Appello di Helga Zepp-LaRouche per affrontare l’epidemia di Coronavirus

L’8 marzo l’Istituto Schiller ha pubblicato una versione aggiornata dell’appello urgente di Helga Zepp-LaRouche a Donald Trump, Xi Jinping, Vladimir Putin, Narendra Modi e altri leader per l’attuazione d’emergenza delle Quattro Leggi di Lyndon LaRouche.
Nell’appello la signora LaRouche denuncia i governi del settore avanzato, con la possibile eccezione dell’Italia e del Giappone, per aver rifiutato di riconoscere il pericolo della pandemia di Covid-19 e di imparare dalla lezione della Cina, che secondo l’OMS ha fissato un nuovo standard per affrontare la crisi. “È sconvolgente, ma non sorprendente, come l’establishment liberale si sia dimostrato del tutto incapace di riflettere sul fatto che la propria politica è la causa di una minaccia senza precedenti per l’intera civiltà umana, e di trarre le conclusioni per cambiare politica”, ha scritto.
I Paesi industrializzati potrebbero riuscire in qualche modo a gestire la crisi, ma si parla già di triage delle popolazioni anziane e fragili, a causa della mancanza di strutture adeguate. Ma, aggiunge, che cosa accadrà se la pandemia raggiungerà Paesi poveri come Haiti, Nigeria e Bangladesh? E l’Iran, dove le sanzioni che impediscono le forniture mediche stanno già chiaramente causando la perdita di molte vite umane, inutilmente?
“Che dire del fenomeno delle locuste nei Paesi africani e asiatici, un pericolo noto da molti mesi che può essere debellato con la ridicola somma di 76 milioni di dollari non ancora erogati, così che ora il pericolo è che gli sciami di locuste si trasformino in una vera e propria piaga, minacciando la vita di milioni di persone in un breve periodo di tempo?”
“E che dire delle barbare scene al confine turco-greco, dove la polizia di entrambe le parti usa gas lacrimogeni contro i profughi, dove una parte può “strumentalizzare” queste persone che non hanno assolutamente nulla, ma l’altra parte non è meno barbara nel cercare di proteggere i “confini esterni dell’UE”? L’establishment dell’UE pensa davvero di poter costruire un nuovo limes intorno all’Europa, mentre l’Asia Sudoccidentale e l’Africa implodono con una pandemia di Coronavirus, una piaga di locuste, la fame e la disperazione?”
“Questo establishment ha chiuso un occhio sulle guerre interventiste delle Amministrazioni di Bush e di Obama, che sono state, dopo tutto, la causa principale dei flussi migratori. Negli ultimi decenni non ha voluto costruire infrastrutture in Africa, soprattutto a causa della professata ideologia neomaltusiana. Ha, in realtà, accettato l’idea di lasciare che questa pandemia e questa piaga delle locuste seguissero il loro ‘corso naturale’? Del resto è coerente con l’ideologia dei Verdi, secondo cui ridurre la popolazione fa bene all’ambiente”.
“C’è una soluzione per questa crisi esistenziale, ma quando le cosiddette élite sono moralmente incapaci di introdurre le riforme necessarie, abbiamo bisogno di un’ampia mobilitazione della popolazione, che deve trasformarsi in veri cittadini”.

Zepp-LaRouche: è giunta l’ora di adottare le 4 leggi di LaRouche a livello globale