portaerei americana USS Carl Vinson in arrivo per Pasqua sulla penisola coreana, e il governo nord coreano che valuta l’opzione di condurre il sesto test nucleare il 15 aprile, durante la Giornata di celebrazioni nazionali, i guerrafondai filo-britannici nella comunità di intelligence americana e nei media hanno deciso un’escalation che potrebbe presto degenerare […]

Leggi l'articolo...

Russia e Stati Uniti creano un gruppo di lavoro: i britannici sono furiosi, mentre emergono prove delle loro menzogne sulla Siria

Alla riunione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU di mercoledì scorso, convocato per votare l’ennesima risoluzione contro la Siria proposta da Regno Unito, Francia e Stati Uniti, è emersa la verità: lo scopo della politica estera britannica è quello di distruggere ogni possibilità che Stati Uniti e Russia possano collaborare. E’ quanto ha dichiarato con forza […]

Leggi l'articolo...

Sei milioni di francesi hanno seguito il dibattito con Cheminade

Il “grand débat” televisivo con gli undici candidati alla presidenza francese il 4 aprile è stato seguito da oltre 5,5 milioni di spettatori, con un picco di 6,3 milioni. Nei circa 17 minuti a disposizione, Jacques Cheminade ha lanciato pesanti attacchi a tutti i candidati dell’establishment, accusandoli di essere responsabili della crisi. Si è scagliato […]

Leggi l'articolo...

Sta riuscendo il golpe di palazzo a Washington?

Il voltafaccia di Trump su Assad e sulla Russia, e la nuova linea dell’amministrazione americana che scimmiotta quella guerrafondaia dei britannici (nella foto, Boris Johnson) ha una spiegazione. “È in corso un golpe di palazzo”. Questa è la spiegazione data da una fonte vicina a Trump, per spiegare come mai il Presidente abbia ordinato un […]

Leggi l'articolo...

Ripresentata la legge Glass-Steagall al Senato USA, sostegno dalla Casa Bianca

Durante un incontro privato con alcuni congressisti il 5 aprile, Gary Cohn (nella foto) principale consigliere economico di Trump e direttore del National Economic Council, ha dichiarato di essere favorevole alla separazione tra banche ordinarie e banche d’affari secondo il modello Glass-Steagall. Cohn si è pronunciato, come ha riferito Bloomberg.com il 6 aprile, in risposta […]

Leggi l'articolo...

MoviSol a Modena: un vertice tra Trump e Putin per uscire assieme dalla crisi strategica ed economica

MoviSol, 11 aprile 2017

Leggi l'articolo...

LaRouche chiede un vertice immediato Trump-Putin per fermare il pericolo di guerra

Il 9 aprile Lyndon LaRouche ha denunciato un tentativo britannico in corso di golpe contro l’amministrazione Trump, che ha condotto allo stupido e pericoloso attacco missilistico contro una base aerea siriana il 7 aprile. Sono i britannici ad aver trascinato Trump nell’attacco alla Siria, con le loro menzogne e informazioni sbagliate, accusa LaRouche. Dobbiamo – […]

Leggi l'articolo...

Il PD si oppone alla separazione bancaria e preferisce il furto dei nostri risparmi

Ancora una volta, al Parlamento italiano, le opposizioni hanno invocato la separazione delle banche ordinarie (commerciali e di deposito) dalle banche d’affari. E’ accaduto quando, al Senato, è stato discusso e poi approvato il testo di legge per l’istituzione della Commissione di Inchiesta sul sistema bancario e finanziario. Il presidente della VI Commissione del Senato, […]

Leggi l'articolo...

LaRouche condanna il bombardamento in Siria: una frode contro il Presidente, una frode contro la nazione

Pubblichiamo la seguente dichiarazione del LaRouchePAC: Nell’esaminare il bombardamento in Siria ordinato ieri dal Presidente Donald Trump, Lyndon ed Helga LaRouche lo hanno condannato nei termini più chiari possibili. Il Presidente Trump ha ricevuto un briefing fraudolento sull’evento stesso, in cui si asseriva che Bashar al-Assad fosse responsabile dell’attacco con armi chimiche contro la sua […]

Leggi l'articolo...

Jacques Cheminade condanna l’attacco americano contro la Siria

Il 7 aprile il candidato presidenziale francese Jacques Cheminade ha rilasciato la seguente breve dichiarazione da Beirut, in Libano, dal titolo “peggio di un crimine, è un errore”. Poco prima Cheminade aveva incontrato il Presidente libanese Michel Aoun (nella foto) e tenuto una conferenza stampa a Beirut. “Donald Trump ha osato fare quello che Barack […]

Leggi l'articolo...

Cooperazione con la Russia contro il terrorismo o nuova guerra imperiale in Siria?

Il Presidente Donald Trump incontrerà oggi e domani il Presidente cinese Xi Jinping in Florida, ed è stato annunciato che il Segretario di Stato Rex Tillerson sarà a Mosca l’11 e 12 aprile. Il potenziale di una storica svolta che metta fine alla geopolitica e dia il via ad un nuovo paradigma di pace attraverso […]

Leggi l'articolo...

Cheminade presenta il suo programma a imprenditori e agricoltori

Eliminare la speculazione finanziaria sfrenata con la separazione bancaria, il credito pubblico per finanziare l’economia reale, superare l’Euro e l’UE nella loro forma attuale e aderire al gruppo BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) per sviluppare il mondo. Sono questi i temi su cui batte il candidato presidenziale Jacques Cheminade (al centro nella […]

Leggi l'articolo...

Lo Schiller Institute partecipa alla manifestazione a Berlino per la pace nello Yemen

La comunità yemenita in Germania è scesa in piazza a Berlino con una incisiva manifestazione contro la guerra che da due anni sta devastando lo Yemen, condotta dalla coalizione a guida saudita, ma di fatto controllata dalla fazione angloamericana del “cambiamento di regime”. I manifestanti hanno portato una cassa da morto con la scritta ONU […]

Leggi l'articolo...

IL PASSO SUCCESSIVO

Pace e crescita economica!

La Campagna

Editoriali e Video

  • MoviSol a Modena alla vigilia della performance di Vasco Rossi

  • 1

L’archivio sul vecchio sito

Login Form